Roma-Real Madrid: la vigilia

"Ce la possiamo giocare ad armi pari, abbiamo l’opportunità di svoltare", ha dichiarato in conferenza stampa Eusebio Di Francesco alla vigilia del big match contro i campioni d'Europa del Real Madrid.

©AFP/Getty Images
  • La Roma si è imposta 2-1 in trasferta contro il CSKA alla Giornata 4
  • I Giallorossi e il Real Madrid sono primi nel Gruppo G con nove punti
  • Di Francesco: "Abbiamo una buona classifica, la possiamo far diventare ottima con una grande prestazione"
  • Le classifiche di tutti i gironi

Probabili formazioni

Roma: Olsen; Santon, Fazio, Manolas, Kolarov; Florenzi, Nzonzi, Cristante; Ünder, Džeko, El Shaarawy
Indisponibili: De Rossi (ginocchio), Karsdorp (coscia), Pastore (polpaccio)
In dubbio: Olsen (coscia), Pellegrini (coscia), Perotti (polpaccio)

Real Madrid: Courtois; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo, Ceballos, Kroos, Modrić; Isco, Bale, Benzema
Indisponibili
: Casemiro (caviglia), Nacho (ginocchio), Navas (non specificato), Odriozola (adduttore), Reguilón (bicipite femorale)

Eusebio Di Francesco, allenatore Roma
Dobbiamo lavorare a livello mentale, abbiamo l’opportunità di svoltare nella partita contro il Real Madrid. Abbiamo una buona classifica, la possiamo far diventare ottima con una grande prestazione.

Ce la possiamo giocare ad armi pari. Ma affrontiamo i campioni d’Europa, non è una sfida qualsiasi. E’ una grande gara per la squadra e per l’ambiente. Si può migliorare la cattiveria, si può allenare: bisogna calciare in porta con maggiore determinazione.

Pellegrini non sarà a disposizione, mentre Olsen farà l’ultimo provino oggi, ma i risultati di stamattina sono buoni. 

Santiago Solari, allenatore Real Madrid
Dobbiamo giocare come sempre facciamo in Champions League e dimostrarci all'altezza della nostra storia. Ogni partita è diversa e potrei sostituire Casemiro in diversi modi. Ceballos potrebbe partire dall'inizio, oppure Llorente, che ha caratteristiche simili al brasiliano, oppure Kroos o Valverde.

In Italia ho trascorso degli anni bellissimi all'Inter. Ricordo di aver segnato un gol contro la Lazio, però non ricordo chi fosse in porta quel giorno. In Italia i tifosi non smettono mai di cantare.

Lo sapevi?
Le due squadre si sono affrontate ben 11 volte dal 2000 in poi in UEFA Champions League (da settembre 2001).

Per ulteriori statistiche, consulta la pagina dedicata alla storia della partita.

In alto