Tottenham - Inter: la vigilia

"Siamo disposti a tutto per fare risultato", ha dichiarato Luciano Spalletti alla vigilia della cruciale sfida a Wembley tra Tottenham e Inter.

©AFP/Getty Images
  • Gli Spurs devono vincere per sperare ancora nella qualificazione
  • All'Inter basta un pareggio per approdare agli ottavi
  • Pochettino: "Dobbiamo vincere, non abbiamo alternative"
  • Spalletti: "Sarà uno scontro diretto"
  • Le gare dell'11 dicembre: Barcellona-TottenhamInter-PSV

Probabili formazioni

Tottenham: Lloris; Aurier, Vertonghen, Alderweireld, Davies; Sissoko, Dier, Eriksen; Alli, Kane, Son
Indisponibili: Dembélé (caviglia), Sánchez (bicipite femorale)
In dubbio: Rose (pubalgia), Trippier (pubalgia)

Inter: Handanovič; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozović; Politano, Nainggolan, Perišić; Icardi
Indisponibili: Vrsaljko (coscia)

GRUPPO B

Mauricio Pochettino, allenatore Tottenham
Dobbiamo vincere. Non abbiamo alternative, se vogliamo poi giocarci la qualificazione agli ottavi nell’ultima gara a Barcellona. L’Inter è una grande squadra e sta facendo cose importanti, ma noi puntiamo a ripetere la prestazione fatta contro il Chelsea. Se riusciremo a giocare con la stessa intensità di sabato, possiamo vincere e centrare il nostro obiettivo.

[Sulla gara di andata] È difficile anche per me spiegare cosa sia successo. Siamo stati migliori di loro durante la gara, ma abbiamo perso. Non posso negare di esserci rimasto male, perché avevamo fatto una grande partita. Uscire sconfitti da Milano è stata una delusione. Sfortuna? Non mi piace cercare alibi e parlare di fortuna nel calcio: è stata una questione di atteggiamento.

Luciano Spalletti, allenatore Inter
I tifosi dell’Inter aspettano da anni questo tipo di partite, devono capire che siamo disposti a tutto per questo risultato. La possibilità di qualificarci è reale, ma la dovremo sudare fino all’ultima goccia perché è ancora tutto in ballo. Non c'è nulla da nascondere, sarà uno scontro diretto.

Pochettino è forte dal punto di vista tecnico-tattico, la squadra cambia modulo e si vede la mano dell'allenatore. E' forte anche psicologicamente, cosa fondamentale per allenare questi club, quindi dico che può succedere quello che dice lui ma anche il contrario.

Lo sapevi?

Il croato Ivan Perišić ha segnato un gol a Hugo Lloris nella finale di Coppa del Mondo FIFA di quest'anno vinta per 4-2 dalla Francia. In campo per la Croazia c'erano anche Šime Vrsaljko e Marcelo Brozović.

Per ulteriori statistiche, visita la pagina dedicata alla storia della partita.

In alto