Sfide classiche tra Manchester United e Barcellona

In vista dei quarti di UEFA Champions League, UEFA.com rivive tutti i confronti diretti tra i Red Devils e il Barça in Europa.

©Getty Images

Quando Manchester United e Barcellona si affrontano in Europa accade sempre qualcosa di memorabile, come testimoniano gli 11 precedenti fra cui tre finali, due scontri a eliminazione diretta e quattro gare della fase a gironi. In vista dei quarti di UEFA Champions League, UEFA.com rivive tutti i loro confronti diretti in Europa.

Il trionfo del Barcellona nel 2011 a Wembley
Il trionfo del Barcellona nel 2011 a Wembley

Finale 2011 (Wembley): Barcellona - Manchester United 3-1
L'ultima sfida ufficiale tra le due squadre, che segna anche l'addio al calcio giocato di Edwin van der Sar, rappresenta forse l'apice del Barcellona di Pep Guardiola, a segno con Pedro Rodríguez, Lionel Messi e David Villa. La gara si conclude anche con un bilancio di 19 tiri a 4 per i vincitori (12-1 nello specchio). Grande emozione nel Royal Box quando alza la coppa Éric Abidal, operato due mesi prima per un tumore al fegato. Festeggiano anche Messi, Busquets e Gerard Piqué, che dovrebbero essere in campo anche stavolta.

Finale 2009 (Roma): Barcellona - Manchester United 2-0
Due anni prima, allo Stadio Olimpico di Roma, Messi è di nuovo tra i marcatori e fissa il punteggio dopo il gol di apertura di Samuel Eto'o. L'undici di Guardiola non domina come avrebbe poi fatto a Wembley ma surclassa comunque i campioni in carica. Questa è anche l'unica finale che finora abbia mai opposto Messi e Cristiano Ronaldo: chissà che non riaccada quest'anno.

Semifinali 2007/08: Barcellona - Manchester United 0-1 tot. (0-0, 0-1)
La doppia sfida più recente tra le due squadre viene vinta dallo United grazie a un gol di Paul Scholes al 14' della gara di ritorno all'Old Trafford. All'andata al Camp Nou, Ronaldo sbaglia un calcio di rigore in avvio, Piqué rimane in panchina per lo United e Messi colleziona la prima di cinque presenze contro i Red Devils.

Il trionfo dello United al Camp Nou nel 1999
Il trionfo dello United al Camp Nou nel 1999

Fase a gironi 1998/99: Manchester United - Barcellona 3-3, Barcellona - Manchester United 3-3
La stagione, che si concluderà con la rocambolesca vittoria dello United contro il Bayern al Camp Nou, inizia con una doppia sfida contro il Barcellona. All'Old Trafford, lo United va in vantaggio per 2-0 e 3-2 ma viene raggiunto sul pareggio. Stesso copione al Camp Nou, dove i padroni di casa acciuffano il pari due volte con Rivaldo. Il Barça, però, si fermerà alla fase a gironi.

Il poker del Barcellona contro i Red Devils
Il poker del Barcellona contro i Red Devils

Fase a gironi 1994/95: Manchester United - Barcellona 2-2, Barcellona - Manchester United 4-0
All'Old Trafford, i padroni di casa strappano un 2-2 con un gol Lee Sharpe a 10' dal termine, mentre Mark Hughes segna contro la sua ex squadra. Con Eric Cantona squalificato e Gary Walsh al posto di Peter Schmeichel (per non superare il limite di tre stranieri in campo), lo United viene travolto davanti a ben 114.273 spettatori, tuttora record di affluenza per una partita della fase a gironi.

Lo United festeggia nel 1991 contro il Barcellona
Lo United festeggia nel 1991 contro il Barcellona©Getty Images

Finale di Coppa delle Coppe 1991 (Rotterdam): Manchester United - Barcellona 2-1
Nella prima stagione europea dopo i cinque anni di squalifica delle squadre inglesi, lo United arriva in finale e vince il trofeo grazie ai due gol dell'ex azulgrana Hughes, anche se Ronaldo Koeman accorcia su punizione. Si tratta dell'unica finale di Coppa delle Coppe disputata dallo United, mentre il Barcellona ne giocherà sei e ne vincerà quattro (entrambi record).

Quarti di Coppa delle Coppe 1983/84: Barcellona - Manchester United 2-3 tot. (2-0, 0-3)
Il Barcellona, che schiera Diego Maradona, non arriva in finale pur vincendo la gara di andata per 2-0. A Manchester, Bryan Robson segna al 23' e al 50', mentre Frank Stapleton firma il gol decisivo subito dopo. Hughes gioca entrambe le gare contro la sua futura squadra.

In alto