Storia della partita: PSG - Napoli

Paris Saint-Germain e Napoli hanno entrambi l'umore alle stelle dopo essersi riscattati con vittorie importanti nell'ultima giornata del Gruppo C.

L'allenatore del PSG, Thomas Tuchel (a sinistra), e Neymar, autore di una tripletta nella seconda giornata
L'allenatore del PSG, Thomas Tuchel (a sinistra), e Neymar, autore di una tripletta nella seconda giornata ©AFP/Getty Images

Dopo aver rilanciato le proprie ambizioni nel Gruppo C alla seconda giornata, il Paris Saint-Germain proverà a sfruttare al meglio il fattore campo quando il Napoli farà loro visita al Parc des Princes, sebbene il club parigino dovrà fare i conti con una tradizione non proprio positiva contro club italiani.

• I campioni di Francia sono terzi nel girone a tre punti, ma sono a una lunghezza appena dal Napoli, unico club del Gruppo C ancora imbattuto dopo le prime due giornate.

Precedenti
• Gli unici precedenti tra le due squadre risalgono al secondo turno di Coppa UEFA 1992/93, quando il PSG ha vinto l'andata per 2-0 a Napoli (con George Weah autore di una doppietta nel primo tempo). Quei gol sono stati gli unici del doppio confronto poiché il ritorno a Parigi si è concluso sullo 0-0 e ha garantito al PSG la qualificazione al terzo turno - il club di Parigi sarebbe poi stato eliminato dai futuri campioni della Juventus in semifinale.

Highlights: Paris 6-1 Crvena zvezda
Highlights: Paris 6-1 Crvena zvezda

Statistiche
Paris
• Battuto in trasferta per 3-2 dal Liverpool alla prima giornata – terza sconfitta consecutiva del club in trasferte europee – la squadra di Thomas Tuchel si è rilanciata con una vittoria per 6-1 sugli esordienti dello Crvena zvezda nella seconda giornata, con Neymar autore di una tripletta. Con otto gol fatti, i parigini hanno al momento il miglior attacco della competizione in condivisione col Barcellona.

• Vincitori della Ligue 1 nel 2017/18 per la quinta stagione in sei anni, e per la settima complessiva, per il PSG questa è la settima partecipazione consecutiva alla UEFA Champions League.

• Semifinalista nel 1995, il Paris è stato eliminato agli ottavi nelle ultime due stagioni - dopo essere uscito ai quarti nelle quattro edizioni precedenti.

• Il PSG è andato in gol nelle ultime 18 partite di UEFA Champions League.

• Il club parigino ha perso solo due delle ultime 48 partite europee giocate in casa dal 4-2 contro l'Hapoel Tel-Aviv nella fase a gironi 2006/07 di Coppa UEFA (V31 P15) – ovvero 3-1 col Barcellona nei quarti di finale 2014/15 e 2-1 col Real Madrid nel ritorno degli ottavi della passata stagione.

• Prima della vittoria sul Crvena zvezda, il Paris aveva perso quattro partite europee consecutive - striscia peggiore della loro storia nei quali ha subito 11 gol.

• Il Paris non vince in casa contro squadre italiane da tre partite contro (P2 S1), e ha pareggiato le ultime due. La vittoria per 3-1 sul Parma nel ritorno dei quarti di finale di Coppa delle Coppe UEFA è l'unico successo interno in nove partite contro squadre della Serie A (P4 S4).

• I campioni di Francia hanno vinto in casa e in trasferta appena due delle 18 partite contro squadre italiane (P7 S9).

• La formazione di Ligue 1 ha segnato 25 gol nella fase a gironi 2017/18, scrivendo così un record di UEFA Champions League.

Guarda la vittoria del Napoli contro il Liverpool nei minuti di recupero
Guarda la vittoria del Napoli contro il Liverpool nei minuti di recupero

Napoli
• Dopo lo 0-0 in casa del Crvena zvezda nella gara d'apertura, nell'ultima giornata una rete di Lorenzo Insigne al 90' ha regalato la vittoria al Napoli per 1-0 contro il Liverpool, finalista della passata stagione, e ha portato la squadra di Carlo Ancelotti al primo posto del Gruppo C.

• Secondo classificato in Serie A nel 2017/18, il Napoli partecipa alla fase a gironi per la quinta volta nelle ultime otto stagioni. Nel 2011/12 e nel 2016/17 ha raggiunto gli ottavi.

• Gli azzurri si sono classificati terzi nel girone l'anno scorso, vincendo due gare su tre in casa e perdendo l'altra. Quindi sono approdati in UEFA Europa League, uscendo ai sedicesimi contro l'RB Leipzig.

• Il Napoli ha vinto tre delle cinque trasferte in Francia (P1 S1), comprese le ultime due. La vittoria più recente risale al 2-1 in casa del Nice negli spareggi della passata edizione di UEFA Champions League (4-0 complessivo).

• Il Napoli ha perso le ultime quattro trasferte di UEFA Champions League vera e propria, prima di pareggiare alla prima giornata; i Partenopei avevano vinto due delle ultime tre prima di questa attuale striscia di cinque trasferte senza vittorie.

Incroci e curiosità
• Carlo Ancelotti è stato l'allenatore del Paris dal 2011 al 2013, e coi francesi ha vinto la Ligue 1 nel 2012/13.

• Ángel Di María e Ancelotti hanno vinto insieme la UEFA Champions League del 2013/14 col Real Madrid.

• Ancelotti è stato l'allenatore di Gianluigi Buffon al Parma dal 1996 al 1998.

• Edinson Cavani ha segnato 78 gol in 104 partite di Serie A col Napoli dal 2010 al 2013, vincendo anche una Coppa Italia nel 2011/12, prima di trasferirsi a Parigi.

• Hanno giocato in Italia:
Gianluigi Buffon (Parma 1995–2001, Juventus 2001–18)
Thiago Silva (AC Milan 2009–12)
Marquinhos (AS Roma 2012–13)
Dani Alves (Juventus 2016/17)
Marco Verratti (Pescara 2008–12)

• Hanno giocato in Francia:
David Ospina (Nice, 2008–14)
Kévin Malcuit (Monaco 2010–12, Vannes 2012, Fréjus 2012–14, Niort 2014–15, Saint-Étienne 2015–17, LOSC Lille 2017/18)
Kalidou Koulibaly (Metz 2010–12)
Faouzi Ghoulam (Saint-Étienne 2010–14)
Adam Ounas (Bordeaux 2015–17)

• Hanno giocato insieme:
Lassana Diarra, Ángel Di María e José Callejón, Raúl Albiol (Real Madrid 2011–13)
Thiago Silva e Simone Verdi (Milan 2009–11)

• Compagni di nazionale:
Thomas Meunier e Dries Mertens (Belgio)
Juan Bernat e José Callejón (Spagna)
Gianluigi Buffon, Marco Verratti e Simone Verdi, Lorenzo Insigne (Italia)
Julian Draxler e Amin Younes (Germania)

Le ultime

Paris

• La prossima presenza di Neymar in UEFA Champions League sarà la 50esima e coinciderà con la sua 50esima partita in competizioni UEFA per club.

• Dopo aver chiuso la passata Ligue 1 senza vittorie nelle ultime quattro partite (P3 S1), il PSG ha iniziato la stagione 2018/19 con 10 vittorie consecutive. Con questi risultati il Paris ha superato il record di Ligue 1 di otto vittorie consecutive stabilito nel 1936/37 dall’Olympique Lillois.

• Il Paris ha segnato 37 finora in Ligue 1 in questa stagione, segnando almeno tre gol in ognuna delle 10 partite giocate. Sabato ha sconfitto l'Amiens per 5-0.

• Il 7 ottobre Kylian Mbappé è diventato il più giovane calciatore a segnare quattro gol in una partita di Ligue 1; nel 5-0 sul Lyon, infatti, il giovane francese ha segnato quattro gol in 14 minuti (altro record).

• Mbappé è adesso a nove gol in sei presenze di Ligue 1 mentre Neymar è a otto in otto partite.

• L’11 ottobre Mbappé è diventato il primo teenager a segnare dieci gol con la Francia grazie al rigore sul finale che è valso il pareggio per 2-2 in amichevole contro l’Islanda a Guingamp.

• Marco Verratti è stato sostituito a fine primo tempo della partita di sabato per un problema al tendine del ginocchio. 

• Dani Alves (ginocchio destro) e Layvin Kurzawa (schiena) non hanno ancora esordito in questa stagione, sebbene il primo sia tornato ad allenarsi l’11 settembre.

• Il 4 agosto il Paris ha vinto il Trophée des Champions per il sesto anno di fila e l’ottavo complessivo grazie al 4-0 sul Monaco. Ángel Di María ha segnato una doppietta, mentre le altre reti sono state realizzate da Christopher Nkunku e Timothy Weah.

Napoli
• Col nuovo allenatore Carlo Ancelotti, il Napoli ha vinto sette delle prime nove partite di Serie A. Le uniche eccezioni sono state una sconfitta per 3-0 in casa della Sampdoria il 2 settembre e una sconfitta per 3-1 in trasferta contro la Juventus il 29 settembre.

• Il Napoli ha sconfitto l'Udinese 3-0 sabato, con la prima rete partenopea di Fabián Ruiz e il primo gol di Marko Rog dall'agosto 2017.

• Il Napoli ha vinto tutte e cinque le partite giocate in casa in questa stagione in tutte le competizioni, e ha mantenuto la porta inviolata nelle ultime quattro; i Partenopei hanno vinto tre gare in trasferta in sei partite e mantenuto la porta inviolata due volte.

• Dopo aver subito sempre almeno un gol nelle prime tre partite di questa stagione, il Napoli è riuscito a mantenere la porta inviolata sei volte nelle ultime otto partite in tutte le competizioni.

• Insigne ha già segnato sei gol in campionato; l’azzurro aveva realizzato complessivamente otto reti nell’intero 2017/18.

• Adam Ounas ha segnato la sua prima rete col Napoli nel 2-0 sul Sassuolo del 7 ottobre.

• Lorenzo Insigne ha aiutato l’Italia a vincere 1-0 in trasferta contro la Polonia dei compagni di club Arkadiusz Milik e Piotr Zieliński nella gara di UEFA Nations League del 14 ottobre, risultato che ha retrocesso la Polonia dalla Lega A.

• Scendendo in campo nella sconfitta per 2-1 contro la Repubblica Ceca del 13 ottobre, Marek Hamšík è diventato il giocatore slovacco con più convocazioni di sempre in nazionale; il centrocampista del Napoli ha festeggiato la sua presenza numero 108 con un gol - il suo 22esimo, uno in meno del record nazionale di Róbert Vittek.

• Il 16 ottobre Dries Mertens ha segnato una splendida rete nel pareggio per 1-1 del Belgio con l’Olanda. Sabato ha segnato la rete del raddoppio del Napoli.

• Simone Verdi è stato costretto a lasciare il campo per infortunio dopo appena 4 minuti contro l'Udinese, per un infortunio alla coscia. Insigne e Adam Ounas sono stati tenuti a riposo a scopo precauzionale.

• Kalidou Koulibaly ha lasciato il ritiro del Senegal durante la sosta per le nazionali per un lieve problema muscolare, ma ha giocato 90 minuti sabato.

• Il portiere Alex Meret si è rotto un braccio poco dopo essere passato al Napoli in questa estate ma è vicino al rientro, mentre Faouzi Ghoulam si è sottoposto a un intervento al ginocchio a Luglio e non gioca dal 1° novembre 2017.

• Il neo acquisto Amin Younes ha subito un’operazione per la rottura di un tendine d’Achille; Vlad Chiricheş il 7 settembre si è rotto un crociato del ginocchio sinistro nella partita della sua Romania contro il Montenegro.

In alto