Hitzfeld e il capolavoro del 1997