Juve impeccabile, il Leverkusen si inchina

L'esordio casalingo in UEFA Champions League sorride ai Bianconeri, che si impongono con un netto 3-0 grazie ai gol di Gonzalo Higuaín, Federico Bernardeschi e Cristiano Ronaldo.

Watch the goals that gave Juventus a comfortable win in Turin.

Esame di Tedesco superato: la Juventus batte 3-0 il Bayer Leverkusen alla seconda giornata di UEFA Champions League e si porta in vetta al Gruppo D a braccetto con l'Atlético Madrid a quora quattro punti. A decidere la sfida i gol di Gonzalo Higuaín al 17', Federico Bernardeschi al 62' e Cristiano Ronaldo all'89'.

Maurizio Sarri festeggia così con i tre punti al suo esordio casalingo in Europa sulla panchina bianconera e lo fa al termine di una sfida che vede la Vecchia Signora dominare per lunghi tratti. La novità dell'ultim'ora è l'impiego di Federico Bernardeschi nel tridente offensivo al posto di Aaron Ramsey, che si accomoda in panchina. La qualità del palleggio bianconero, tuttavia, non ne risente e la Juve - che gioca e lascia giocare - arriva con relativa facilità dalle parti della porta avversaria. 

Il vantaggio arriva già poco dopo il quarto d'ora: Higuaín approfitta di un'incertezza di Jonathan Tah sugli sviluppi di un lancio lungo di Juan Cuadrado, mette giù palla al limite dell'area e sfodera un destro chirurgico che fulmina Lukas Hradecky. Il Pipita potrebbe ripetersi al 38', ben imbeccato nel cuore dell'area da Sami Khedira, ma il suo destro a giro viene respinto coi pugni dal portiere avversario. 

In avvio di ripresa c'è subito un brivido pr la retroguardia bioanconera, con Charles Aránguiz lasciato libero di calciare senza opposizione dal limite dell'area sugli sviluppi di un corner: il pallone termina non di molto alla destra della porta di Wojciech Szczęsny. Sul fronte opposto, invece, è sua maestà Cristiano Ronaldo a fallire il raddoppio; imbeccato magistralmente da Cuadrado all'altezza del dischetto, il portoghese ha il tempo per coordinarsi, ma la risposta di Hradecky è magistrale.

Il 2-0 però è nell'aria e arriva al 62': filtrante di Ronaldo per l'inserimento in area di Higuaín, che arriva sul fondo e tenta di chiudere il triangolo con il portoghese. CR7 manca l'impatto e la sfera scorre verso il dischetto, dove Bernardeschi si fa trovare pronto e di sinistro firma il gol che mette in ghiaccio la sfida. 

Ronaldo, su invito da sinistra di Higuaín, sfiora il tris a un quarto d'ora dal termine, ma anche stavolta Hradecky è perfetto nel chiudergli lo specchio negandogli la gioia del gol. Il portoghese, tuttavia, insiste e vince la sua personale battaglia con l'estremo difensore avversario all'89': perfetto filtrante del subentrato Paulo Dybala e rasoiata diagonale di CR7 che trova il gol contro il 33esimo avversario diverso in UEFA Champions League.

È l'ultima emozione della serata: la Juve centra il primo successo stagionale nel torneo, mostrando una condizione in decisa crescita: buone notizie anche in chiave campionato, con il Derby d'Italia che si profila all'orizzonte. 

In alto