Lo Slavia strappa un pari a San Siro

Lo Slavia Praha conquista un punto prezioso contro i Nerazzurri nella gara di esordio del Gruppo F: apre le marcature Peter Olayinka, Nicolò Barella pareggia i conti nei minuti di recupero.

See how Inter snatched a dramatic late equaliser to deny Slavia at San Siro and for extended highlights check out UEFA.tv by clicking here.

Un coraggioso Slavia Praha conquista un punto d'oro contro l'Inter a San Siro nella prima partita del Gruppo F di UEFA Champions League: Peter Olayinka regala il vantaggio agli ospiti, Nicolò Barella riacciuffa la gara nei minuti di recupero. 

Gli ospiti giocano senza paura e al 7' minuto scaldano subito i guantoni di Samir Handanovic con una punizione insidiosa al limite calciata da Nicolae Stanciu. La risposta dei Nerazzurri non si fa attendere con la conclusione dalla distanza di Antonio Candreva che sfila a lato.

E due minuti più tardi è ancora Inter, questa volta con Lautaro Martinez: Stefano Sensi recupera la sfera sulla trequarti e serve l'argentino ma il suo diagonale da buona posizione finisce largo. Al 23' sfiora il gol anche D'Ambrosio con un colpo di testa a pochi metri dalla porta sugli sviluppi di un calcio di punizione. 

A inizio ripresa è ancora la squadra di Antonio Conte a sfiorare il vantaggio: Sensi conclude dal limite ma il No1 dei cechi è bravo a respingere e sventare anche il tentativo ravvicinato di Lautaro.

L'Inter spinge ma non affonda il colpo, lo Slavia colpisce alla prima vera occasione del match: al 63' Handanovic compie un autentico miracolo sulla conclusione del subentrato Jaroslav Zeleny ma non può nulla sul tap-in vincente di Peter Olayinka che vale l'1-0 per gli ospiti.

Conte inserisce Barella e Matteo Politano per tentare di recuperare il match ma gli ospiti concedono pochi spazi e cercano il raddoppio in più occasioni. L'assalto dell'Inter, tuttavia, si concretizza nei minuti di recupero con il tiro al volo proprio di Barella dopo la bella punizione di Sensi che colpisce la traversa. Finisce così a San Siro, con un 1-1 che lascia qualche rimpianto ai Nerazzurri ma che premia la tenacia e il coraggio dello Sparta Praha.

In alto