Barcellona - Manchester United:storia della partita

Dopo aver perso 1-0 con l'autorete di Luke Shawn, il Manchester United dovrà provare nuovamente a rimontare lo svantaggio dell'andata nel ritorno in trasferta quando giocherà al Camp Nou col Barcellona.

L'esultanza del Barcellona per l'unico gol dell'andata
L'esultanza del Barcellona per l'unico gol dell'andata ©AFP/Getty Images

Il Manchester United si ritrova a dover giocare il ritorno in casa del Barcellona dopo aver perso la gara d'andata all'Old Trafford per la seconda volta consecutiva nella fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League. Per Ole Gunnar Solskjær sarà una partita speciale, perché tornerà nel palcoscenico del suo più famoso trionfo europeo.

• Un autogol dopo pochi minuti del difensore dello United, Luke Shaw - il 14esimo in favore del Barça in UEFA Champions League che ha eguagliato il record della competizione – ha regalato la vittoria ai catalani all'Old Trafford. Per il Barcellona è stata la prima vittoria in sette trasferte di gare a eliminazione diretta (P2 S4) e il secondo gol appena in questa striscia.

• Mentre i giganti catalani hanno vinto gli ultimi tre incroci tra le due squadre, striscia che comprende le finali di UEFA Champions League del 2009 e 2011, lo United si è aggiudicato gli ultimi due doppi confronti a eliminazione diretta.

• Lo United ha giocato una partita straordinaria nel ritorno degli ottavi di finale in casa del Paris Saint-Germain e si è qualificato ai quarti per la prima volta dal 2013/14. Il Barcellona invece si è sbarazzato senza troppe difficoltà del Lyon nel ritorno approdando per la 12esima volta consecutiva (un record) ai quarti - sebbene si sia fermato a questa fase nelle ultime tre edizioni di UEFA Champions League.

• Lo United ha vinto la sua seconda Coppa dei Campioni proprio al Camp Nou, battendo in rimonta il Bayern München per 2-1 nella finale del 1999 con due reti nei minuti di recupero – col subentrante Solskjær autore del gol della vittoria.

Highlights: Manchester United 0-1 Barcelona
Highlights: Manchester United 0-1 Barcelona

Precedenti
• Sebbene il bilancio sia abbastanza equilibrato nei precedenti tra le due squadre, con lo United vincente in tre occasioni contro le cinque del Barcellona in 12 partite, la formazione spagnola ha vinto le ultime tre partite - le prime due di questa striscia in finale.

• La finale di UEFA Champions League del 2009 a Roma se l'è aggiudicata il Barça grazie a Samuel Eto'o e Lionel Messi, autori di un gol per tempo. Due anni dopo Messi è andato nuovamente in gol in mezzo alle reti di Pedro Rodríguez e David Villa, con Wayne Rooney autore del gol della bandiera nel 3-1 finale.

• Gerard Piqué e Sergio Busquets sono stati titolari insieme a Messi in entrambe le finali mentre per lo United l'allenatore Michael Carrick ha giocato entrambe le gare; Antonio Valencia invece è sceso in campo nella finale del 2011 mentre Chris Smalling è rimasto in panchina.

• Lo United ha avuto la meglio sul Barcellona nella semifinale di UEFA Champions League del 2007/08, con Paul Scholes autore dell'unico gol della doppia sfida (all'Old Trafford) dopo che Cristiano Ronaldo aveva sbagliato un rigore concesso all'inizio della partita del Camp Nou.

• Il Barça non ha mai perso in casa contro lo United (V2 P2), sebbene le ultime due volte siano arrivati due pareggi.

• Il Barcelona ha inflitto allo United la più pesante sconfitta in UEFA Champions League quando si è imposto per 4-0 nella gara di ritorno della fase a gironi 1994/95 grazie alla doppietta di Hristo Stoichkov.

• Lo United ha battuto il Barcellona nel 1991 a Rotterdam in finale di Coppa delle Coppe con l'ex attaccante del Barça, Mark Hughes, autore di entrambi i gol nel 2-1 definitivo.

Busquets prudente sulla rimonta dello United
Busquets prudente sulla rimonta dello United

Statistiche
Barcellona
• Il bilancio del Barcellona nei quarti di Coppa dei Campioni è V14 S6, con quattro di queste sconfitte arrivate nelle ultime cinque partecipazioni:
2017/18 Roma S 4-4 gol in trasferta (4-1 c, 0-3 t)
2016/17 Juventus S 0-3 (0-3 t, 0-0 c)
2015/16 Atlético Madrid S 2-3 (2-1 c, 0-2 t)
2014/15 Paris Saint-Germain V 5-1 (3-1 t, 2-0 c)
2013/14 Atlético Madrid  S 1-2 (1-1 c, 0-1 t)
2012/13 Paris Saint-Germain V 3-3, gol in trasferta (2-2 t, 1-1 c)
2011/12 AC Milan V 3-1 (0-0 t, 3-1 c)
2010/11 Shakhtar Donetsk V 6-1 (5-1 c, 1-0 t)
2009/10 Arsenal V 6-3 (2-2 t, 4-1 c)
2008/09 Bayern München V 5-1 (4-0 c, 1-1 t)
2007/08 Schalke V 2-0 (1-0 t, 1-0 c)
2005/06 Benfica V 2-0 (0-0 t, 2-0 c)
2002/03 Juventus S 2-3 (1-1 t, 1-2 c dts)
2001/02 Panathinaikos V 3-2 (0-1 t, 3-1 c)
1999/00 Chelsea V 6-4 (1-3 t, 5-1 c dts)
1994/95 Paris Saint-Germain S 2-3 (1-1 c, 1-2 t)
1985/86 Juventus V 2-1 (1-0 c, 1-1 t)
1974/75 Åtvidaberg V 5-0 (2-0 c, 3-0 t)
1960/61 Spartak Hradec Králové V 5-1 (4-0 c, 1-1 t)
1959/60 Wolverhampton Wanderers V 9-2 (4-0 c, 5-2 t)

• Dodici mesi fa il Barcellona aveva un piede e mezzo in semifinale dopo la vittoria per 4-1 in casa contro la Roma, salvo poi perdere 3-0 in trasferta e uscire in virtù dei gol in trasferta. Quella è stata la terza uscita consecutiva ai quarti ma il Barcellona aveva vinto in casa in due di queste tre doppie sfide, pareggiando l'altra.

• Il Barcellona ha già affrontato degli avversari inglesi in questa stagione, raccogliendo quattro punti col Tottenham Hotspur nella fase a gironi grazie alla vittoria per 4-2 in trasferta e all'1-1 della sesta giornata in casa.

• Con la vittoria dell'andata, il Barça in Europa ha perso una sola volta nelle ultime 14 partite contro avversari inglesi vincendo in dieci occasioni. I catalani hanno battuto il Chelsea complessivamente per 4-1 negli ottavi della passata stagione (1-1 trasferta, 3-0 casa).

• Il bilancio complessivo in casa contro avversari inglesi è V20 P11 S2. I catalani hanno vinto in sette delle ultime nove partite al Camp Nou (P2).

•Il Barcellona ha vinto 14 dei 24 doppi confronti contro club inglesi. La sconfitta nella semifinale del 2012 col Chelsea è l'unica nelle ultime otto sfide (tutte nella fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League).

• La sconfitta di Roma è l'unica del Barcellona nelle ultime 20 partite di UEFA Champions League (V12 P7). In questa edizione i catalani hanno battuto il Lyon 5-1 in casa nel ritorno degli ottavi, qualificandosi con lo stesso risultato complessivo.

#UCL flashback: il Barcellona batte il Man. United nella finale del 2011
#UCL flashback: il Barcellona batte il Man. United nella finale del 2011

• Il Barcellona ha vinto entrambe le partite giocate in casa nella passata fase a eliminazione diretta, ed è imbattuto al Camp Nou da 12 partite a eliminazione diretta (V10 P2), ovvero dalla sconfitta per 3-0 col Bayern München nel ritorno della semifinale del 2012/13.

• La formazione di Ernesto Valverde ha vinto le prime due partite interne della fase a gironi; ha battuto il PSV Eindhoven per 4-0 e l'Inter per 2-0 prima dell'1-1 col Tottenham.

• Il Barcelona in UEFA Champions League non perde in casa da 30 partite, striscia iniziata nel settembre 2013 (V27 P3); la vittoria sul Lyon ha permesso di superare il precedente record di 29 del Bayern München stabilito da marzo 1998 ad aprile 2002.

• Il Barcellona deve segnare altri quattro gol per arrivare a 500 marcature in UEFA Champions League – traguardo raggiunto da un solo altro club, ovvero il Real Madrid.

• Campioni di Spagna per la 25esima volta – e per la terza in quattro anni – nel 2017/18, il Barcellona ha vinto la più importante competizione europea per cinque volte, la più recente nel 2015.

• Il Barcellona ha superato il turno 36 volte su 38 dopo aver vinto l'andata in trasferta in competizioni UEFA, più recentemente con l'Arsenal negli ottavi del 2015/16. In una delle due volte che non si è qualificato aveva vinto 1-0 in trasferta col Köln nel secondo turno di Coppa UEFA 1980/81 (0-4 in casa), mentre nell'altro contro il Metz nel primo turno di Coppa delle Coppe 1984/85 aveva vinto 4-2 in trasferta ma perso 1-4 in casa. In sette occasioni i catalani hanno vinto l'andata in trasferta per 1-0, più recentemente contro lo Schalke nei quarti di UEFA Champions League 2007/08.

• Il bilancio del Barcellona ai calci di rigore in competizioni UEFA è V5 S1:
5-4 - Lech Poznań, secondo turno Coppa delle Coppe 1988/89 
0-2 - Steaua, finale Coppa dei Campioni 1985/86 
5-4 - IFK Göteborg, semifinale Coppa dei Campioni 1985/86 
4-1 - Anderlecht, secondo turno Coppa delle Coppe 1978/79 
3-1 - Ipswich Town, terzo turno Coppa UEFA 1977/78 
5-4 - AZ Alkmaar, secondo turno Coppa UEFA 1977/78

Il cammino vincente del Manchester United nel 1998/99
Il cammino vincente del Manchester United nel 1998/99

Manchester United
• Il bilancio dello United ai quarti di Coppa dei Campioni è V12 S6:
2013/14 Bayern München S 2-4 (1-1 casa, 1-3 trasferta)
2010/11 Chelsea V 3-1 (1-0 t, 2-1 c)
2009/10 Bayern München S 4-4 gol in trasferta (1-2 t, 3-2 c)
2008/09 Porto V 3-2 (2-2 c, 1-0 t)
2007/08 Roma V 3-0 (2-0 t, 1-0 c)
2006/07 Roma V 8-3 (1-2 t, 7-1 c)
2002/03 Real Madrid S 5-6 (1-3 t, 4-3 c)
2001/02 Deportivo La Coruña V 5-2 (2-0 t, 3-2 c)
2000/01 Bayern München S 1-3 (0-1 c, 1-2 t)
1999/2000 Real Madrid S 2-3 (0-0 t, 2-3 c)
1998/99 Inter V 3-1 (2-0 c, 1-1 t)
1997/98 Monaco S 1-1 gol in trasferta (0-0 t, 1-1 c)
1996/97 Porto V 4-0 (4-0 c, 0-0 t)
1968/69 Rapid Wien V 3-0 (3-0 c, 0-0 t)
1967/68 Górnik Zabrze V 2-1 (2-0 c, 0-1 t)
1965/66 Benfica V 8-3 (3-2 c, 5-1 t)
1957/58 Crvena zvezda V 5-4 (2-1 c, 3-3 t)
1956/67 Athletic Club V 6-5 (3-5 t, 3-0 c)

• I primi 12 quarti di finale di UEFA Champions League sono stati tutti nell'era di Sir Alex Ferguson; il più recente è stato quello perso nel 2014 contro il Bayern prima di lasciare il posto a David Moyes.

• Lo United si è qualificato in rimonta negli ottavi di finale contro il Paris Saint-Germain. Nella gara d'andata infatti aveva perso 2-0 all'Old Trafford ma nel ritorno in Francia si è imposto 3-1 passando in virtù dei gol in trasferta. Lo United è stata la quarta squadra appena a qualificarsi dopo aver perso l'andata in casa nell'era della UEFA Champions League, nonché la prima a riuscirci dopo una sconfitta con due gol di scarto.

• I Red Devils hanno già affrontato degli avversari spagnoli in questa edizione della competizione; gli inglesi hanno pareggiato 0-0 col Valencia nell'andata in casa ma perso 2-1 al Mestalla nell'ultima partita del girone.

• Con i risultati di questa stagione contro Valencia e Barcellona, lo United ha adesso vinto appena due delle ultime 16 partite contro club spagnoli (P6 S8) - e nessuna nelle ultime sette (P3 S4). Lo united tuttavia ha perso solo due volte nelle ultime dieci trasferte in Spagna (V2 P6).

• La campagna europea del 2017/18 dello United si è fermata agli ottavi contro un avversario spagnolo quando il Siviglia ha vinto 2-1 nel ritorno all'Old Trafford dopo lo 0-0 dell'andata.

• Il bilancio dello United in doppi confronti contro club spagnoli è V6 S8.

I momenti migliori di Solskjær in UEFA Champions League
I momenti migliori di Solskjær in UEFA Champions League

• Lo United ha vinto le prime due trasferte del Gruppo H, in casa dello Young Boys (3-0) e della Juventus (2-1), prima di cadere nella trasferta di Valencia. Gli inglesi hanno perso solo due volte nelle ultime 13 trasferte europee (V8 P3), subendo appena otto gol in questa striscia; quella contro il Valencia è stata l'unica di questa striscia nella quale lo United ha subito più di un gol.

• Nonostante questi risultati, lo United ha perso appena sei delle ultime 29 partite europee tra casa e trasferta (V17 P5); le sconfitte con Valencia e PSG sono state le prime in due partite consecutive da novembre/dicembre 2012.

• Gli ottavi di finale sono state le prime partite da tecnico di Ole Gunnar Solskjær nella UEFA Champions League vera e propria; da allenatore il norvegese ha partecipato a otto partite di qualificazione col Molde (V3 P4 S1). Solskjær ha condotto il club norvegese nella fase a gironi di UEFA Europa League nel 2012/13, e sino ai sedicesimi della stessa competizione tre anni dopo.

• Per la prima volta negli ottavi contro il Paris, lo United ha rimontato una sconfitta nella gara d'andata all'Old Trafford passando il turno in competizioni UEFA dopo tre eliminazioni consecutive. Due di queste eliminazioni sono arrivate dopo aver perso l'andata per 1-0 - contro il Bayern München nei quarti 2000/01 (1-2 trasferta) e contro l'AC Milan negli ottavi 2004/05 (0-1 trasferta).

• Il bilancio dello United ai calci di rigore in competizioni UEFA è V1 S2:
6-5 - Chelsea, finale UEFA Champions League 2007/08 
3-4 - Torpedo Moskva, primo turno Coppa UEFA 1992/93 
4-5 - Videoton, quarti di finale Coppa UEFA 1984/85

I grandi gol dei quarti di Champions League
I grandi gol dei quarti di Champions League

Incroci e curiosità 
• Oltre ad aver vinto al Camp Nou la finale del 1999, Solskjær ha giocato i primi 55 minuti della partita pareggiata 3-3 in casa contro il Barcellona nella fase a gironi di quell'edizione di UEFA Champions League; il norvegese è rimasto poi in panchina nel ritorno al Camp Nou terminato con un altro 3-3.

• Piqué è stato un giocatore del Manchester United dal 2004 al 2008, giocando 12 partite di Premier League prima di tornare al Barcellona.

• Alexis Sánchez ha giocato 88 partite di Liga col Barcellona dal 2011 al 2014, segnando 39 reti e vincendo la Copa del Rey nel 2012 e la Liga un anno dopo. Il cileno ha fatto parte della squadra che si è aggiudicato la Supercoppa UEFA e la Coppa de Mondo FIFA nel 2011.

• Hanno giocato in Inghilterra:
Thomas Vermaelen (Arsenal 2009–14)
Philippe Coutinho (Liverpool 2013–18)
Luis Suárez (Liverpool 2011–14)
Kevin-Prince Boateng (Tottenham 2007–09, Portsmouth 2009–10)

• L'unico gol di Coutinho in nove partite contro lo United da giocatore del Liverpool (V3 P4 S2) è stato nel ritorno degli ottavi di finale di UEFA Europa League 2015/16 (1-1).

• Suárez ha segnato 69 gol in 110 partite di Premier League, di cui due nelle sei contro lo United (V2 P1 S3).

• Hanno giocato in Spagna:
David de Gea (Atlético Madrid 2008–11)
Eric Bailly (Espanyol 2013–15, Villarreal 2015–16)
Ander Herrera (Real Zaragoza 2008–11, Athletic Club 2011–14)
Juan Mata (Real Madrid Castilla 2006/07, Valencia 2007–11)
Antonio Valencia (Villarreal 2005, Recreativo Huelva 2006)

• Compagni di nazionale:
Sergi Roberto, Gerard Piqué, Jordi Alba, Sergio Busquets e David de Gea, Ander Herrera, Juan Mata (Spagna)
Ousmane Dembélé, Samuel Umtiti e Paul Pogba, Anthony Martial (Francia)
Malcom, Rafinha, Arthur, Philippe Coutinho e Fred, Andreas Pereira (Brasile)
Lionel Messi e Sergio Romero (Argentina)
Thomas Vermaelen e Romelu Lukaku (Belgio)
Arturo Vidal e Alexis Sánchez (Cile)

• Lionel Messi ha segnato 22 gol in 30 partite contro avversari inglesi - più di quelle segnate contro altre squadre di altre nazionalità.

In alto