Stella Rossa - Napoli: la vigilia

  • Esordio in Champions League da tecnico del Napoli per Carlo Ancelotti
  • "Vogliamo partire bene", ha dichiarato l'allenatore partenopeo
  • La scorsa stagione il Napoli non ha superato la fase a gironi
  • La Stella Rossa debutta in Champions League
  • Vladan Milojević: "Rispetto Ancelotti, ma non temo nessuno"

Probabili formazioni


Stella Rossa: Borjan; Stojković, Savić , Degenek, Rodić; Jovičić, Krstičić; Jonathan Cafú, Ben Nabouhane, Marin; Boakye
Indisponibili: nessuno

In dubbio: nessuno


Napoli: Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Allan, Hamšík, Zieliński; Callejón, Mertens, Insigne.

Indisponibili: Chiriches (ginocchio), Ghoulam (ginocchio)

In dubbio: nessuno

Le parole della vigilia

Vladan Milojević, allenatore Stella Rossa
È il momento che aspettavamo, non vediamo l’ora di giocare. È difficile spiegare cosa significa per noi, vogliamo riportare la Stella Rossa dove merita. Faremo di tutto per continuare questo percorso anche nelle prossime stagioni. Rispetto Ancelotti come uomo e allenatore, ha detto che siamo un outsider affascinante. Il girone è difficile, le gare saranno dure ma sarà uno spettacolo. Rispettiamo tutti i nostri avversari, ma non abbiamo paura di nessuno. Puntiamo ad ottenere un risultato positivo, non saremo semplici comparse.

Carlo Ancelotti, allenatore Napoli
Qui ho giocato due volte, nell'88 da giocatore, una gara difficilissima e nel 2006 col Milan disputammo qui un preliminare, entrambe le volte andò bene. In Champions League serve pensare un passo alla volta. Credo che la squadra sia competitiva, pur non avendo l'esperienza di altre. Siamo eccitati di iniziare la competizione più importante di tutte, affascinante per gli allenatori, per i tifosi, per i giocatori. C'è voglia di cominciare con il piede giusto, sarebbe molto importante. Servirà coraggio e personalità, con la voglia di imporre il nostro gioco. E' una gara che sentiamo molto e cercheremo di dare una gioia ai nostri tifosi. 

Lo sapevi?
Il Napoli ha vinto solo una delle ultime cinque gare contro squadre serbe (P2 S2), 3-1 contro l'OFK Beograd al ritorno dei quarti di Coppa delle Coppe 1962/63, ma hanno perso la gara di ripetizione con lo stesso punteggio. L'ultimo confronto con una formazione serba risale al primo turno di Coppa UEFA 1981/82, con l'eliminazione contro il Radnicki Niš (2-2 c, 0-0 t).

Per ulteriori statistiche, visita la pagina dedicata alla storia della partita

In alto