Juventus - Valencia: storia della partita

La Juventus cerca di risollevarsi dopo la cocente sconfitta alla quarta giornata quando ospita un Valencia ancora in corsa per un posto agli ottavi.

Miralem Pjanić esulta dopo uno dei due gol a Valencia
Miralem Pjanić esulta dopo uno dei due gol a Valencia ©AFP/Getty Images

La Juventus cerca di risollevarsi dopo la cocente sconfitta alla quarta giornata quando ospita un Valencia ancora in corsa per un posto agli ottavi.

• Alla prima giornata, nonostante l'espulsione di Cristiano Ronaldo nel primo tempo, la Juve ha vinto 2-0 al Mestalla con due rigori trasformati da Miralem Pjanić. I bianconeri sono attualmente a nove punti, con due lunghezze di vantaggio sul Manchester United, mentre il Valencia è a cinque punti e lo Young Boys a uno. 

• La Juventus si qualificherà con un pareggio o se il Manchester United non vince in casa contro lo Young Boys. Il Valencia non potrà arrivare fra le prime due se non vince e lo United vince.

Highlights: Valencia - Juventus 0-2
Highlights: Valencia - Juventus 0-2

Forma
Juventus
• I Bianconeri hanno vinto le prime tre gare del Gruppo H senza subire gol: dopo il successo a Valencia hanno infatti battuto lo Young Boys per 3-0 e il Manchester United per 1-0. La squadra inglese, però, si è imposta 2-1 a Torino con due gol nel finale, impedendo alla Juve di suggellare la qualificazione con due giornate di anticipo nonostante il primo gol di Ronaldo in UEFA Champions League con la sua nuova squadra.

• La Juventus ha vinto il settimo campionato consecutivo nel 2017/18 ed è alla fase a gironi di UEFA Champions League per la 19esima volta. L'ultima volta che non ha raggiunto gli ottavi risale al 2013/14.

• Nella passata edizione della UEFA Champions League, la Juve ha chiuso il girone al secondo posto dietro il Barcellona prima di sconfiggere il Tottenham agli ottavi (2-2 in casa, 2-1 in trasferta). La sua avventura europea sembrava finita dopo aver perso 3-0 in casa contro il Real Madrid all'andata dei quarti (ripetizione della finale del 2017 vinta 4-1 dagli spagnoli), ma al ritorno la Juve ha pareggiato i conti segnando tre gol al Bernabéu. Nel recupero, però, Ronaldo ha trasformato un rigore e ha eliminato il suo attuale club dall'Europa.

• La sconfitta contro il Madrid ha messo fine a un'imbattibilità casalinga della Juve nelle competizioni UEFA che durava da 27 gare (V16 P11), dal 2-0 contro il Bayern München ad aprile 2013. La sconfitta contro lo United alla quarta giornata è stata appena la terza in 35 gare allo Juventus Stadium (V20 P12), ma la seconda nelle ultime tre. 

• La Juve ha totalizzato sette punti in casa nella scorsa fase a gironi, battendo Olympiacos (2-0) e Sporting CP (2-1) e pareggiando contro il Barcellona (0-0). La vittoria contro lo Young Boys alla seconda giornata ha interrotto una serie di tre gare europee senza vittorie a Torino (P2 S1). 

• La sconfitta contro il Madrid ha messo fine a una serie di nove gare interne senza sconfitte contro squadre spagnole (V5 P4) che durava da marzo 2004.

• Campione nel 1985 e 1996, la Juventus ha giocato nove finali di Coppa dei Campioni – perdendone ben sette (un record) di cui le ultime cinque.

150: guarda cinque dei gol più belli del Valencia in #UCL
150: guarda cinque dei gol più belli del Valencia in #UCL

Valencia
• Dopo la sconfitta contro la Juve, il Valencia ha pareggiato 0-0 in casa del Manchester United alla seconda giornata. Ha pareggiato anche nella gara successiva, 1-1 in casa dello Young Boys, e ha battuto la squadra elvetica 3-1 in casa. 

• Il pareggio contro lo United ha interrotto una serie di quattro sconfitte per il Valencia in UEFA Champions League. La squadra non segnava da cinque gare prima della doppia vittoria contro lo Young Boys. 

• Il Valencia ha vinto tre delle ultime nove trasferte di UEFA Champions League, qualificazioni incluse (P3 S3), ma nessuna delle ultime quattro (P2 S2).

• Quarto nella Liga spagnola 2017/18, il Valencia è all'11esima partecipazione alla fase a gironi di UEFA Champions League. Finalista nel 1999/2000 e 2000/01, non raggiunge gli ottavi dal 2012/13.

• Il Valencia non si è qualificato per le competizioni UEFA nelle ultime due stagioni. Nella più recente, 2015/16, è arrivato terzo nel girone di UEFA Champions League ed è passato in UEFA Europa League, dove ha battuto il Rapid Wien con un 10-0 complessivo ai sedicesimi prima di perdere per i gol in trasferta contro i connazionali dell'Athletic Club agli ottavi (0-1 in trasferta, 2-1 in casa).

• Prima della prima giornata, il Valencia non affrontava una squadra italiana dalla fase a gironi di UEFA Europa League 2009/10, quando ha battuto il Genoa 3-2 in casa e 2-1 in trasferta. David Villa ha segnato il gol della vittoria nel finale in entrambe le gare.

• La vittoria in casa del Genoa è stata appena la seconda nelle ultime 11 trasferte in Italia (P3 S6). 

Guarda lo spettacolare gol al volo di Cristiano Ronaldo alla quarta giornata
Guarda lo spettacolare gol al volo di Cristiano Ronaldo alla quarta giornata

Curiosità e incroci
• Ronaldo ha giocato nel Madrid dal 2009 ed è passato alla Juventus quest'estate dopo aver realizzato 311 gol in 292 partite - di cui 15 in 18 partite contro il Valencia.

• Neto ha giocato 11 partite di campionato con la Juve dal 2015 al 2017, dopo le 72 presenze in campionato con la Fiorentina (dal 2011 al 2015).

• João Cancelo ha segnato due reti in 72 partite con la maglia del Valencia dal 2014 al 2017.

• Sami Khedira ha giocato nel Real Madrid dal 2010 al 2015, vincendo la Liga nel 2011/12 e la UEFA Champions League due anni dopo.

• Hanno giocato in Spagna:
Mario Mandžukić (Atlético Madrid 2014/15)

Hanno giocato in Italia anche:
Cristiano Piccini (Fiorentina 2010/11, Carrarese 2011/12 prestito, Spezia 2012/13 prestito, Livorno 2013/14)
Jeison Murillo (Inter 2015–17)
Geoffrey Kondogbia (Inter 2015–17)

• Hanno giocato insieme:
Gonçalo Guedes e Blaise Matuidi (Paris Saint-Germain, 2016/17)
Kévin Gameiro e Blaise Matuidi (Paris 2011–13)
Ezequiel Garay e Cristiano Ronaldo (Real Madrid 2009–11)
Ezequiel Garay e Sami Khedira (Real Madrid 2010/11)
Denis Cheryshev e Cristiano Ronaldo (Real Madrid 2015/16)

• Compagni di nazionale:
Jeison Murillo e Juan Cuadrado (Colombia)
Geoffrey Kondogbia e Blaise Matuidi (Francia)
Gonçalo Guedes e Cristiano Ronaldo, João Cancelo (Portogallo)

Le ultime

Juventus
• La Juventus ha reagito alla sconfitta interna contro lo United vincendo 2-0 sul campo dell’AC Milan. I 37 punti conquistati dopo 13 gare corrispondono alla miglior partenza in Serie A. I bianconeri hanno collezionato 12 vittorie e un pareggio in questa stagione dopo aver vinto 2-0 sabato contro la SPAL.

• La striscia vincente della Juve si è interrotta il 20 ottobre con l’1-1 casalingo contro il Genoa, unica gara di Serie A non vinta dal 13 maggio.

• Contro il Genoa, la Juve non è riuscita a segnare almeno due gol per la prima volta in questo campionato.

• La Juve ha perso solo una delle ultime 38 gare di Serie A, con 32 vittorie.

• La Juve ha vinto le ultime cinque gare esterne di UEFA Champions League e le sei esterne di campionato. I bianconeri non perdono fuori casa in Serie A dal 19 novembre 2017 (3-2 contro la Sampdoria).

• Cristiano Ronaldo ha totalizzato nove gol e cinque assist nelle ultime dieci presenze in Serie A, incluso il gol di sabato contro la Spal.

• Giorgio Chiellini ha collezionato la 100ª presenza in azzurro nello 0-0 contro il Portogallo del 17 novembre. I lusitani, che schieravano João Cancelo, sono approdati alla fase finale a spese dell’Italia.

• Federico Bernardeschi ha lasciato il ritiro della nazionale per un infortunio alla coscia riportato in allenamento e ha saltato la gara contro la SPAL.

• Anche Miralem Pjanić ha lasciato la nazionale per un leggero infortunio alla coscia nello 0-0 in UEFA Nations League tra Bosnia-Erzegovina e Austria. La sua squadra, però, ha conquistato la promozione. Pjanić ha giocato 90 minuti contro la SPAL.

• Moise Kean ha segnato nella gara tra Italia e Inghilterra Under 21 del 15 novembre (1-2), mentre cinque giorni dopo ha esordito in nazionale maggiore nell’amichevole vinta 1-0 contro gli Stati Uniti. E' stato il primo 'millennial' azzurro in campo.

• Paulo Dybala ha segnato il suo primo gol con l’Argentina nel 2-0 sul Messico.

• Emre Can è indisponibile per un problema alla tiroide che ha richiesto un intervento chirurgico.

• Sami Khedira è stato assente tra la prima e la quarta giornata per un infortunio alla coscia e in seguito ha riportato una distorsione alla caviglia sinistra in allenamento.

• Leonardo Spinazzola non è stato inserito nella lista di UEFA Champions League perché sta recuperando da un intervento al ginocchio.

• Medhi Benatia è tra i cinque candidati finali al premio di giocatore africano dell’anno.

• La rovesciata di Ronaldo con il Real Madrid contro la Juventus all’andata dei quarti della scorsa UEFA Champions League è stata votata Gol della stagione su UEFA.com.

Valencia
• Prima del 2-1 sull’Ebro in Coppa del Re (30 ottobre), il Valencia aveva vinto solo una partita su 13 in stagione (P10 S2) ed era reduce da cinque pareggi consecutivi. Ora conta quattro vittorie nelle ultime cinque gare dopo il successo contro il Rayo Vallecano di sabato.

• L’1-0 sul Getafe del 10 novembre è stato appena il secondo successo del Valencia in Liga in questa stagione.

• La squadra spagnola ha perso solo una delle ultime 13 partite dopo la sconfitta alla prima giornata in casa contro la Juventus (V5 P7).

• Il Valencia ha 17 punti dopo 13 giornate di campionato, 14 in meno rispetto al 2017/18.

• Santi Mina, indisponibile dal 23 settembre al 30 ottobre per un infortunio al ginocchio, ha segnato sei gol nelle ultime cinque presenze con il Valencia, inclusi due sabato.

• Michy Batshuayi ha segnato due gol nel 2-0 tra Belgio e Islanda del 15 novembre in UEFA Nations League.

• Per un problema al bicipite femorale, Denis Cheryshev è stato sostituito all’inizio del primo tempo nell’1-1 contro il Leganés del 20 ottobre e da allora non è più sceso in campo.

• Cristiano Piccini (polpaccio) non gioca dalla terza giornata.

In alto