Crvena zvezda - Napoli: dati sulla partita

Campione d'Europa nel 1990/91, la Stella Rossa esordisce nella fase a gironi di UEFA Champions League in casa contro il Napoli, che vuole riscattarsi dopo la prematura eliminazione della scorsa stagione.

El Fardou Ben Nabouhane (Crvena zvezda) esulta dopo un gol agli spareggi contro il Salisburgo
El Fardou Ben Nabouhane (Crvena zvezda) esulta dopo un gol agli spareggi contro il Salisburgo ©UEFA.com

Campione d'Europa nel 1990/91, il Crvena zvezda esordisce nella fase a gironi di UEFA Champions League in casa contro il Napoli, che vuole riscattarsi dopo la prematura eliminazione della scorsa stagione.

• Le due squadre si affrontano per la prima volta. La prima trasferta del Napoli in Serbia risale a quasi 40 anni fa, mentre il Crvena zvezda cercherà di migliorare i risultati contro le squadre italiane prima di affrontare Paris Saint-Germain e Liverpool. La Stella Rossa può anche diventare la prima formazione serba a vincere una gara di UEFA Champions League dalla fase a gironi alla finale.

Forma
Crvena zvezda
• Campione di Serbia nel 2017/18, quando ha raggiunto i sedicesimi di UEFA Europa League, il Crvena zvezda è approdato alla fase a gironi dalle qualificazioni, superate per la prima volta al settimo tentativo.

• Il Crvena zvezda è partito dal primo turno di qualificazione, superando i lettoni dello Spartaks Jūrmala con un 2-0 complessivo. Al secondo turno ha eliminato i lituani del Sūduva con un 5-0 complessivo, mentre al terzo turno si è imposto 2-1 ai supplementari in casa dello Spartak Trnava (Slovacchia) e si è qualificato con un 3-2 complessivo. Agli spareggi, ha recuperato due gol di svantaggio nella gara di ritorno contro il Salisburgo, qualificandosi in virtù di un 2-2 complessivo.

• Il Crvena zvezda ha perso solo due delle ultime 17 gare europee (V7 P8).

Highlights: Salzburg - Crvena zvezda 2-2
Highlights: Salzburg - Crvena zvezda 2-2

• La squadra di Belgrado non perde in casa da sei partite (V3 P3), ovvero dall'1-0 contro l'Arsenal nella scorsa fase a gironi di UEFA Europa League. Si tratta dell'unica sconfitta nelle ultime 13 gare interne europee (V7 P5), durante le quali ha subito appena cinque gol (mai più di uno a partita).

• Il Crvena zvezda ha vinto solo due delle ultime 19 gare contro squadre italiane. Il successo più recente è stato il 3-1 sulla Roma nella fase a gironi di Coppa UEFA 2005/06, unica vittoria casalinga. Da allora ha complessivamente registrato un pareggio e tre sconfitte.

• È solo la terza volta che la Serbia ha una squadra nella fase a gironi, dopo il Partizan nel 2003/04 e nel 2010/11.

Napoli
• Secondo classificato in Serie A nel 2017/18, il Napoli partecipa alla fase a gironi per la quinta volta nelle ultime otto stagioni. Nel 2011/12 e nel 2016/17 ha raggiunto gli ottavi.

• I partenopei sono arrivati terzi nella scorsa fase a gironi, perdendo le tre gare fuori casa per 2-1, e sono usciti ai sedicesimi di UEFA Europa League contro l'RB Leipzig.

• Il Napoli ha perso le ultime quattro trasferte di UEFA Champions League dalla fase a gironi in poi.

Cinque grandi gol del Napoli
Cinque grandi gol del Napoli

• Gli azzurri hanno vinto solo una delle ultime cinque gare contro squadre serbe (P2 S2), 3-1 contro l'OFK Beograd al ritorno dei quarti di Coppa delle Coppe 1962/63, ma hanno perso la gara di ripetizione con lo stesso punteggio. L'ultimo confronto con una formazione serba risale al primo turno di Coppa UEFA 1981/82, con l'eliminazione contro il Radnicki Niš (2-2 c, 0-0 t).

Curiosità e incroci
• Nikola Maksimović, centrale serbo del Napoli, ha militato nel Crvena zvezda nel 2012, segnando un gol in 25 presenze.

• Hanno giocato in Italia:
Nenad Krstičić (Sampdoria, 2008–16, Bologna 2014/15 prestito)
Marko Marin (Fiorentina 2014)
Richmond Boakye (Genoa 2010–12, Sassuolo 2011/12 e 2012/13 prestito, Juventus 2012–14, Atalanta 2014/15, Latina 2016–17)

• Compagni di nazionale:
Nikola Maksimović e Nenad Krstičić, Milan Rodić (Serbia)

Le ultime

Crvena zvezda
Trasferimenti estivi
Arrivi: Srdjan Babić (Real Sociedad), Lorenzo Ebecilio (APOEL), Dejan Meleg (Kayserispor), Rashid Sumaila (al-Qadisiya), Nikola Stojiljković (Braga), Veljko Simić (Zemun), Miloš Degenek (Yokohama), Zoran Popović (Bodø/Glimt), Dušan Jovančić (Vojvodina), Milan Jevtović (Antalyaspor), Milos Čupić (OFK Beograd), Jonathan Cafú (Bordeaux), Damjan Gojkov (Bežanija), Andrija Luković (Voždovac), Draško Djordjević (Bežanija), Filip Bainović (Rad), Stefan Cvetković (Grafičar), Jovan Vićić (Drina Zvornik), Vanja Vučićević (Spartak Subotica), Milan Senić (Grafičar), Aleksandar Stanković (Grafičar), Lazar Romanić (Borac), Zé Marcos (Rad), Milan Pavkov (Radnički Niš)
Partenze: Aleksandar Pešić (Ittihad), Uroš Račić (Valencia), Luka Adžić (Anderlecht), Abraham Frimpong (Ferencváros), Mitchell Donald (Malatyaspor), Damjan Gojkov (Vojvodina), Filip Bainović (Rad), Draško Djordjević (al-Mojzel), Damien Le Tallec (Montpellier), Vanja Vučićević (Samara), Aleksandar Stanković (Grafičar), Jovan Vićić (Mačva), Andrija Luković (Voždovac), Miloš Čupić (Zlatibor), Dušan Andjelković (ritirato) Damir Kahriman (svincolato), Milan Senić (svincolato), Srdjan Babić (Real Sociedad), Luka Ilić (Manchester City)
*Non inserito nella lista di UEFA Champions League

• Il Crvena zvezda è imbattuto da 30 partite in tutte le competizioni (V24 P6), ovvero dalla sconfitta per 1-0 in casa del CSKA Moskva nel ritorno dei sedicesimi di UEFA Europa League della passata stagione, pur avendo perso ai rigori la finale di Coppa di Serbia contro il Mačva il 14 marzo dopo lo 0-0 sul campo*.

• I campioni di Serbia hanno vinto tutte e sette le partite di questa stagione di Super League, inanellando così il 17esimo successo di fila. Hanno sconfitto il Radnki Surdulica 6-0 sabato, la loro vittoria più grande dal 7-0 contro il Ventspils, squadra lettone affrontata nel terzo turno di qualificazione di UEFA Europa League il 4 agosto del 2011.

• Milan Rodić (Serbia) e Miloš Degenek (Australia) sono entrambi stati inseriti nella rosa delle rispettive nazionali per la Coppa del Mondo FIFA di questa estate, sebbene nessuno dei due sia sceso in campo.

• El Fardu Ben Nabouhane, autore di cinque gol nelle ultime tre partite tra Crvena zvezda e Isole Comore, sta recuperando da un lieve infortunio.

Napoli
Trasferimenti estivi
Arrivi: Amin Younes* (Ajax), Simone Verdi (Bologna), Fabián Ruíz (Real Betis), Alex Meret (Udinese), Orestis Karnezis (Udinese), Vinícius Morais (Real SC), Amato Ciciretti (Benevento), Kévin Malcuit (LOSC Lille), David Ospina (Arsenal, prestito)
Partenze: Pepe Reina (AC Milan), Emanuele Giaccherini (Chievo Verona), Jorginho (Chelsea), Gennaro Tutino (Carpi, prestito), Zinédine Machach (Carpi, prestito), Roberto Insigne (Benevento, prestito), Amato Ciciretti (Parma, prestito), Alberto Grassi (Parma, prestito), Roberto Inglese (Parma, prestito), Lorenzo Tonelli (Sampdoria, prestito), Vinícius Morais (Rio Ave, prestito)
*Non inserito nella lista di UEFA Champions League

• Sotto la guida del nuovo allenatore Carlo Ancelotti, il Napoli ha iniziato il campionato vincendo in rimonta contro Lazio e Milan prima di perdere 3-0 in casa della Sampdoria.

• I Partenopei hanno vinto 1-0 in casa contro la Fiorentina sabato, ottenendo la prima clean sheet della stagione, la loro seconda nelle ultime otto partite. Lorenzo Insigne ha segnato l'unico gol, il suo 50esimo in Serie A.

• Il Napoli ha subito sei gol nelle prime tre partite – quattro in più di quelli subiti alla stessa giornata nel 2017/18.

• Il polacco Piotr Zieliński, autore di una doppietta nel 3-2 contro il Milan, è andato in gol anche nel pareggio per 1-1 contro l’Italia nella prima partita di UEFA Nations League, anche questa volta contro il portiere rossonero Gianluigi Donnarumma.

• Dries Mertens ha giocato sei partite col Belgio che nella Coppa del Mondo FIFA di questa estate si è piazzato al terzo posto, andando in gol contro il Panama nella fase a gironi.

• Il portiere Alex Meret questa estate si è rotto un braccio poco dopo essere passato al Napoli, mentre Faouzi Ghoulam a luglio è stato sottoposto a un intervento chirurgico al ginocchio ed è fuori dal 1° novembre 2017.

• Il neo acquisto Younes è stato operato dopo la rottura del tendine d’Achille; Vlad Chiricheş invece il 7 settembre si è rotto il crociato del ginocchio sinistro nella partita tra la sua Romania e il Montenegro.

• Il 1° settembre Kalidou Koulibaly ha prolungato il suo contratto sino al 2023.

In alto