Napoli - Salisburgo: storia della partita

Dopo la sofferta vittoria per 3-2 alla terza giornata, il Napoli ritrova il Salisburgo e cerca di consolidare il primo posto nel Gruppo E. 

Lorenzo Insigne e Carlo Ancelotti dopo il gol della vittoria a Salisburgo
Lorenzo Insigne e Carlo Ancelotti dopo il gol della vittoria a Salisburgo ©AFP/Getty Images

Dopo la sofferta vittoria per 3-2 alla terza giornata, il Napoli ritrova il Salisburgo e cerca di consolidare il primo posto nel Gruppo E. 

• I partenopei, che hanno eliminato il Salisburgo dall'Europa nel 2018/19, sono andati in vantaggio tre volte allo Stadion Salzburg nell'ultimo confronto. La doppietta di Dries Mertens è stata vanificata dai gol di Erling Braut, ma al 73' il subentrato Lorenzo Insigne ha messo a segno la rete che ha interrotto la striscia di imbattibilità dei padroni di casa che durava da 19 partite europee. 

• Il primo gol di Mertens a Salisburgo è stato il numero 1000 segnato in UEFA Champions League da una squadra italiana (dalla fase a gironi alla finale).

Precedenti
• Il Napoli ha eliminato il Salisburgo agli ottavi di UEFA Europa League a marzo con un 4-3 complessivo, portandosi sul 3-0 a Napoli con Arkadiusz Milik, Fabián Ruiz e un'autorete di Jérôme Onguéné.

• Decisivo è stato il gol di Milik al 14' della gara di ritorno, perché il Napoli ha subito le reti di Munas Dabbur, Fredrik Gulbrandsen e Christoph Leitgeb e si è qualificato nonostante la sconfitta per 3-1.

Forma
Napoli
• Con i gol nel finale di Mertens (rigore) e del subentrato Fernando Llorente, il Napoli ha vinto 2-0 sul Liverpool alla prima giornata, mentre alla seconda è stato fermato sullo 0-0 in casa del Genk. La vittoria a Salisburgo ha interrotto una striscia di otto trasferte senza vittorie in UEFA Champions League, dalla fase a gironi alla finale (P3 S5).

Highlights 2018/19: Napoli - Salzburg 3-0
Highlights 2018/19: Napoli - Salzburg 3-0

• Secondo classificato in serie A per la seconda stagione consecutiva nel 2018/19, il Napoli partecipa alla fase a gironi per la sesta volta, sempre nelle ultime nove stagioni. Ha raggiunto gli ottavi nel 2011/12 e nel 2016/17, ma è arrivato terzo nel girone nelle altre tre edizioni.

• Il Napoli ha vinto solo sei delle ultime 17 partite di UEFA Champions League dalla fase a gironi alla finale (P4 S7). Ad eccezione del successo di due settimane fa a Salisburgo, tutte le altre vittorie sono arrivate al San Paolo.

• Dopo il terzo posto dietro Paris Saint-Germain e Liverpool nella scorsa fase a gironi, il Napoli ha superato comodamente i sedicesimi di UEFA Europa League con un 5-1 complessivo sullo Zurigo e si è imposto di misura sul Salisburgo agli ottavi. Ai quarti, ha subito la seconda eliminazione consecutiva contro una squadra inglese arrendendosi all'Arsenal (2-0 t, 0-1 c).

Prima giornata: Napoli - Liverpool 2-0
Prima giornata: Napoli - Liverpool 2-0

• I partenopei hanno collezionato sette punti su nove in casa nella scorsa fase a gironi. Tuttavia, hanno vinto solo una delle ultime 10 gare interne di UEFA Champions League dalla fase a gironi alla finale. In questa serie si contano tre sconfitte.

• Gli azzurri non avevano mai affrontato una squadra austriaca prima della scorsa stagione contro il Salisburgo.

Salisburgo
• Assente dalla fase a gironi dal 1994/95, il Salisburgo è tornato con il botto superando 6-2 il Genk alla prima giornata, con ben cinque gol nel primo tempo: solo altre sei squadre ci sono riuscite in UEFA Champions League.

• Con una tripletta, Erling Braut Haaland è diventato l'ottavo giocatore a segnare tre gol all'esordio in UEFA Champions League, nonché il primo a riuscirci nel primo tempo. A 19 anni e 58 giorni, il norvegese è il terzo giocatore più giovane a segnare una tripletta in UEFA Champions League dietro Raúl González (18 anni e 113 giorni) e Wayne Rooney (18 anni e 340 giorni).

Seconda giornata: Liverpool - Salzburg 4-3
Seconda giornata: Liverpool - Salzburg 4-3

• Il Salisburgo ha segnato altri tre gol alla seconda giornata, ma ne ha subiti quattro e ha perso contro il Liverpool ad Anfield. Haaland è andato a segno anche in quella gara ed è a quota sei gol nelle prime tre gare di UEFA Champions League: è il primo giocatore a riuscirci nella storia nella competizione. Il norvegese è anche in testa alla classifica cannonieri di questa edizione con una lunghezza di vantaggio su Robert Lewandowski del Bayern Monaco. 

• Il Salisburgo segnato 11 gol nelle prime tre partite: solo il Bayern ha fatto meglio (13).

• Nel 2018/19, il Salisburgo ha vinto il sesto campionato consecutivo (il 13º in totale) e la Coppa d'Austria, vincendo i due trofei nazionali per la sesta volta dal 2011/12. In qualità di campione d'Austria si è qualificato direttamente alla fase a gironi.

• L'unica altra partecipazione del Salisburgo alla fase a gironi di UEFA Champions League risale al 1994/95. All'esordio in Coppa dei Campioni, è arrivato terzo in un girone che comprendeva l'Ajax (futuro campione), il Milan (battuto dai lancieri in finale) e l'AEK Athens. Ai tempi venivano assegnati due punti a vittoria: il Salisburgo ne ha totalizzati cinque in sei partite, vincendo solo in casa dell'AEK per 3-1.

• Delle sette eliminazioni consecutive del Salisburgo nelle qualificazioni di UEFA Champions League dal 2012/13 al 2018/19, tre sono arrivate agli spareggi, compresa quella della scorsa stagione contro il Crvena zvezda (0-0 t, 2-2 c).

Guarda la tripletta di Haaland
Guarda la tripletta di Haaland

• La squadra austriaca è dunque passata in UEFA Europa League, competizione di cui aveva raggiunto le semifinali nel 2017/18, e ha vinto tutte e sei le partite del girone per la terza volta, stabilendo un record nella competizione e precedendo Celtic, Leipzig e Rosenborg. La squadra di Marco Rose ha eliminato il Club Brugge ai sedicesimi (1-2 c, 4-0 t) ma è uscita agli ottavi contro il Napoli.

• Il Salisburgo non perde fuori casa da tre partite e ha subito appena due sconfitte nelle ultime 17 trasferte (V9 P6). 

• La sconfitta a Liverpool alla seconda giornata ha interrotto un'imbattibilità esterna che durava da sette gare di UEFA Champions League (V4 P3), tutte di qualificazione. L'ultima sconfitta era stata il 3-0 sul campo del Malmö al ritorno del terzo turno di qualificazione 2015/16.

• Il Salisburgo ha vinto solo cinque partite su 17 contro le squadre italiane (la vittoria più recente è stata quella sul Napoli al ritorno della scorsa stagione) e ha evitato la sconfitta solo in tre trasferte su otto.

• La sua unica finale europea disputata, quella di Coppa UEFA del 1993/94, si è conclusa con una doppia sconfitta per 1-0 contro l'Internazionale. Al secondo turno di Coppa UEFA 2003/04, contro il Parma, è invece arrivata la sconfitta interna più pesante in Europa, 0-5.

Curiosità e incroci
• Con due rigori trasformati da Llorente, l'Athletic Club ha recuperato due gol e ha pareggiato 2-2 contro il Salisburgo nella fase a gironi di UEFA Europa League il 20 ottobre 2011.

• Con la maglia dello Zambia, Enock Mwepu e Patson Daka hanno segnato nelle qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA 2018 contro l'Algeria, che schierava Faouzi Ghoulam.

• Daka ha segnato anche nella gara vinta 3-2 ai supplementari contro l'Italia ai quarti di Coppa del Mondo FIFA Under 20 nel 2017. L'anno dopo, Haaland ha firmato il gol della Norvegia nell'1-1 contro l'Italia nella fase a gironi del Campionato Europeo Under 19 UEFA.

• Hanno giocato insieme:
Maximilian Wöber e Amin Younes (Ajax 2017/18) 

Le ultime

Napoli
• Con i due gol contro il Salisburgo, Dries Mertens è arrivato a 116 reti con la maglia del Napoli, una in più di Diego Maradona e cinque in meno del primatista Marek Hamšík nella classifica cannonieri assoluta dei partenopei.

• Sabato la squadra di Carlo Ancelotti ha perso 2-1 sul campo della Roma.

• Dopo la terza giornata, il Napoli ha collezionato due pareggi in campionato, 1-1 contro la SPAL e 2-2 contro l'Atalanta, facendosi sempre raggiungere dopo essere andato in vantaggio.

• Arkadiusz Milik, a bersaglio contro i Giallorossi,  ha segnato cinque dei sei gol del Napoli nelle ultime quattro gare di Serie A. L'attaccante polacco è andato a segno nelle ultime quattro partite con club e nazionale, per un totale di cinque reti.

• Contro l'Atalanta, Nikola Maksimović ha segnato il primo gol in Serie A dal 23 ottobre 2016. È stata appena la sua seconda rete in Serie A dopo il suo arrivo in Italia nel 2013/14.

• Elseid Hysaj si è infortunato al torace dopo una brutta caduta nello 0-0 contro il Torino del 6 ottobre e da allora non ha più giocato. Sabato a Roma è rimasto inutilizzato in panchina.

• Faouzi Ghoulam ha saltato l'Atalanta per un infortunio alla coscia, mentre Allan è uscito dopo appena 11 minuti per un problema al ginocchio. Nessuno dei due è sceso in campo contro la Roma.

• Kévin Malcuit si è operato al legamento crociato anteriore del ginocchio destro e dovrebbe rimanere indisponibile per sei mesi.

• Kostas Manōlas è rientrato sabato contro la sua ex squadra dopo essere stato assente dal 19 ottobre per una frattura alla costola.

Salisburgo
• La prossima presenza di Andreas Ulmer nelle competizioni UEFA per club sarà la numero 100.

• Dominik Szoboszlai è il giocatore più giovane finora a segno in questa Champions League. Alla prima giornata, quando ha realizzato un gol nel 6-2 sul Genk, aveva 18 anni e 327 giorni.

• Il Salisburgo ha vinto 15 gare stagionali su 19 fra tutte le competizioni. Le uniche sconfitte sono arrivate contro il Liverpool e il Napoli. Sabato la squadra si è imposta 3-0 in casa del Mattersburg.

• I campioni d'Austria hanno totalizzato 35 punti nelle prime 13 gare di campionato. Il 27 ottobre hanno vinto 3-2 contro il Rapid Wien grazie a una rete di Zlatko Junuzović nei minuti di recupero.

• Tre giorni dopo, il Salisburgo ha raggiunto i quarti di Coppa d'Austria con un 5-0 sull'ASK Ebreichsdorf. Sekou Koita ha firmato una doppietta.

• Il Salisburgo ha segnato 78 gol in 19 gare ufficiali della stagione, di cui 53 in campionato.

• Quella alla prima giornata è stata la quarta tripletta di Erling Braut Haaland in stagione. Il giocatore, 19 anni, ha segnato 22 gol in 16 presenze con il club nel 2019/20.

• Patson Daka ha realizzato una tripletta sabato, la seconda nelle ultime quattro gare giocate nella Bundesliga austriaca; l'attaccante dello Zambia ha segnato sette gol nelle ultime sei partite disputate con il Salisburgo.

• Il portiere Cican Stankovic è assente per un infortunio alla coscia dalla terza giornata.

• Patrick Farkas è assente dal 21 ottobre per problemi di circolazione.

• Antoine Bernede ha riportato una frattura allo stinco nel 2-1 sul Rapid in Coppa d'Austria del 25 settembre.

• Alexander Walke (frattura del metatarso) è assente da metà giugno ma ha ripreso ad allenarsi in gruppo durante la sosta nazionali di ottobre.

• Il 29 ottobre, il Salisburgo ha annunciato il rinnovo di Masaya Okugawa fino al 2023.

In alto