La Roma vuole rimettersi in sesto

I Giallorossi pensano a risollevarsi dopo la sconfitta contro il Real Madrid. "Dobbiamo rimetterci in sesto", sottolinea Di Francesco; De Rossi: "La squadra è più forte di quanto ha fatto vedere fino ad ora". Zaniolo felice per l'esordio.

Watch the goals as holders Real Madrid got their UEFA Champions League campaign off to a winning start.

Una sconfitta pesante, ma si può e si deve subito voltare pagina. La UEFA Champions League della Roma è iniziata con un ko, 3-0, contro il plurititolato Real Madrid, un risultato - come sottolinea Eusebio Di Francesco - che rispecchia quanto fatto vedere al Santiago Bernabéu. “Dobbiamo rimetterci in sesto”, ammette l’ex allenatore del Sassuolo, mentre il capitano Daniele De Rossi sottolinea come i Giallorossi siano “più forti di quanto fatto vedere fino ad ora”. Nicolò Zaniolo, invece, è felice per un esordio indimenticabile.

Daniele De Rossi, centrocampista Roma

Quando corri a vuoto come questa sera ti demoralizzi sempre, loro trovano in ogni occasione il modo per metterti in inferiorità numerica. Siamo più forti di quanto abbiamo fatto vedere fino ad ora, ma dobbiamo dimostrarlo. Abbiamo avuto qualche occasione, ma loro anche in difesa sono fortissimi e non è facile segnare, spero che in altre occasioni saremo più fortunati. In queste partite in passato abbiamo subito sonore sconfitte, oggi ho visto un buon atteggiamento, non abbiamo mollato come successo domenica contro il Chievo. Dobbiamo lavorare e pensare al Bologna, una trasferta che non sarà semplice.

Eusebio Di Francesco, allenatore Roma
Nel primo tempo abbiamo subito le loro grandi imbucate e individualità, noi non lo abbiamo fatto, quando abbiamo avuto le nostre possibilità siamo stati poco qualitativi. Se la palla la ridai sempre a loro è difficile giocare, alla fine ha vinto la squadra che meritava. Oggi qualcosa di buono c’è stato, dall’altra parte c’era una squadra superiore a noi e l’ha dimostrato. Dobbiamo rimetterci in sesto e aspettare quei giocatori che ci hanno dato grande soddisfazioni finora. Dai ragazzi mi aspetto maggiore qualità, è mancata nei 25 metri la giusta personalità.

Kostas Manolas, difensore Roma
Quello che mi fa più male è che dovevamo essere più cattivi e gestire meglio la palla. Abbiamo la qualità per farlo, dobbiamo lavorare più forte in allenamento. Sappiamo che il Real Madrid è la squadra più forte d’Europa: hanno vinto 13 Champions, ma noi dobbiamo dimostrare altro. Ora bisogna alzare la testa. Dobbiamo pensare a vincere domenica perché sappiamo di non essere in fiducia e i tre punti possono aiutarci.

Nicolò Zaniolo, centrocampista Roma
Non me lo sarei aspettato di giocare. Quando il mister me l’ha detto, ho cercato di mettere in campo tutte le qualità che avevo: peccato per il risultato, ma guardiamo avanti e pensiamo alla prossima partita. Sto realizzando i miei sogni e sono contentissimo: devo tenere la testa sulle spalle e lavorare giorno per giorno perché il bello deve ancora venire.
Il Real Madrid è una delle squadre più forti al mondo. In campo abbiamo dato tutto, potevamo essere più cinici nell’ultimo passaggio. Dobbiamo migliorare per arrivare a competere con queste squadre.

In alto