Genk - Napoli: la vigilia

Dopo il successo all'esordio ottenuto contro il Liverpool campione d'Europa, il Napoli è di scena in Belgio con l'obiettivo di confermarsi in vetta al girone.

©AFP/Getty Images
  • Genk e Napoli non si sono mai affrontate
  • I padroni di casa sono reduci dal 6-2 subito contro il Salisburgo
  • Il Napoli ha battuto il Liverpool campione d'Europa all'esordio
  • Kalidou Koulibaly è approdato al Napoli dal Genk nel 2014
  • Prossimi impegni: Genk-LiverpoolSalisburgo - Napoli

Probabili formazioni

Genk: Coucke; Mæhle, Lucumí, Dewaest, Uronen; Hrošovský, Hagi, Berge; Ito, Samatta, Ndongala
Indisponibili: Vukovic (tendine d'Achille), Neto Borges (piede)
In dubbio: Ndongala (caviglia)

Napoli: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mário Rui; Callejón, Allan, Fabián Ruiz, Insigne; Milik, Lozano
Indisponibili: Maksimovic (coscia)
In dubbio: nessuno

Felice Mazzù, allenatore Genk

Contro il Napoli servirà equilibrio e soprattutto dovremo imparare la lezione dalla partita di Salisburgo, dove abbiamo giocato bene solo 25 minuti. Questo non può succedere in una competizione come la Champions League. Abbiamo commesso troppi errori e non è stata una bella esperienza per noi. Ancelotti è un allenatore che ammiro, ha molta esperienza e ha vinto tanto in Europa. Riesce sempre ad avere un ottimo rapporto coi suoi giocatori e questo è molto importante. Domani dopo la partita vi dirò quali sono esattamente le differenze tra Salisburgo e Napoli. Sono entrambe due grandi squadre, ma giocano diversamente: gli austriaci attaccano costantemente, mentre il Napoli gestisce di più il possesso palla.

Carlo Ancelotti, allenatore Napoli

Il Genk gioca un buon calcio offensivo e ha un'identità chiara. Cercherà di fare un calcio propositivo, ha provato a farlo anche con Salisburgo soffrendo le ripartenze.
Se non pensiamo che domani ci sarà da soffrire, andiamo in contro a brutte figure, lo stadio li spingerà, loro vorranno riscattarsi. Il calcio è sofferenza, la squadra mi è piaciuta di più quando c'è stato da soffrire, quando siamo nell'area nostra forse sono più tranquilo. Mertens? In questo momento sta facendo davvero bene, sta lavorando duro e sta segnando: spero per lui che raggiunga questo traguardo [gli stessi gol di Maradona a Napoli], è importante per la storia del Napoli.

Lo sapevi?

La scorsa stagione il Napoli ha racimolato solo due punti in trasferta e non vince fuori casa da sette partite di UEFA Champions League. (P2 S5). Scopri tutte le statistiche e curiosità nella nostra storia della partita.

In alto