Storia della partita: Tottenham - Manchester City

Negli ultimi anni sono stati avversari per le prime posizioni di Premier League, ma adesso Tottenham e Manchester City si affrontano per la prima volta in Europa.

Harry Kane del Tottenham (a sinistra) in azione contro John Stones del Manchester City in questa edizione di Premier League
Harry Kane del Tottenham (a sinistra) in azione contro John Stones del Manchester City in questa edizione di Premier League ©Getty Images

Tottenham Hotspur e Manchester City si sono contesi le prime posizioni della Premier League negli ultimi anni e adesso ripropongono la loro rivalità per la prima volta sul palcoscenico europeo.

• Questa sarà la prima partita europea del Tottenham nel suo nuovo stadio; le prime quattro interne in questa edizione di UEFA Champions League sono state giocate a Wembley.

• Mentre gli Spurs tornano ai quarti di UEFA Champions League dopo l'unica presenza risalente a otto anni fa, per il City è la terza partecipazione ai quarti nelle ultime quattro stagioni - nonché la seconda consecutiva in questa fase contro un club inglese.

• Entrambi si presentano a questa partita dopo le prestazioni positive degli ottavi contro squadre tedesche; gli Spurs hanno travolto complessivamente 4-0 il Borussia Dortmund mentre il City ha registrato la sua vittoria più ampia in Europa col 7-0 sullo Schalke a Manchester, vincendo tra andata e ritorno per 10-2.

Conosciamo le squadre dei quarti di #UCL
Conosciamo le squadre dei quarti di #UCL

Precedenti
• In Inghilterra il bilancio tra le due squadre è abbastanza equilibrato. In 156 partite ufficiali, il City ha vinto 61 volte mentre gli Spurs 60, con 35 pareggi - sebbene il City abbia vinto gli ultimi tre incroci.

• In questa edizione di Premier League, la rete al sesto minuto di Riyad Mahrez è bastata al City per portare a casa i tre punti contro gli Spurs a Wembley il 29 ottobre. La partita al City of Manchester Stadium è prevista per il 20 aprile, ovvero tre giorni dopo la partita di ritorno dei quarti.

• In partite a eliminazione diretta di competizioni inglesi, gli Spurs hanno vinto nove volte su 14 - di cui cinque nelle ultime sei.

Stato di forma
Tottenham
• Il Tottenham ha vinto una e perso una delle due precedenti partecipazioni ai quarti di finale di Coppa dei Campioni:
2010/11 Real Madrid S 0-5 (0-4 t, 0-1 c)
1961/62 Dukla Praha V 4-2 (0-1 t, 4-1 c)

Highlights: Dortmund 0-1 Tottenham
Highlights: Dortmund 0-1 Tottenham

• Questo è il quarto doppio confronto tutto inglese degli Spurs in Europa ma il primo dopo 46 anni, con l'ultimo che risale alla sconfitta per i gol in trasferta contro il Liverpool in semifinale di Coppa UEFA 1972/73 (0-1 t, 2-1 c). Il bilancio degli Spurs in doppi confronti contro squadre inglesi è V1 S2.

• Il Tottenham ha vinto un trofeo europeo a spese di un club connazionale quando ha battuto il Wolverhampton Wanderers complessivamente per 3-2 (2-1 t, 1-1 c) nella prima finale di Coppa UEFA del 1972.

• Prima di battere il Dortmund per 3-0 nell'andata degli ottavi, il Tottenham non aveva mai vinto una gara interna in una fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League (P1 S2), e aveva segnato appena un gol in queste prime tre partite.

• In questa stagione la squadra di Mauricio Pochettino ha perso 4-2 in casa contro il Barcellona nella prima partita interna ma poi ha sconfitto PSV Eindhoven (2-1) e Inter (1-0) nelle due successive. Con questi risultati gli inglesi hanno superato l'Inter nella corsa al secondo posto del Gruppo B, piazzandosi dietro al Barça; gli Spurs avevano raccolto appena un punto dopo tre partite.

• Il club londinese aveva vinto tre delle quattro gare interne della passata edizione di UEFA Champions League. Prima di battere il Dortmund alla prima giornata nel 2017/18, gli Spurs si erano aggiudicati appena una delle cinque precedenti gare interne in Europa.

Highlights: Manchester City 7-0 Schalke
Highlights: Manchester City 7-0 Schalke

Manchester City
• Il bilancio del City ai quarti di Coppa dei Campioni è V1 S1:
2017/18 Liverpool S 1-5 (0-3 t, 1-2 c)
2015/16 Paris Saint-Germain V 3-2 (2-2 t, 1-0 c)

• Il City ha affrontato quattro volte dei club inglesi in competizioni europee, e ha sempre perso. La rete di Gabriel Jesus all'inizio della partita di ritorno dei quarti di finale dell'anno scorso contro il Liverpool, è l'unica messa a segno dal City in questi quattro precedenti; sette invece i gol subiti.

• Oltre ad aver perso col Liverpool nella passata edizione, il City era stato battuto dai futuri campioni del Chelsea nella semifinale di Coppa delle Coppe 1970/71, perdendo 1-0 sia in casa che in trasferta.

• Il miglior piazzamento del City in UEFA Champions League è stato nel 2015/16 quando ha raggiunto la semifinale.

• Primo del Gruppo F, il Manchester City è alla fase a eliminazione diretta per la sesta stagione consecutiva - sebbene questa sia la terza partecipazione appena ai quarti.

• Il City ha registrato per due volte la propria vittoria europea più ampia in questa edizione di UEFA Champions League quando ha battuto lo Shakhtar Donetsk per 6-0 a Manchester nella quarta giornata e poi quando si è imposto per 7-0 sullo Schalke nel ritorno degli ottavi.

• La formazione di Josep Guardiola ha vinto sette delle ultime 13 partite europee (in casa e in trasferta) - perdendo cinque volte. Fuori casa ha vinto quattro volte su sei (P1 S1), con l'unica sconfitta che è maturata proprio in Inghilterra.

• Il City ha segnato due o più gol in ognuna delle quattro trasferte di questa edizione della competizione (V3 P1).

I quarti di finale indimenticabili di #UCL
I quarti di finale indimenticabili di #UCL

Collegamenti e curiosità
• Il tecnico del City, Guardiola, da allenatore ha perso appena due delle 14 sfide contro Mauricio Pochettino (V8 P4); i due si sono inoltre incrociati in Spagna quando allenavano rispettivamente Barcellona ed Espanyol.

• Prima di passare al City, Kyle Walker ha giocato col Tottenham dal 2011 al 2017, segnando coi Lilywhites quattro gol in 183 partite di Premier League.

• Kieran Trippier si è unito alle giovanili del City a nove anni ed è rimasto lì sino al 2012 senza mai approdare in prima squadra prima di trasferirsi a titolo definitivo al Burnley.

• Compagni di nazionle:
Eric Dier, Danny Rose, Kieran Trippier, Dele Alli, Harry Kane e John Stones, Kyle Walker, Fabian Delph, Raheem Sterling (Inghilterra)
Toby Alderweireld, Jan Vertonghen e Vincent Kompany, Kevin De Bruyne (Belgio)
Lucas Moura ed Ederson, Danilo, Fernandinho, Gabriel Jesus (Brasile)
Paulo Gazzaniga, Juan Foyth, Erik Lamela e Nicolás Otamendi, Sergio Agüero (Argentina)
Hugo Lloris e Benjamin Mendy (Francia)

• Lloris e Mendy hanno fatto entrambi parte della Francia che si è aggiudicata la Coppa del Mondo FIFA nel 2018.

In alto