Fermo immagine: l'Inter di Mourinho supera il Barcellona di Guardiola

Mentre l'Inter si prepara a ospitare il Barcellona, UEFA.com rivive la sfida del 2010 e si chiede: dove sono oggi i protagonisti di allora?

©Getty Images

Cercando di diventare la prima squadra a difendere il titolo dopo l'AC Milan nel 1989/90, il Barcellona di Josep Guardiola va a San Siro per la gara contro l'Inter, ma c'è subito un intoppo: il volo viene cancellato per l'eruzione di un vulcano in Islanda e i blaugrana devono affrontare un viaggio di 14 ore in autobus.

Il Barça aveva superato nettamente la squadra di José Mourinho nella fase a gironi, ma in semifinale è tutta un'altra storia. Sfruttando magistralmente la tattica del contropiede, Wesley Sneijder, Maicon e Diego Milito rispondono al gol iniziale di Pedro Rodríguez, mettendo i nerazzurri sulla buona strada verso la finale e il definitivo trionfo.

Highlights: Barcellona - Inter 2-0
Highlights: Barcellona - Inter 2-0

1 Maicon
Considerato all'epoca il terzino destro più forte del mondo, Maicon segna al 48' dalla corta distanza su cross di Milito e porta in vantaggio l'Inter, ma poi perde un dente in uno scontro con Lionel Messi. Il trionfo in finale contro il Bayern Monaco rappresenta l'apice nella carriera del brasiliano, che vince anche due Coppe America. Dopo un periodo al Manchester City e alla Roma, si ritira nel 2017.

2 Goran Pandev
Ancora in attività con il Genoa a 35 anni, Pandev è il primo macedone a vincere la UEFA Champions League. Il versatile attaccante, arrivato dalla Lazio solo quattro mesi prima, disputa tutte le gare a eliminazione diretta tranne quella di ritorno al Camp Nou. Capocannoniere assoluto della sua nazionale con 33 gol, è prossimo alle 100 presenze.

Samuel Eto'o e Víctor Valdés do la gara di andata
Samuel Eto'o e Víctor Valdés do la gara di andata©Getty Images

3 Samuel Eto'o
Eto'o, il giocatore camerunense più titolato in assoluto, vince la UEFA Champions League sia con il Barça League (due volte) che con l'Inter, segnando in finale nel 2006 e nel 2009. Dopo essersi messo in luce con il Mallorca, l'attaccante va a Barcellona nel 2004 e vi rimane per cinque anni, segnando 108 gol in 144 partite di Liga. Oltre a tre campionati spagnoli, si aggiudica quello del 2010 con l'Inter per poi trasferirsi in Russia, Inghilterra e Turchia. Ad agosto 2018 passa al Qatar SC a 37 anni.

4 Víctor Valdés
Valdés si ritira a gennaio 2018 dopo una carriera costellata di trofei. Il portiere - che con 535 presenze è sesto nella classifica assoluta dei blaugrana – vince sei campionati e tre UEFA Champions League. Nel 2015 passa al Manchester United, quindi si trasferisce al Middlesbrough e appende i guanti al chiodo.

Seydou Keita ha giocato al Barcellona per 4 anni
Seydou Keita ha giocato al Barcellona per 4 anni©Getty Images

5 Seydou Keita
Keita si ritira nel 2017 dopo una stagione in Qatar all'el-Jaish. Il centrocampista centrale maliano passa al Barcellona dal Siviglia a 28 anni e, pur non essendo sempre titolare, vince due UEFA Champions League e tre campionati. Seguono un periodo al Valencia (dove lo zio Salif si era distinto negli anni '70) e uno alla Roma, a coronamento di una carriera europea iniziata nel 1997 con il passaggio dal CSK Bamako al Marsiglia.

6 Maxwell
Al momento del suo ritiro nel 2017, il terzino sinistro brasiliano era il giocatore più decorato nel calcio europeo con 36 titoli, grazie a una carriera in squadre come Ajax, Inter, Barcellona e Paris Saint-Germain. Maxwell passa al Barcellona dall'Inter nel 2009 e, pur perdendo contro i nerazzurri nel 2010, vince la UEFA Champions League nel 2011. Grande amico di Zlatan Ibrahimović, Maxwell lavora attualmente come coordinatore sportivo al PSG, dove ha concluso la carriera.

Guarda gli highlights della finale 2010
Guarda gli highlights della finale 2010

Non inquadrato: Diego Milito
Davanti al fratello Gabriel, seduto in panchina per il Barcellona, l'attaccante mette a segno l'ennesima rete a San Siro nella fase a eliminazione diretta, creando i primi due gol e aggiungendo il terzo. Soprannominato El Príncipe, Milito tocca l'apice nel 2010 segnando una doppietta in finale contro il Bayern, tre gol nelle ultime quattro giornate di Serie A e quello che decide la finale di Coppa Italia contro la Roma. Resta all'Inter fino al 2014, poi conclude la carriera al Racing Club in Argentina.

Gustati i primi 100 gol di Messi in UEFA Champions League
Gustati i primi 100 gol di Messi in UEFA Champions League

Non inquadrato: Lionel Messi
Messi arriva alla sfida con l'Inter dopo aver segnato 16 gol in 12 partite, fra cui i quattro al ritorno dei quarti contro l'Arsenal, ma viene neutralizzato dal connazionale Javier Zanetti. L'Inter rimane una delle appena sei squadre mai trafitte da Messi in Europa. Il resto della sua storia è arcinoto quanto glorioso: l'argentino vince quattro UEFA Champions League con il Barcellona, mentre quest'anno prova ad aggiudicarsi la quinta.

Non inquadrato: José Mourinho
Artefice del memorabile trionfo contro il Barça (da lui descritto come "il più bel momento della mia carriera"), Mourinho conquista il suo massimo traguardo nel 2009/10: il triplete con i nerazzurri. Dopo aver vinto la UEFA Champions League 2003/04 con il Porto, il tecnico vince due campionati consecutivi con il Chelsea e la Liga 2011/12 con il Real Madrid, davanti al Barcellona di Guardiola. Nel 2014/15 vince di nuovo la Premier League con il Chelsea. Oggi allena il Manchester United e spera di diventare il primo allenatore ad alzare la Coppa dei Campioni con tre squadre diverse.

Non inquadrato: Josep Guardiola
Attuale avversario di Mourinho a Manchester, Guardiola trionfa alla grande con il Barcellona del 2008 al 2012, vincendo 14 trofei su 19 tra cui due UEFA Champions League. Quindi, si aggiudica tre campionati con il Bayern (2013-2016) e il campionato 2017/18 con il Manchester City superando quota 100 punti.

Contenuti simili...

UEFA Champions League
Fermo immagine: il Paris supera l'invincibile Barcellona
Fermo immagine: Trezeguet a segno a Madrid
Fermo immagine: il Monaco batte il Real dei Galacticos
Fermo immagine: il Barcellona zittisce il Bernabéu
Fermo immagine: la standing ovation dell'Old Trafford per Ronaldo
Fermo immagine: gli eroi della finale di Istanbul

Fermo immagine: la Juve strappa il posto ai quarti al Werder

Fermo immagine: l'Ajax rimonta un 3-1

In alto