Brillano le stelle del Nord

Cinque club provenienti dall'Europa settentrionale hanno conquistato l'accesso al secondo turno preliminare di Champions League.

Serata di gala per il Nord Europa in UEFA Champions League. Le squadre rappresentanti di Islanda, Finlandia, Repubblica d’Irlanda, Isole Faroe e Lettonia hanno tutte raggiunto il secondo turno preliminare della competizione.

NK Široki Brijeg - FC Shakhtyor Soligorsk 1-0 (andata: 0-0)
Il Široki si assicura l’accesso al secondo turno preliminare, dove troverà l’Heart of Midlothian FC, grazie all’1-0 ottenuto ai danni dei campioni di Bielorussia. I padroni di casa prendono il comando delle operazioni sin dalle prime battute e passano in vantaggio al 29’ su calcio di rigore, concesso per l’atterramento di Mislav Karoglan da parte di Anatoli Budaye, che viene espulso. Dal dischetto, Ronielle Gomes risulta infallibile. Lo Shakhtyor confeziona la sua migliore occasione nella ripresa, ma Sergei Nikiforenko non la sfrutta a dovere. “Il prossimo avversario è molto forte, ma non ci arrenderemo senza lottare”, ha dichiarato Ivica Barbarić, allenatore del Široki.

FH Hafnarfjördur - FC TVMK Tallinn 1-1 (andata: 3-2)
Nonostante la necessita di un successo con due reti di scarto per ribaltare il 3-2 patito all’andata, il TMVK interpreta la sfida di ritorno con atteggiamento assai prudente. I padroni di casa giocano in scioltezza, ma passano in svantaggio dopo un’ora di gioco sugli sviluppi di una leggerezza dell’estremo difensore Dadi Lárusson, che atterra Gintas Sirmelis e causa il rigore trasformato da Viktors Dobrecovs. Gli estoni avrebbero bisogno di un altro gol per ribaltare il risultato dell’andata, ma l’Hafnarfjördur colpisce in contropiede con Atli Gundason, ben imbeccato da Tryggvi Gudmundsson. Gli islandesi affronteranno ora il Legia Warszawa.

FK Aktobe - FHK Liepajas Metalurgs 1-1 (andata: 0-1)
I campioni del Kazakistan pareggiano in casa contro i lettoni, sprecando molte occasioni che li avrebbero portati alla sfida del secondo turno preliminare contro l’FC Dynamo Kyiv. Il Metalurgs, dal canto suo, ringrazia Deniss Ivanovs, in gol al 58’. I padroni di casa sfiorano il vantaggio con Serghey Rogaciov e Konstantin Golovskiy e passano a condurre al 17’ grazie a un colpo di testa di Aleksei Nikolaev. L’Atkobe continua a premere, ma spreca molto e Ivanovs firma dal dischetto il pareggio che vale la qualificazione per gli ospiti.

The New Saints FC - Myllykosken Pallo-47 0-1 (andata: 0-1)
Il MyPa va a segno nelle prime fasi di gara e mete in cassaforte il passaggio al secondo turno preliminare, dove affronterà l’FC København. I finnici bissano l’1-0 dell’andata grazie al gol messo a segno al 6’ da Saku Puhakainen, abile nel superare l’estremo difensore avversario Gerard Doherty con una pregevole traiettoria a scendere. Il TNS, che dovrebbe segnare tre gol per ribaltare l’esito del doppio confronto, nel primo tempo impensierisce gli avversari soltanto con una conclusione di Greg Stones. I campioni di Galles avrebbero l’opportunità di raggiungere il pareggio nel recupero, ma il rigore Steven Beck finisce oltre il palo sinistro.

Apollon Limassol FC - Cork City FC 1-1 (andata: 0-1)
Dan Murray segna il gol che permette al Cork di approdare al secondo turno ai danni dell’Apollon. Dopo il successo 1-0 ottenuto all’andata, gli irlandesi devono subire il ritorno dei ciprioti, arginati dall’ottima prestazione dell’estremo difensore ospite Michael Devine. I padroni di casa riescono comunque a trovare il gol al 5’ della ripresa, ma un colpo di testa di Murray su corner di Neale Fenn al 74’ regala al Cork il gol del pareggio e la possibilità di affrontare al secondo turno l’FK Crvena Zvezda (Stella Rossa).

B36 Tórshavn - Birkirkara FC 2-2 (andata: 3-0)
Il B36, campione delle Isole Faroe, passa alla storia come la prima squadra proveniente dal piccolo arcipelago ad approdare al secondo turno preliminare di UEFA Champions League. I padroni di casa capitalizzano le tre reti di vantaggio ottenute all’andata e ora dovranno vedersela con i turchi del Fenerbahçe SK. La serata è nebbiosa e i padroni di casa passano in vantaggio con colpo di testa di Klæmint Matras nel primo tempo. Il Birkirkara FC pareggia con George Mallia, ma il subentrato nigeriano Obi Onyebuchi riporta in vantaggio il B36. Kenneth Scicluna firma il definitivo 2-2 a 8’ dal fischio finale. Entrambe le formazioni termineranno la gara in dieci uomini.

NK Gorica - Linfield FC 2-2 (andata: 3-1)
I campioni di Slovenia prenotano la sfida del secondo turno contro l’FC Steaua Bucuresti, semifinalista della scorsa edizione della Coppa UEFA. Forte del 3-1 ottenuto all’andata, il Gorica potrebbe gestire la gara, ma al 28’ viene trafitto da una conclusione da distanza ravvicinata di Peter Thompson. Miran Burgič riporta la situazione in parità 2’ più tardi con un colpo di testa e si ripete dopo un rigore fallito dal Linfield. I campioni nordirlandesi trovano il gol del pareggio nel finale, con il subentrato Paul McAreavey, ma è solo una magra consolazione.

In alto