Kean è super, la Juve rimonta il Milan

Allo Juventus Stadium, i campioni d’Italia vanno sotto contro i Rossoneri ma vincono 2-1 e portano a 21 i punti di vantaggio sul Napoli: decidono i gol su rigore di Dybala e il guizzo del giovane azzurro.

©Getty Images

Juventus-Milan 2-1 (Dybala 60' su rig., Kean 84’; Piątek 39’) 
La Juventus batte in rimonta il Milan e porta a 21 i punti di vantaggio sul Napoli. Allo Stadium, nell'anticipo della 31esima giornata, i campioni d'Italia vanno sotto trafitti da Krzysztof Piątek ma vincono 2-1 grazie ai gol di Paulo Dybala su rigore e Moise Kean, a segno per la quinta partita consecutiva tra club e nazionale. 

Ancora orfano di Cristiano Ronaldo, out per problemi fisici, Massimiliano Allegri decide di partire con un 3-5-2: restano a riposo Giorgio Chiellini, Miralem Pjanić, Blaise Matuidi e João Cancelo. Emre Can è costretto a lasciare il posto a Sami Khedira, ma sono i Rossoneri di Gennaro Gattuso a sbloccare il risultato.

Rodrigo Bentancur è poco reattivo e si fa anticipare da Tiémoué Bakayoko: pallone in verticale per Piątek che fa centro. L’1-0 scuote i campioni d’Italia, che prima dell’intervallo ci provano - invano - con Mario Mandžukić e due volte con Dybala.

A inizio ripresa i Rossoneri cercano il raddoppio con Piatek, Fabio Borini e Bakayoko. Ma è la Juventus a pareggiare, con un rigore che Dybala si procura - sgambetto di Mateo Musacchio - e trasforma: 1-1.

Allegri getta nella mischia prima Pjanić e poi Kean, che prende il posto di Dybala, ed è proprio il giovane azzurro a firmare la rimonta: prima fallisce una chance, ma poi non sbaglia in diagonale sul perfetto assist di Pjanić. Il vantaggio sul Napoli sale a 21 punti: se il Genoa domenica batterà i Partenopei al San Paolo, sarà scudetto. L’ottavo consecutivo.



In alto