Quinta giornata di Champions League: tutte le sfide imperdibili

La quinta giornata di UEFA Champions League dà inizio alla volata finale, con squadre già qualificate e altre che cercano disperatamente un posto agli ottavi: ecco tutti gli spunti più interessanti.

©Getty Images

La quinta giornata di UEFA Champions League dà inizio alla volata finale, con squadre già qualificate e altre che cerano disperatamente un posto agli ottavi: ecco tutti gli spunti più interessanti delle partite di questa settimana.

CAMBIA LA TUA SQUADRA FANTASY

Quali sono i big match della settimana?

Martedì: Juventus - Atlético

In 10 parole: Simeone torna a Torino cercando una rivincita e la fiducia

Highlights: Juventus - Atlético 3-0
Highlights: Juventus - Atlético 3-0
  • Squadra costruita a immagine e somiglianza di Diego Simeone, l'Atlético non concede mai niente, ed è per questo che la sconfitta per 2-1 contro il Leverkusen alla quarta giornata è stata una vera sorpresa. Il centrocampista Saúl ha ammesso: "È una squadra forte fisicamente". Che il nemico dichiarato Cristiano Ronaldo giochi o meno, l'Atlético cercherà di rimediare contro la Juventus (già qualificata), senza dimenticare la sconfitta per 3-0 a Torino della scorsa stagione. Con un pareggio, i colchoneros andrebbero matematicamente gli ottavi, ma una vittoria varrebbe molto più di tre punti sotto il profilo psicologico.

Martedì: Atalanta - Dinamo

In 10 parole: riuscirà finalmente la Dinamo ad arrivare agli ottavi di finale?

Highlights: Dinamo Zagreb - Shakhtar Donetsk 3-3
Highlights: Dinamo Zagreb - Shakhtar Donetsk 3-3
  • Dopo aver gettato alle ortiche un vantaggio per 3-1 nel recupero contro lo Shakhtar, il difensore Dino Perić ha dichiarato: "Sono rimasto seduto e depresso nella chiesetta del nostro club per 20 minuti". A pari punti con lo Shaktar, la squadra croata sa che le cose potevano andare meglio, ma lo Shakhtar affronta una missione impossibile sul campo del Manchester City: per l'undici di Nenad Bjelica, dunque, è il momento perfetto per centrare la prima vittoria esterna nella fase gironi di UEFA Champions League al 15esimo tentativo. Anche se la Dinamo ha sempre faticato a questo turno, il 4-0 sull'Atalanta alla prima giornata ha regalato un po' di ottimismo. Disperarsi è inutile, perché la prima qualificazione agli ottavi rimane in vista.

Mercoledì: Barcellona - Dortmund

In 10 parole: riuscite veramente a immaginare il Barcellona in UEFA Europa League?

Highlights: Dortmund - Inter 3-2
Highlights: Dortmund - Inter 3-2
  • Nell'intervallo e al 90' della gara contro lo Slavia, il portiere blaugrana Marc-André ter Stegen è andato a congratularsi con il collega Ondřej Kolář per le ottime parate che hanno permesso alla squadra ceca di chiudere sullo 0-0. I media spagnoli non sono rimasti così colpiti, ma la partita poteva andare anche peggio. Una vittoria contro il Dortmund cancellerebbe i brutti ricordi e consentirebbe al Barça di centrare l'ennesima qualificazione agli ottavi. Un pareggio o una sconfitta, abbinati a un successo dell'Inter, lascerebbero presagire uno scontro fatidico a San Siro alla sesta giornata. Dal 2004/2005, ovvero da quando Lionel Messi è entrato in prima squadra, il Barcellona non ha mai mancato la qualificazione.

Mercoledì: Genk - Salzburg

In 10 parole: Haaland farà altre prodezze e manterrà il Salisburgo in gara?

Highlights: Salzburg - Genk 6-2
Highlights: Salzburg - Genk 6-2
  • "Positivo, energico, elettrizzante": è così che il tecnico del Salisburgo, Jesse Marsch, aveva descritto il 19enne Erling Braut Haaland dopo la tripletta all'esordio di UEFA Champions League contro il Genk alla prima giornata. Il giocatore ha dimostrato di non essere una meteora segnando altri quattro gol nelle tre partite successive, anche se il suo sogno di trasformare il Salisburgo nel "nuovo Ajax" potrebbe finire in caso di mancata vittoria in Belgio. Nell'altra gara del girone, il Liverpool ospita il Napoli: se il Salisburgo perde punti, entrambe passeranno il turno. Se i campioni d'Austria vincono, tutto sarà rimandato alla sesta giornata, quando ospiteranno i Reds.
In alto