Sorteggio fase a gironi Champions League: Fascia 4

Tutto sulle otto squadre della quarta fascia del sorteggio di giovedì per la fase a gironi.

L'AEK Athens ha eliminato Celtic e Vidi nelle qualificazioni approdando così alla fase a gironi
L'AEK Athens ha eliminato Celtic e Vidi nelle qualificazioni approdando così alla fase a gironi ©Getty Images

Viktoria Plzeň (CZE)

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 45°
Come si è qualificato: campioni della Repubblica Ceca
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: fase a gironi x2 (la più recente nel 2013/14)

Il Plzeň ha vinto il proprio campionato nella passata stagione
Il Plzeň ha vinto il proprio campionato nella passata stagione©Ondřej Zlámal

Riepilogo: Dopo quattro anni il tecnico Pavel Vrba è tornato sulla panchina del Plzeň a maggio 2017, e ha guidato il club al quinto titolo in campionato e alla terza partecipazione alla fase a gironi. Vrba spera adesso di ripetere o migliorare il terzo posto nel girone del 2013/14 per rafforzare il suo status di icona del Viktoria.

Club Brugge (BEL)

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 50°
Come si è qualificato: campioni del Belgio
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vice campione (1977/78)

Riepilogo: il Club Brugge è risorto dopo l'addio di Michel Preud'homme col tecnico croato Ivan Leko che ha condotto la squadra al titolo al suo primo tentativo. La sua formazione è un mix di gioventù ed esperienza - col giovane brasiliano Wesley sui quali sono puntati i riflettori delle big europee.

Galatasaray (TUR)

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 51°
Come si è qualificato: campioni di Turchia
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: semifinale (1988/89)

Riepilogo: dopo due anni d'assenza nella competizione, il Galatasaray – sotto la guida dell'esperto Fatih Terim tornato per la quarta volta – ha riconquistato il titolo nella passata stagione. I turchi non superano la fase a gironi dal 2013/14 ma se Garry Rodrigues riuscirà a esprimersi in Europa come in campionato, allora tutto è possibile.

Young Boys (SUI)

Lo Young Boys è all'esordio nella fase a gironi
Lo Young Boys è all'esordio nella fase a gironi©BSC Young Boys

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 74°
Come si è qualificato: campioni di Svizzera, vincente spareggi
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: semifinale (1958/59)

Riepilogo: dopo aver interrotto il dominio del Basel che durava da otto stagioni, i campioni di Svizzera si sono qualificati alla fase a gironi dopo le sconfitte negli spareggi nelle due precedenti stagioni. Gerardo Seoane è arrivato sulla panchina questa estate e ha avuto un inizio positivo con un approccio più cauto alle gare del suo predecessore Adi Hütter.

Inter (ITA)

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 83°
Come si è qualificato: 4° in Serie A
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincente x3 (la più recente nel 2009/10)

Riepilogo: al ritorno nella competizione dopo sei anni, i campioni del 2010 finalmente possono far esordire Mauro Icardi - uno degli attaccanti più prolifici della Serie A - in UEFA Champions League. I Nerazzurri si aspettano molto anche dal neo acquisto Radja Nainggolan, riunitosi col suo tecnico ai tempi della Roma, Luciano Spalletti.

Hoffenheim (GER)

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 99°
Come si è qualificato: 3° in Bundesliga
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: esordio alla fase a gironi

Riepilogo: l'Hoffenheim proverà a ripetere il suo calcio offensivo nella fase a gironi, conscio però che questa sarà l'ultima stagione per il 30enne tecnico Julian Nagelsmann che la prossima estate passerà al Leipzig. Aspettatevi un ampio turnover dall'Hoffenheim.

Crvena zvezda (SRB)

Il Crvena zvezda ha iniziato nel primo turno di qualificazione
Il Crvena zvezda ha iniziato nel primo turno di qualificazione©FK Crvena zvezda

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 119°
Come si è qualificato: campioni di Serbia, vincente spareggi
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: vincente (1990/91)

Riepilogo: i vincitori della Coppa dei Campioni del 1991 tornano alla fase a gironi dopo aver superato i quattro turni delle qualificazioni. Tante le partenze estive compreso il capocannoniere della passata stagione, Aleksandar Pešić, andato in Arabia Saudita, ma il club serbo ha lavorato bene nel mercato acquisendo le prestazioni dell'ex Ajax, Lorenzo Ebecilio.

AEK Athens (GRE)

Ranking UEFA per coefficienti (al termine del 2017/18): 123°
Come si è qualificato: campioni di Grecia, vincente spareggi
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: quarti di finale (1968/69)

Riepilogo: tornato alla fase a gironi per la prima volta dal 2006/07, l'AEK nella passata stagione ha conquistato il suo primo titolo greco dopo 24 anni nonostante appena quattro stagioni prima giocasse in terza serie. Il neo tecnico Marinos Ouzounidis - ex Panathinaikos - ha iniziato bene la sua avventura battendo Celtic e Vidi nelle qualificazioni.

In alto