Tutto su Nicolò Zaniolo: il talento che ha fatto innamorare Roma

Nicolò Zaniolo ha segnato i suoi primi due gol in UEFA Champions League e adesso ha il mondo ai suoi piedi.

L'esultanza di Nicolò Zaniolo per il secondo gol della partita contro il Porto
L'esultanza di Nicolò Zaniolo per il secondo gol della partita contro il Porto ©AFP

"Sono davvero felice, è quasi impossibile descriverlo a parole. Non dimenticherò mai questa serata". Nicolò Zaniolo ha segnato una doppietta con la Roma - prime reti in UEFA Champions League - nella vittoria per 2-1 nell'andata degli ottavi di martedì contro il Porto. UEFA.com vi racconta chi è questo 19enne dal futuro che si prospetta radioso.

Nome: Nicolò Zaniolo
Squadra: Roma
Esordio: 19 settembre 2018 - Real Madrid (UEFA Champions League)
Ruolo: centrocampista offensivo
Nazionalità: italiana
Data di nascita: 2 luglio 1999
Piede preferito: sinistro
Altezza: 190cm

Dicono di lui…

Highlights: Roma 2-1 Porto
Highlights: Roma 2-1 Porto

"Ha una forza fisica incredibile per un ragazzo della sua età, alla quale combina una grande tecnica. È già un grande giocatore ma può diventare un campione".
Daniele De Rossi, capitano Roma

"L'ho convocato in nazionale prima del suo esordio in Serie A perché l'abbiamo visto giocare con l'Under 19 e ci aveva impressionato. Adesso sta migliorando partita dopo partita in un modo rapido e imprevedibile. Ha delle qualità che sono mancate per molti anni nel calcio italiano".
Roberto Mancini, Ct Italia

"La sua combinazione di forza e tecnica è unica. Ha il potenziale per diventare un giocatore fenomenale".
Stefano Vecchi, allenatore giovanili Inter

"Sta diventando un ottimo calciatore; deve continuare a lavorare sodo per eliminare alcuni errori dal suo gioco. A volte è troppo impaziente di riconquistare palla a centrocampo quando invece dovrebbe essere più calmo. Di certo però non possiamo lamentarci...".
Eusebio Di Francesco, allenatore Roma

"È il prototipo del centrocampista offensivo moderno, con grande forza fisica e un sinistro delicato".
Francesco Totti, ex numero 10 della Roma

Le origini

Zaniolo sulla sua doppietta da sogno con la Roma
Zaniolo sulla sua doppietta da sogno con la Roma

Zaniolo è passato dalle giovanili di Genoa, Fiorentina e Inter prima di approdare alla Roma la scorsa estate. Ha giocato la stagione 2016/17 in Serie B alla Virtus Entella, ma il suo nome è venuto alla ribalta nel settembre 2018 con la chiamata a sorpresa nella nazionale azzurra addirittura prima del suo esordio con i Giallorossi al Bernabéu - in casa dei detentori della UEFA Champions League.

Figlio dell'ex attaccante Igor Zaniolo, che ha avuto una discreta carriera nelle serie minori italiane, Nicolò ha segnato il suo primo gol in Serie A il 26 dicembre con un pallonetto 'alla Totti' contro il Sassuolo. Dopo quella splendida rete ne ha segnate altre due prima della ribalta europea con la doppietta rifilata al Porto.

Stile di gioco

Forte fisicamente e dotato di un'ottima tecnica con entrambi i piedi, Zaniolo è un centrocampista moderno che ha dimostrato grande duttilità nonostante la sua giovane età. Può giocare come centrocampista centrale (probabilmente il suo ruolo preferito) ma Di Francesco l'ha schierato anche come fantasista dietro le punte, e come attaccante esterno - come contro il Porto.

Sfumature di…

Le prestazioni U19 che hanno allertato Mancini
Le prestazioni U19 che hanno allertato Mancini

Secondo Vecchi, suo ex allenatore all'Inter, Zaniolo può diventare un centrocampista 'box-to-box' in grado di segnare molti gol sulla falsariga di Frank Lampard o Steven Gerrard. Il 19enne sembra avere progetti simili al momento.

Il momento magico

'La prima volta non si scorda mai', e la prima rete in carriera di Zaniolo è stata indubbiamente da ricordare. Si è involato sulla destra, ha fintato il tiro facendo sedere difensore e portiere, e ha messo il pallone in rete con un delizioso pallonetto sul palo opposto. Una meraviglia!

La migliore delle ipotesi

Zaniolo: combina forza e tecnica
Zaniolo: combina forza e tecnica©Getty Images

Se dovesse mantenere questi standard, Zaniolo potrebbe avere un'importante data da segnare in agenda il 12 giugno 2020: la gara inaugurale di UEFA EURO 2020. Naturalmente l'Italia deve prima qualificarsi ma, considerato quanto Mancini punti su di lui, Zaniolo potrebbe benissimo essere un giocatore chiave già nelle qualificazioni.

Lui dice…

"Esultare sotto la Curva Sud [dopo la doppietta contro il Porto] è stata una sensazione incredibile. Spero di segnare tanti altri gol importanti per la Roma".

"Devo continuare ad allenarmi duramente giorno dopo giorno perché il meglio deve ancora venire".

"Ho sempre ammirato Kaká. So che devo ancora migliorare molto ma spero un giorno di diventare come lui perché per me è sempre stato un modello da seguire".

In alto