Anteprima Tottenham-Ajax: tutto ciò che devi sapere

Gli Spurs dovranno fare i conti con infortuni e squalifiche, ma secondo Mauricio Pochettino la sua squadra si farà trovare pronta.

©AFP/Getty Images
  • Pochettino: "Sarà una nottre magica"
  • Gli olandesi hanno eliminato Real Madrid e Juventus
  • Gli Spurs puntano alla loro prima finale nella competizione
  • Kane e Sono (squalificato) assenze pesanti per i padroni di casa
  • Eriksen, Vertonghen, Alderweireld, Sánchez tutti ex-Ajax

GIOCA AL FANTASY FOOTBALL

L'opinione dei reporter di UEFA.com

Daniel Thacker, Tottenham: il Tottenham potrà anche essere senza alcuni dei suoi giocatori chiave – come Harry Kane e Heung-Min Son – ma la squadra di Mauricio Pochettino non sarà sicuramente meno affamata o battagliera di altre occasioni per conquistare la sua prima finale di sempre in UEFA Champions League. Non lasciatevi ingannare dalla sconfitta del Tottenham di questo weekend perché il palcoscenico europeo in questa stagione ha spesso tirato fuori il meglio dagli Spurs. La partita di martedì in questo senso potrebbe non fare eccezione, quindi aspettatevi di vedere il club di Londra in leggero vantaggio contro quello di Amsterdam.

Derek Brookman, Ajax: dopo essere arrivati così lontano restando fedeli al proprio marchio di fabbrica fatto di calcio offensivo, possesso e bel gioco, non aspettatevi che l'Ajax cambi adesso sul più bello. Gli olandesi proveranno come sempre a dominare la partita, pressare alto e fare tagli continui a tutto campo. Questa è una squadra i cui terzini hanno segnato cinque gol nella fase a gironi, nonché ben 160 reti totali in tutte le competizioni del 2018/19. Non vedo l'Ajax lasciare Londra a mani vuote. Con le assenze di Kane e Son tra gli Spurs, i ragazzi di Erik ten Hag hanno un'occasione d'oro per mettere un'ipoteca sulla qualificazione.

Probabili formazioni

Tottenham: Lloris; Alderweireld, Sánchez, Vertonghen; Trippier, Wanyama, Eriksen, Rose; Alli, Lucas; Llorente
Indisponibili: Aurier (bicipite femorale), Kane (caviglia), Lamela (bicipite femorale), Son (squalificato)
In dubbio: Sissoko (inguine), Winks (fianco)

Ajax: Onana; Tagliafico, Blind, De Ligt, Mazraoui; De Jong, Van de Beek, Schöne; Neres, Tadić, Ziyech
Indisponibili: Bandé (polpaccio)
In dubbio: Mazraoui (caviglia)

Il duello chiave

Christian Eriksen - Frenkie de Jong: da quando ha lasciato il club olandese per gli Spurs nel 2013, Eriksen è diventato uno dei migliori centrocampisti del mondo ma anche per De Jong, nonostante i suoi appena 21 anni, si potrebbero dire quasi le stesse cose. Date le assenze del Tottenham, la creatività del danese assume un'importanza ancora maggiore, ma se de Jong dovesse essere al top della forma, allora l'Ajax potrebbe fare bottino pieno - come dimostrano le partite di Madrid e Torino. "Non ha davanti ancora tantissime stagioni ai massimi livelli - ha detto Eriksen a UEFA.com la scorsa settimana - ma ciò che ha già raggiunto è stato eccezionale. Provo solo rispetto per lui e per l'Ajax che gli ha permesso di potersi esprimere in questa maniera".

Dove guardare la partita

I tifosi possono scoprire qui dove guardare in TV la propria squadra di UEFA Champions League.

Stato di forma

Tottenham
Ultima partita: Tottenham 0-1 West Ham (27/04)
Forma: SVSSVVVSSV

Ajax
Ultima partita: Ajax 4-2 Vitesse (23/04)
Forma: VVVVPVVVSV

Mauricio Pochettino, allenatore Tottenham

Non capita spesso la possibilità di giocare una semifinale di UEFA Champions League. Dobbiamo essere pronti. Sarà una serata magica perché giocare la semifinale nel nostro nuovo stadio è una cosa che nessuno avrebbe pensato o creduto un paio di mesi fa. In partite come queste non si sente stanchezza e non si può non essere entusiasti di giocare. È tutta una questione mentale. L’energia sarà lì. È un doppio confronto - domani giocheremo il primo tempo della sfida mentre il secondo sarà in casa dell’Ajax. È molto importante l’approccio alla gara e la gestione della partita nell’arco dei 90 minuti.

Erik ten Hag, allenatore Ajax

Vogliamo continuare a crescere. E' fantastico essere nelle semifinali di Champions League, nessuno avrebbe detto a inizio stagione che una squadra olandese sarebbe arrivata fino a questo punto. Abbiamo raggiunto un ottimo traguardo, ma vogliamo di più.

Possiamo essere più efficaci e segnare più reti. Vogliamo essere sicuri di noi stessi, ma senza essere ingenui. Abbiamo giocato tante partite. Penso che abbiamo buone chance di passare. Credo nella mia squadra, nei miei giocatori e nelle nostre idee.

In alto