Il sito ufficiale del calcio europeo

Marchisio cavalca l'onda

Pubblicato: Domenica, 6 dicembre 2009, 18.31CET
Dopo il capolavoro che ha deciso il Derby d'Italia, il centrocampista della Juventus vuole il bis contro il Bayern Monaco in UEFA Champions League: "Vogliamo vincere, sicuramente arriviamo carichi dopo la vittoria di ieri".
di Paolo Menicucci
Marchisio cavalca l'onda
Claudio Marchisio (Juventus) ©Getty Images
 
 
Pubblicato: Domenica, 6 dicembre 2009, 18.31CET

Marchisio cavalca l'onda

Dopo il capolavoro che ha deciso il Derby d'Italia, il centrocampista della Juventus vuole il bis contro il Bayern Monaco in UEFA Champions League: "Vogliamo vincere, sicuramente arriviamo carichi dopo la vittoria di ieri".

Un gol del genere te lo aspetti da Lionel Messi e pochi altri al mondo. Sinistro e destro per saltare Walter Samuel come si fa in allenamento con i birilli e tocco morbido a scavalcare Julio Cesar che sembrava poter coprire tutto lo specchio della porta. Tutto in un fazzoletto di terreno. Con una freddezza da bomber consumato. La perla di Claudio Marchisio ha permesso alla Juventus di imporsi sull'FC Internazionale Milano per 2-1 e tornare a cinque lunghezze dalla capolista riaprendo di fatto il campionato: “Quello di stamattina è stato sicuramente un bel risveglio", ha commentato l'uomo che ha deciso il Derby d'Italia il giorno dopo.

Da ridere...
"Quando ho rivisto il mio gol in tv mi è venuto da ridere - il suo racconto -. Mi è arrivata la palla e Samuel è intervenuto in scivolata. Avevo poco spazio per un tiro, quindi ho provato il dribbling e per fortuna il mio primo tocco è stato perfetto. La palla mi è rimasta vicina, ho fatto giusto in tempo a vedere Julio Cesar in uscita, con un po' di fortuna sono riuscito a superarlo con un pallonetto. Dopo il gol Del Piero mi ha urlato 'Ma che gol hai fatto?', una bella soddisfazione".

Periodo difficile
"Era un periodo in cui le cose non giravano tanto bene", ha continuato il centrocampista della nazionale in cui tanti rivedono Marco Tardelli e altri Steven Gerrard. Solo una coincidenza il fatto che lui era alle prese con un infortunio al ginocchio in questo periodo? Chissà, intanto  Ciro Ferrara è più che felice di riaverlo a disposizione, anche se non vuole correre il rischio di esaltarlo più di tanto. “Marchisio ha fatto una grande partita, diciamo che con il gol si è fatto perdonare di non essere arrivato su (Samuel) Eto’o in occasione del loro gol”, ha detto il tecnico della Juventus a fine gara.

Vera Juve
Comunque non c’è tempo per ripensare troppo a quella magia. Già martedì la Juventus è attesa da una sfida da dentro o fuori con l’FC Bayern München in UEFA Champions League. “Quando affronti partite contro l’Inter o il Bayern, le motivazioni arrivano da sole – ha spiegato Marchisio -. La gara di ieri la sentivano tutti e non è stato facile vincerla. Ora dobbiamo proseguire così, perché la vera Juve deve essere quella di ieri, solo così possiamo puntare a rientrare in corsa in campionato e andare avanti in Champions League”.

'Vogliamo vincere'
Contro i bavaresi basterà un pareggio all’Olimpico, ma Marchisio non vuole fare troppi conti, soprattutto dopo il passo falso in casa dell’FC Girondins de Bordeaux che ha messo in pericolo la qualificazione agli ottavi. “Vogliamo vincere e dimostrare di essere forti quanto il Bayern. Sappiamo di esserci complicati la vita a Bordeaux ma ora possiamo rifarci. Sicuramente arriviamo carichi dopo la vittoria di ieri”.

 
Ultimo aggiornamento: 07/12/09 12.13CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=930227.html#marchisio+cavalca+londa