Barça a vele spiegate

Il Barcellona è una delle squadre dei Gruppi E, F, G e H di Champions League ad aver vinto in campionato.

uefa.com riassume le notizie riguardanti le squadre impegnate nei gruppi E, F, G e H, che scenderanno in campo mercoledì.

GRUPPO E
Il Rosenborg BK deve sconfiggere il Panathinaikos FC per mantenere in vita le speranze di superare il turno, ma intanto, nell’attesa dell’importante impegno, ha rimediato una sconfitta per 3-2 contro il Vålerenga IF nella Royal League scandinava. Daniel Braaten e Frode Johnsen sono andati a segno per il Rosenborg, che ha dovuto fare a meno di Vidar Riseth (problemi all’inguine), Ørjan Berg (ginocchio), Christer Basma (tallone), Jan Gunnar Solli (gamba) e Robbie Russell (gamba). Solo per Solli e Russell sussistono possibilità di giocare mercoledì. Il Panathinaikos, da parte sua, deve rinunciare a Markus Münch (ginocchio) e Dimitris Papadopoulos (caviglia). La squadra greca ha sconfitto sabato il Kallithea FC grazie a Mihalis Konstantinou, autore dell’unico gol della partita.

Il PSV Eindhoven può qualificarsi al termine della fase a gironi per la prima volta nella sua storia, a condizione che riporti lo stesso risultato, o migliore, del Panathinaikos quando riceverà la visita dei campioni d’Inghilterra dell’Arsenal FC. Phillip Cocu ha disputato la partita No.500 della sua carriera in occasione della vittoria di domenica per 2-0 della squadra olandese sull’SBV Vitesse Arnhem, un successo raggiunto nonostante la perdita di Jan Vennegoor of Hesselink, autore di un gol, ma in seguito costretto ad uscire per un infortunio alla clavicola. Lunedì verranno effettuate delle radiografie dalle quali si stabilirà la consistenza dell’infortunio. In ogni caso è molto in dubbio la sua presenza per la partita di mercoledì. Lo stesso discorso vale per John de Jong (ginocchio), Kasper Bøgelund (anca) e Michael Lamey (adduttori). L’Arsenal, che passerà agli ottavi vincendo e se il Panathinaikos dovesse perdere in Norvegia, ha pareggiato 1-1 in casa contro il West Bromwich Albion FC, squadra che naviga in cattive acque, e si recherà a Eindhoven senza Edo (frattura al dito del piede) e Gilberto (infortunio alla schiena).

GRUPPO F
Grazie ai gol di Hernán Crespo e Clarence Seedorf  l’AC Milan ha avuto ragione dell’US Città di Palermo per 2-1 nella partita di Coppa Italia, a quattro giorni dall’impegno di Champions League con l’FC Shakhtar Donetsk. Andriy Shevchenko è stato uno degli elementi di punta tenuti a riposo da Carlo Ancelotti. Il tecnico del Milan ha bisogno di un punto, mercoledì, per chiudere il discorso qualificazione e lasciare allo Shakhtar, reduce da una vittoria per 4-0 sull’ FC Tavriya Simferopol nella Coppa d’Ucraina, la sola possibilità di puntare all’accesso in Coppa UEFA.

L’FC Barcelona e il Celtic FC hanno entrambi disputato scontri importanti, prima della loro sfida in programma mercoledì al Camp Nou, con esiti molto diversi. Il Barça ha sconfitto il Real Madrid CF per 3-0 con gol nel primo tempo di Samuel Eto'o, Giovanni van Bronckhorst e  Ronaldinho, rigore, ma contro gli scozzesi dovrà fare a meno di Henrik Larsson, infortunatosi al ginocchio nel corso della gara. Sylvinho, a sua volta reduce da un problema al ginocchio, è sceso in campo e potrebbe essere schierato contro il Celtic, il quale è uscito sconfitto per 2-0, e in nove uomini, dal confronto con i Rangers FC. Nel Celtic sono stati espulsi Alan Thompson e Chris Sutton. Preoccupa l’infortunio all’inguine di Didier Agathe, prima della partita con il Barcellona che la squadra scozzese deve assolutamente vincere.

GRUPPO G
Nel weekend l’RSC Anderlecht ha sconfitto il modesto Bocholt per 3-2, qualificandosi per gli ottavi della Coppa del Belgio, ma nell’impegno interno con il Valencia CF solo una vittoria potrà consentire di rimanere in lizza per un posto in Coppa UEFA. Mbo Mpenza e Nenad Jestrovic hanno ripreso ad allenarsi, ma potrebbero non farcela per mercoledì, mentre Martin Kolar (ginocchio), Clayton Zane (ginocchio) e Mark Deman (anca) sono ancora indisponibili. Il Valencia ha vinto sabato la sua prima partita da settembre, imponendosi per 2-0 sul Málaga CF con gol di Bernardo Corradi e Xisco Muñoz, e dovrà conquistare i tre punti in Belgio e sperare che il Werder Bremen non superi l’FC Internazionale Milano nell’altra gara del Gruppo G se vorrà sperare di andare avanti nella competizione. Vicente Rodríguez, il centrocampista 23enne del Valencia, dovrà rimanere a riposo per altre tre settimane a causa di un infortunio alla caviglia.

L’Inter si è già qualificata e mercoledì anche gli avversari del Brema potrebbero passare agli ottavi con una vittoria. La squadra tedesca stava probabilmente con la testa a questo impegno quando, sabato, ha perso 2-1 con l’SC Arminia Bielefeld in un incontro della Bundesliga disertato dal nazionale tedesco Frank Fahrenhorst, il cui persistente problema alla caviglia potrebbe costringerlo al riposo per il resto della settimana. L’Inter vincendo può assicurarsi il primo posto e si è approssimata alla gara riportando un 3-1 sul Bologna FC in Coppa Italia. Christian Vieri, in campo dopo un’assenza di un mese, è andato a bersaglio, mentre anche Andy Van der Meyde ha giocato dall’inizio, completamente ristabilitosi da un leggero risentimento muscolare.

GRUPPO H
Il Chelsea FC, già sicuro vincitore del girone, sabato si è fatto rimontare due gol in casa, pareggiando con il Bolton Wanderers FC, ma rimane in testa alla Premiership. Damien Duff e Tiago hanno segnato per la squadra di José Mourinho, che attende la visita di mercoledì allo Stamford Bridge del Paris Saint-Germain FC dovendo fare a meno di Jérôme Rothen (caviglia) e Danijel Ljuboja (spalla). Il club della capitale francese ha pareggiato sabato per 0-0 con l’Olympique Lyonnais, capolista nella Ligue 1, nonostante l’espulsione del difensore colombiano Mario Yepes, avvenuta a metà del primo tempo.

Il PFC CSKA Moskva, non impegnato nel weekend, può garantirsi la presenza nella massima competizione europea anche nel 2005 battendo il Porto FC nella partita di mercoledì. I campioni d’Europa, sconfitti sabato dal Boavista FC per 1-0, partiranno per la trasferta di Mosca senza molti titolari, tra i quali il portiere Vítor Baía. Baía potrebbe rimanere lontano dai campi per un mese, dopo lo strappo riportato al muscolo della gamba sinistra nella gara contro il Boavista, persa dal Porto dopo l’espulsione nel primo tempo dell’attaccante Benni McCarthy. Il portiere si aggiunge a Raúl Meireles, Nuno Valente e Luís Fabiano, già presenti nella lista degli infortunati, mentre per quanto riguarda Diego, Carlos Alberto e Hugo Leal non si pensa possano recuperare in tempo per la partita di mercoledì.

In alto