Juve sconfitta e prima

La doppietta di Guillaume Hoarau piega la Juve, non basta la splendida rete di Dybala. Ma il primo posto è comunque in cassaforte.

See how a double from Guillaume Hoarau stunned Juventus.

Guillaume Hoarau segna un gol per tempo e lo Young Boys batte la Juventus nell’ultima partita del Gruppo H. Non basta ai Bianconeri il bel gol di Paulo Dybala nel finale, ma il primo posto arriva comunque per la contemporanea sconfitta del Manchester United in casa del Valencia.

Allegri schiera un 4-4-2 con Cristiano Ronaldo e Mario Mandžukić in attacco e Federico Bernardeschi e Douglas Costa sulle fasce. Juan Cuadrado fa il terzino a destra, mentre in difesa trova spazio Andrea Rugani con Giorgio Chiellini che si accomoda in panchina come Dybala.

La Juve deve vincere per essere sicura del primo posto, ma non è facile trovare spazi contro la difesa compatta della squadra di casa. La prima occasione è per Ronaldo. Costretto ad allargarsi per saltare Wolfli in uscita, CR7 ci prova da posizione defilata ma il suo tiro è respinto da Kevin Mbabu sulla linea.

Poco dopo il portoghese va ancora al tiro da posizione defilata non centrando lo specchio della porta sul bell’invito di Bentancur. Forse ci stava il tocco al centro per lo smarcato Mandžukić. Non è serata per il portoghese che non riesce a toccare da due passi sul passaggio basso di Bernardeschi da sinistra.

La Juve non concretizza e lo Young Boys la punisce. Pasticcio di Alex Sandro - entrato al posto dell’infortunato Cuadrado - sul brutto passaggio di Douglas Costa. Il terzino si fa soffiare palla in area da Moumi Ngamaleu e si aggrappa all’avversario. E’ rigore e l’esperto Hoarau non sbaglia dal dischetto.

La Juve si riversa in avanti ma facendo anche tanta confusione. Ci riprova Ronaldo sugli sviluppi di una punizione battuta da Bernardeschi, ma il bel tiro dell’attaccante portoghese sfiora il palo. In apertura di ripresa la Juve va ancora più vicina al pari quando la carambola tra Alex Sandro e Hoarau manda il pallone a stamparsi sulla traversa.

Non è serata per Ronaldo che sbaglia un comodo aggancio sull’invitante passaggio di Douglas Costa. E così arriva il 2-0 per i padroni di casa con una gran giocata di Hoarau in contropiede. L’attaccante manda a vuoto il tentativo di recupero di Bonuci e pesca l’angolino con un secco rasoterra.

Allegri getta nella mischia anche Dybala ma i cinque attaccanti bianconeri vanno spesso a scontrarsi co il muro giallo. Ad accorciare le distanze ci pensa proprio la Joya con un gran tiro sull’intelligente sponda di Ronaldo.

Il portoghese va poi vicinissimo al gol ma il suo colpo di testa da due passi manda il pallone a stamparsi sul palo. E proprio la sua posizione di fuorigioco rovina la festa a Dybala che aveva trovato il secondo gol con un gran tiro da fuori in pieno recupero. Una serata da dimenticare per CR7.

In alto