Inter - Slavia Praha: la vigilia

L'Inter ospita lo Slavia Praha a San Siro nella gara inaugurale della UEFA Champions League 2019/20. Conte: "Sarà importante partire con il piede giusto".

©Getty Images
  • Le due squadre si affrontano per la prima volta in una competizione UEFA
  • I precedenti dell'Inter in casa contro squadre ceche: 2V 1P
  • Lo Slavia ha perso tutte le sei gare giocate finora in Italia
  • Lo Slavia ha raggiunto la fase a gruppi per la dalla stagione 2007/08
  • Le gare del 2 ottobre: Slavia-Borussia DortmundBarcellona-Inter

Probabili formazioni

Inter: Handanovič; Godín, De Vrij, Škriniar; Lazaro, Vecino, Brozović, Sensi, Asamoah; Lautaro, Lukaku
Assenti: nessuno
In dubbio: Lukaku (schiena)

Slavia: Kolář; Coufal, Kúdela, Hovorka, Bořil; Masopust, Traoré, Souček, Stanciu, Olayinka; Van Buren
Assenti: nessuno
In dubbio: Takács (non specificato)

Antonio Conte, allenatore Inter

Sarà importante partire con il piede giusto ma dovremo prestare grande attenzione perché stiamo parlando di una squadra fisica e con una buona mentalità. Lo Slavia è abituato a vincere e cerca in ogni partita di avere questa mentalità. Dovremo avere rispetto e attenzione, giocando la nostra partita. 

Come ho detto ai ragazzi, non poniamoci dei limiti perché il limite crea subito degli alibi. Cerchiamo di essere al 100% e dare tutto durante la partita. Poi vedremo dove saremo. Non dobbiamo porci limiti e al tempo stesso dobbiamo pedalare. Lukaku? C'è un allenamento da fare, ci sono 24 ore per fare le valutazioni e vedere in che condizioni è dal punto di vista fisico. Se giocherà è perché darà garanzie.

Jindřích Trpišovský, allenatore Slavia Praha

Siamo in un gruppo di giganti e ne siamo consapevoli, ma se non ci credessimo, non proveremmo neppure a giocare qui a San Siro. Abbiamo le qualità per far soffrire qualunque avversario. Vogliamo riuscire a sorprendere i nostri avversari. Loro cercheranno di farsi valere con il loro gioco, noi proveremo a imporre il nostro stile consapevoli di avere davanti un avversario molto forte. Sarà difficile, la storia dell'Inter parla chiaro. Per noi è una grande possibilità per imparare.

Credo che [Romelu Lukaku] non giocherà perché da quello che sappiamo non sta bene. E questo è importante per noi. Il gioco senza di lui sarà per forza diverso, se non ci sarà avremo una preoccupazione in meno. 

Lo sapevi?

Nella passata stagione l'Inter non ha passato il girone di UEFA Champions League per la prima volta in nove edizioni. Scopri tutte le statistiche e curiosità nella nostra storia della partita.

In alto