Inter - Barcellona: storia della partita

Il Barcellona va sul campo dell'Inter cercando la quarta vittoria nel Gruppo B e la qualificazione matematica agli ottavi di UEFA Champions League.

Ivan Perišić e Rafinha
Ivan Perišić e Rafinha ©Getty Images

Il Barcellona va sul campo dell'Inter cercando la quarta vittoria nel Gruppo B e la qualificazione matematica agli ottavi di UEFA Champions League.

• Grazie ai gol di Rafinha e Jordi Alba alla terza giornata, la squadra di Ernesto Valverde è rimasta da sola in vetta al girone con tre lunghezze di vantaggio sui nerazzurri. 

• Con Tottenham e PSV a un solo punto, il Barcellona arriverà matematicamente primo nel girone se vince a San Siro, mentre l'Inter avrà la certezza della qualificazione se vince e Spurs-PSV termina in parità.

Precedenti
• Pur essendo due squadre molto esperte in Europa, Barcellona e Inter si erano affrontate solo sei volte prima della terza giornata, sempre in UEFA Champions League dal 2003.

• Il primo confronto risale alla seconda fase a gironi 2002/03, con un 3-0 per i blaugrana in Spagna e uno 0-0 a Milano. La squadra spagnola è arrivata prima nel Gruppo A davanti all'Inter ma è stata eliminata ai quarti, mentre i nerazzurri sono usciti contro l'AC Milan in semifinale.

• I quattro confronti successivi risalgono all'edizione 2009/10. Dopo un altro pareggio a reti inviolate a Milano, la squadra allenata da Josep Guardiola si è imposta 2-0 in Spagna, con primo gol di Gerard Piqué.

• Le squadre hanno superato la fase a gironi e si sono ritrovate in semifinale. Stavolta, l'Inter ha vinto 3-1 all'andata a San Siro e ha perso 1-0 al Camp Nou (altro gol di Piqué), raggiungendo la finale e vincendo il suo terzo titolo europeo grazie a un 2-0 contro il Bayern Monaco.

• L'Inter, dunque, non ha mai perso in tre partite casalinghe contro il Barça, pareggiando le prime due e vincendo la più recente.

Forma

• Dopo la rimonta nel finale contro il Tottenham alla prima giornata (2-1), l'Inter si è ripetuta contro il PSV, vincendo con lo stesso risultato in Olanda dopo essere andata in svantaggio.

• La vittoria contro gli Spurs è stata la terza casalinga consecutiva per i nerazzurri in Europa.

• Quarta classificata in Serie A nel 2017/18, l'Inter è stata l'ultima squadra italiana a vincere la UEFA Champions League nel 2010. A Madrid, i nerazzurri si sono aggiudicati il terzo titolo europeo dopo 45 anni di attesa.

• L'Inter partecipa alla fase a gironi per la 12ª volta, la prima dal 2011/12.

• L'Inter ha superato la fase a gironi nelle ultime otto edizioni di UEFA Champions League alle quali ha partecipato.

• L'Inter non ha preso parte alle competizioni UEFA nel 2017/18. La partecipazione più recente risale alla precedente stagione, quando non è riuscita a superare la fase a gironi di UEFA Europa League.

• L'ultima gara tra i nerazzurri e una squadra spagnola prima della terza giornata era stata quella di Supercoppa UEFA 2010 persa 2-0 contro l'Atlético Madrid a Montecarlo.

• La gara vinta 3-1 sul Barcellona ad aprile 2010 è stata l'ultima giocata in casa dall'Inter contro una squadra spagnola. I nerazzurri non perdono in casa contro avversarie di Liga da otto gare (V3 P5), ovvero da un 2-0 contro l'Alavés agli ottavi di Coppa UEFA 2000/01. Si tratta dell'unica sconfitta interna contro una squadra spagnola in 18 confronti (V9 P8).

Grandi numeri alla terza giornata
Grandi numeri alla terza giornata

Barcellona
• La squadra di Valverde ha vinto 4-2 sul campo del Tottenham alla seconda giornata dopo aver inaugurato il Gruppo B con un 4-0 casalingo sul PSV Eindhoven. Nella vittoria contro l'Inter alla terza giornata ha messo a segno il suo decimo gol, il totale più alto insieme al Paris Saint-Germain.

• Campione di Spagna per la 25ª volta nel 2017/18 (la terza in quattro anni), il Barcellona ha vinto cinque titoli europei, l'ultimo dei quali nel 2015.

• Nelle ultime 11 stagioni, il Barça è sempre arrivato primo nel girone e ha sempre raggiunto i quarti, stabilendo due record in UEFA Champions League. Nel 2017/18 ha subito la clamorosa rimonta della Roma, capace di vincere 3-0 all'Olimpico dopo aver perso a 4-1 all'andata.

• La sconfitta a Roma ha messo fine a un'imbattibilità del Barcellona in UEFA Champions League che durava da 10 partite (V6 P4).

• Il Barcellona ha vinto solo una delle tre gare esterne della scorsa fase a gironi, pareggiando le altre due ma non subendo alcun gol. Ha vinto sei delle ultime 17 trasferte nella competizione, collezionando anche cinque pareggi e sei sconfitte. Nelle ultime 10 gare esterne di UEFA Champions League ha rimediato quattro sconfitte (V3 P3).

• Il bilancio dei blaugrana in casa delle squadre di serie A è V6 P10 S7. La squadra non vince in trasferta da sette partite (P4 S3).

Il gol di Di María e altre prodezze della terza giornata
Il gol di Di María e altre prodezze della terza giornata

Curiosità e incroci
• Philippe Coutinho ha segnato tre gol in 28 partite di serie A con l'Inter dal 2010 al 2013.

• Rafinha ha trascorso la seconda parte della scorsa stagione in prestito all'Inter, segnando due gol in 17 presenze.

• Keita Baldé ha giocato nelle giovanili del Barcellona dal 2004 al 2011.

• Hanno giocato in Italia anche:
Arturo Vidal (Juventus 2011–15)
Thomas Vermaelen (Roma 2016/17)

• Hanno giocato in Spagna anche:
Šime Vrsaljko (Atlético Madrid 2016–18)
Miranda (Atlético Madrid 2011–15)
Borja Valero (Real Madrid 2005–07, Mallorca 2007/08 & 2009/10, Villarreal 2010–12)

• Con la maglia dell'Atlético, Miranda ha commesso due autogol in 12 gare contro il Barcellona.

• Hanno giocato insieme:
Thomas Vermaelen e Radja Nainggolan (Roma 2016/17)
Arturo Vidal e Kwadwo Asamoah (Juventus 2012–15)

• Compagni in nazionale:
Miranda e Rafinha, Arthur, Malcom, Philippe Coutinho (Brasile)
Mauro Icardi, Lautaro Martínez e Lionel Messi (Argentina)
Šime Vrsaljko, Marcelo Brozović, Ivan Perišić e Ivan Rakitić (Croazia)
Matías Vecino e Luis Suárez (Uruguay)
Jasper Cillessen e Stefan de Vrij (Olanda)
João Mário e Nélson Semedo (Portogallo)
Radja Nainggolan e Thomas Vermaelen (Belgio)

• Alla Coppa del Mondo FIFA della scorsa estate, la Croazia di Perišić, Brozović, Vrsaljko e Rakitić è stata battuta in finale per 4-2 dalla Francia, che schierava Samuel Umtiti.

• Vrsaljko, Brozović e Perišić hanno preso parte alla gara di UEFA Nations League dell'11 settembre persa 6-0 contro la Spagna, che schierava Sergio Busquets.

Le ultime 

 

Inter

• L’Inter aveva vinto solo una delle ultime quattro partite prima della prima giornata, ma ha vinto nove delle ultime dieci gare fra tutte le competizioni: l’unica eccezione è stata la sconfitta alla terza giornata contro il Barcellona.

 

• Sabato i Nerazzurri hanno battuto 5-0 il Genoa in casa, centrando la settima vittoria di fila in Serie A. 

 

• Il 3-0 sulla Lazio del 29 ottobre è stato il quesrto successo esterno consecutivo in Serie A per l'Inter, non accadeva dal 2012.

 

• Mauro Icardi, autore di una doppietta contro la Lazio, ha segnato sei gol nelle ultime quattro gare di Serie A e otto in altrettante partite fra tutte le competizioni. Sabato contro il Genoa è rimasto in panchina.

 

• Nove dei 21 gol dell’Inter in campionato sono arrivati negli ultimi 15 minuti.

 

• La squadra di Luciano Spalletti non ha subito gol in sette delle ultime 19 partite.

 

• Radja Nainggolan, uscito per un infortunio alla caviglia nel derby contro il Milan del 21 ottobre, è rientrato in campo nel finale contro il Genoa, firmando anche la quinta rete nerazzurra.

 

• João Mário ha collezionato la prima presenza stagionale contro la Lazio e contro il Genoa ha segnato il suo primo gol dal gennaio 2017.

 

• Il 25 ottobre, Roberto Gagliardini - autore di una doppietta contro il Genoa dopo un digiuno di gol che durava dal marzo 2017 -  e Henrique Dalbert (fino al 2023), Marcelo Brozović e Matías Vecino (2022), Antonio Candreva (2021) e Miranda (2020) hanno rinnovato con l’Inter.

 

• Il giorno successivo, Steven Zhang è stato nominato presidente dell’Inter a 26 anni: si tratta del più giovane di sempre nella storia del club.

 

Barcellona

• Alla terza giornata, Sergio Busquets ha collezionato la 100esima presenza nelle competizioni UEFA per club.

 

• Il 12 agosto, il Barcellona ha battuto il Siviglia per 2-1 in rimonta in Supercoppa spagnola, con gol di Gerard Piqué e Ousmane Dembélé.

 

• Il 28 ottobre, Suárez ha segnato una tripletta nel 5-1 sul Real Madrid.

 

• Prima del 4-2 sul Siviglia del 20 ottobre, il Barcellona aveva vinto solo una partita su cinque fra tutte le competizioni (P3 S1) e non vinceva da quattro gare di campionato (P3 S1): era la sua peggiore serie da marzo-aprile 2016 (P1 S3). Da allora i catalani hanno vinto tutte e quattro le partite giocate, compresa quella di sabato sul campo del Rayo Vallecano (3-2).

 

• Suárez non segnava da sei partite fra tutte le competizioni prima di tornare al gol contro il Siviglia. Ora è salito a quota sei reti nelle ultime quattro gare, comprese due realizzate nel finesettimana.

 

• Dembélé ha segnato tre gol nelle prime quattro presenze in Liga, eguagliando il suo totale della scorsa stagione, ma non segnava dal 15 settembre prima di ritrovare la via della rete contro il Rayo Vallecano.

 

• Lionel Messi ha segnato 12 gol in 11 partite stagionali ed è capocannoniere in UEFA Champions League con cinque reti.

 

• Messi è assente dal 20 ottobre per una frattura al braccio.

 

• Samuel Umtiti non gioca dal 26 settembre per un problema al ginocchio, mentre Thomas Vermaelen è alle prese con un infortunio al bicipite femorale.

In alto