La Juve rimonta la Fiorentina, è Scudetto!

Allo Stadium, dopo l'eliminazione contro l'Ajax, i Bianconeri reagiscono e si laureano per l'ottava volta consecutiva campioni d'Italia: finisce 2-1, il gol di Alex Sandro e l'autorete di Pezzella vanificano il vantaggio di Milenković.

©AFP/Getty Images

Juventus-Fiorentina 2-1 (Alex Sandro 37', aut. Pezzella 53'; Milenković 6')
Per l'ottava volta consecutiva, la 35esima nella sua storia, la Juventus è campione d'Italia. Allo Stadium, i Bianconeri battono in rimonta la Fiorentina e reagiscono nel migliore dei modi dopo l'eliminazione ai quarti di finale di UEFA Champions League contro l'Ajax: finisce 2-1 per la squadra di Massimiliano Allegri, con i gol di Alex Sandro e l'autorete di Germán Pezzella che vanificano il vantaggio di Nikola Milenković. 

I Viola di Vincenzo Montella passano in vantaggio al primo affondo. Marco Benassi tocca all'indietro per Milenković e il difensore serbo batte Wojciech Szczęsny, che in precedenza non aveva trattenuto il pallone calciato da Federico Chiesa. 

L'ex Federico Bernardeschi prova a reagire, ma la sua conclusione viene neutralizzata dalla retroguardia Viola, poi è sempre il numero 33 dei Bianconeri a sfiorare il pareggio. Dalla parte opposta, invece, Chiesa colpisce un clamoroso palo.

Al 37' la squadra di Allegri pareggia. Corner di Miralem Pjanić, tuffo di testa sul primo palo di Alex Sandro e palla alle spalle di Alban Lafont. Prima dell'intervallo è ancora sfortunato Chiesa, che questa volta centra la traversa con una gran botta dal limite. 

Dopo otto minuti della ripresa, la Juventus trova quello che sarà il gol-partita. Cristiano Ronaldo scappa sulla destra e prova a servire Bernardeschi, Pezzella nel tentativo di anticipare l'azzurro mette il pallone alle spalle del suo portiere. Montella prova a inserire Luis Muriel, ma il risultato finale non cambia più: la Signora vince in rimonta ed è ancora una volta campione d'Italia.

 

 

In alto