La finale di Champions League: Lucas Moura ricorda 'quella' tripletta

"È la realizzazione di un sogno e adesso voglio vincere", ha detto Lucas Moura a UEFA.com.

Lucas Moura si porta il pallone a casa dopo la vittoria degli Spurs nel ritorno della semifinale
Lucas Moura si porta il pallone a casa dopo la vittoria degli Spurs nel ritorno della semifinale ©Getty Images

Lucas Moura si è portato a casa il pallone della semifinale grazie alla tripletta in casa dell'Ajax, e contro il Liverpool il brasiliano proverà a fare altre prodezze per vincere la UEFA Champions League col suo Tottenham.

SEGUI IL NOSTRO COUNTDOWN VERSO LA FINALE

Prelevato dal Paris Saint-Germain nel gennaio 2018, l'esterno 26enne ricorda la sua infanzia, parla della finale di Madrid e ripercorre la trionfale cavalcata europea di questa stagione.

Sulla tripletta contro l'Ajax...

Highlights: Ajax 2-3 Tottenham
Highlights: Ajax 2-3 Tottenham

Ho creduto e sperato molto che avremmo vinto quella partita, che saremmo andati in finale, ma non immaginavo nemmeno nei miei sogni più sfrenati che avrei segnato tre gol. È stato tutto davvero perfetto. Volevo esultare con i miei amici e dopo volevo prendere il pallone. Senza dubbio è un cimelio incredibile, un qualcosa di cui mi prenderò grande cura. È il pallone più importante della mia carriera.

Ho sempre sognato di giocare e vincere la Champions League. Giocare una semifinale per la prima volta e segnare tre gol come ho fatto, è stato davvero speciale ed emozionante. Mi sembra tutto un sogno e adesso ho l'opportunità di giocare la finale e vincere la competizione che ho sempre sognato.

Sul cammino del Tottenham nella competizione...

Moura: 'Siamo guerrieri'
Moura: 'Siamo guerrieri'

Abbiamo vissuto dei momenti incredibili e speciali in questa Champions League. Ci siamo qualificati in un'ultima partita del girone molto difficile contro il Barcellona. Dopo di che ci sono state le partite contro Dortmund, Manchester City e Ajax. È stato molto difficile e complicato arrivare sin qui.

Siamo arrivati fino a qui grazie a tanto duro lavoro e ci meritiamo di giocare questa finale. Senza dubbio è il momento migliore della mia carriera. È una sensazione fantastica essere nella finale della più difficile competizione per club del mondo. È la realizzazione di un sogno e ora voglio vincere.

Sulla sfida col Liverpool a Madrid...

Lucas Moura e il suo nuovo pallone preferito
Lucas Moura e il suo nuovo pallone preferito©Getty Images

Il Liverpool è molto forte e ha grandi calciatori in squadra. Hanno disputato una grande stagione. Siamo due squadre che si conoscono molto bene. Sarà una partita molto difficile ed equilibrata ma noi abbiamo le qualità e l'abilità per essere incoronati campioni.

Ci prepareremo molto bene e daremo il massimo. Nel calcio tutto può succedere. Credo davvero che possiamo andare lì e vincere. Dobbiamo crederci e goderci questo momento. Una sola partita... la più importante della nostra vita senza alcun dubbio. Lavoreremo bene per portare a casa quella coppa. Sarà sicuramente una giornata fantastica.

Sulla sua ossessione d'infanzia...

Il pallone è sempre stato il mio miglior amico. Quando ero un bambino, mi svegliavo col pallone e andavo a dormire sempre con lui accanto, poi giocavo in casa e rompevo finestre e vetri.

Il calcio oggi è praticamente tutto per me. È sempre stato il sogno della mia infanzia essere un calciatore professionista, rendere orgogliosi i miei familiari e amici e giocare in Champions League. Oggi ho la stessa passione, lo stesso desiderio e lo stesso amore per il calcio che avevo da bambino. Tutto ciò che voglio fare è divertirmi sul campo. Voglio mostrare a tutti l'amore che ho per il calcio, fare vedere il talento che Dio mi ha dato e godermi ogni singolo giorno.

In alto