Man City di rigore, il Community Shield è suo

A Wembley, contro il Liverpool, i campioni d'Inghilterra segnano subito con Sterling, ma sono raggiunti a 12 minuti dalla fine da Matip. Dal dischetto decisiva la trasformazione di Gabriel Jesus, dopo l'errore di Wijnaldum.

©Getty Images

Per la sesta volta nella sua storia, la seconda consecutiva, il Manchester City si aggiudica il Community Shield, la sfida che tradizionalmente apre la stagione in Inghilterra. A Wembley, contro il Liverpool detentore della UEFA Champions League, i campioni d’Inghilterra si impongono ai rigori, dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Il tiro della vittoria è quello di Gabriel Jesus, dopo l’errore decisivo dell’olandese Georginio Wijnaldum.

L’incontro tra due delle principali corazzate del calcio d’oltremanica - e non solo - non tradisce le attese. La squadra di Josep Guardiola, schierata senza centravanti di ruolo, impiega appena dodici minuti per sbloccare il risultato: è Raheem Sterling a realizzare il classico gol dell’ex mettendo alle spalle di Alisson, sotto misura, il cross dello spagnolo David Silva.

Nella ripresa si contano addirittura tre legni: Sterling si presenta a tu per tu con il portiere della nazionale brasiliana ma colpisce il palo, imitato dalla parte opposta da Virgil van Dijk (traversa) e Mohamed Salah. Ma al 78’ i Reds pareggiano, con un colpo di testa del difensore camerunese Joël Matip sul cross dello stesso Van Dijk.

La squadra di Jürgen Klopp è quella che va più vicina al successo, con Salah che ha almeno tre opportunità nitide: su una delle tre, un colpo di testa praticamente a colpo sicuro, è sensazionale il salvataggio in rovesciata di Kyle Walker. Così è la “lotteria” dei rigore ad assegnare il primo trofeo della stagione.

Claudio Bravo, portiere cileno del Manchester City, “ipnotizza” Wijnaldum e regala il successo ai suoi.

In alto