Gli allenatori di Champions League quando erano giocatori

Quante squadre sarebbero in grado di battere l'attuale formazione di allenatori di #UCL scelta da UEFA.com quando erano giocatori?

Portiere: Julen Lopetegui (Real Madrid)
Lopetegui ha disputato una sola partita con la squadra che allena attualmente prima di trascorrere tre anni col Logroñés, dove le sue prestazioni gli sono valse una singola convocazione nella nazionale spagnola. Ha giocato cinque volte con i rivali di Madrid del Barcellona prima di chiudere la carriera con la maglia del Rayo Vallecano dove è rimasto per cinque stagioni.

Centrale di difesa: Mauricio Pochettino (Tottenham)
Difensore roccioso, Pochettino ha giocato per un breve periodo con la leggenda del calcio Diego Maradona durante i cinque anni al Newell's Old Boys in Argentina. In Europa ha vestito le maglie di Espanyol – col quale ha vinto una Copa del Rey – PSG e Bordeaux. Ha inoltre 20 presenze con l'Argentina.

Julen Lopetegui in porta col Rayo Vallecano nel 2000
Julen Lopetegui in porta col Rayo Vallecano nel 2000©Getty Images

Centrale di difesa: Fatih Terim (Galatasaray)
Prodotto delle giovanili dell'Adana Demirspor, club della sua città, che poi ha guidato da capitano per tre stagioni su cinque in prima squadra, Terim in seguito è passato al Galatasaray dove è rimasto 11 anni vincendo tre Coppe di Turchia, e al contempo è stato il capitano della nazionale turca per 35 volte sulle 51 complessive - entrambi record all'epoca.

Centrale di difesa: Jürgen Klopp (Liverpool)
Ha iniziato la carriera come attaccante ma è venuto alla ribalta come difensore del Mainz tra il 1990 e il 2001. Il suo istinto da attaccante tuttavia non lo ha mai abbandonato, tanto che ha segnato ben 52 reti in 325 partite col club che ha poi allenato per sette anni dopo il ritiro.

Sérgio Conceição festeggia la tripletta alla Germania
Sérgio Conceição festeggia la tripletta alla Germania©Getty Images

Esterno destro: Sérgio Conceição (Porto)
Sérgio Conceição aveva vinto due campionati col Porto prima di passare alla Lazio con la quale ha vinto una Coppa delle Coppe UEFA, una Supercoppa UEFA, una Coppa Italia e un campionato di Serie A. Col Portogallo ha segnato 12 gol in 56 partite, compreso una tripletta contro la Germania a UEFA EURO 2000.

Esterno sinistro: Eusebio Di Francesco (Roma)
Calciatore molto duttile, all'inizio della carriera ha giocato con Empoli, Lucchese e Piacenza ma ha raggiunto il suo picco col club che allena attualmente. Coi Giallorossi ha segnato 14 reti in 101 partite e disputato 12 partite con l'Italia. In seguito ha vestito nuovamente la maglia del Piacenza prima di passare all'Ancona e poi al Perugia.

Centrocampista centrale: Josep Guardiola (Manchester City)
Centrocampista dai piedi buoni, Guardiola è venuto fuori dalla giovanili del Barcellona col quale ha poi vinto sei titoli spagnoli, una Coppa dei Campioni, una Coppa delle Coppe UEFA e due Copa del Rey. In carriera ha giocato anche con Brescia, Roma, al-Ahly a Doha e coi messicani del Dorados de Sinola. Ha 40 presenze con la nazionale e vinto una medaglia d'oro olimpica con la Spagna.

Guarda come il Barcellona ha vinto la finale di Coppa dei Campioni nel 1992
Guarda come il Barcellona ha vinto la finale di Coppa dei Campioni nel 1992

Centrocampista centrale: Diego Simeone (Atlético)
Calciatore con più presenze di sempre con l'Argentina a un certo punto della sua carriera, Simeone ha vissuto i suoi anni migliori con Lazio, Inter, Atlético e Siviglia. Tra i trofei vinti una Coppa UEFA con l'Inter, una Supercoppa UEFA con la Lazio e una Liga spagnola coi Rojiblancos.

Centrocampista centrale: Mark Van Bommel (PSV)
Van Bommel ha vinto quattro campionati e una Coppa d'Olanda col PSV ed è stato nominato Calciatore Olandese dell'Anno due volte. Centrocampista combattivo col fiuto del gol, ha conquistato titoli con Barcellona, Bayern e Milan, gustando anche il sapore della gloria in UEFA Champions League coi Blaugrana nel 2006.

Carlo Ancelotti solleva la Coppa dei Campioni con l'AC Milan nel 1989
Carlo Ancelotti solleva la Coppa dei Campioni con l'AC Milan nel 1989©Getty Images

Centrocampista offensivo: Carlo Ancelotti (Napoli)
Ha iniziato la carriera al Parma, giocando dietro la punta sotto la guida di Cesare Maldini prima di esplodere definitivamente con Roma e Milan. Convocato 26 volte dalla nazionale italiana, ha vinto un campionato e quattro Coppe Italia nella capitale, mentre i suoi due trionfi in Coppa dei Campioni al Milan sono stati intervallati da altre due vittorie in Serie A.

Attaccante: Ernesto Valverde (Barcellona)
Conosciuto da calciatore come 'Txingurri' (formica lavoratrice), Valverde ha segnato 44 reti in 170 partite negli oltre sei anni con l'Athletic Club. In precedenza aveva aiutato l'Espanyol ad arrivare in finale di Coppa UEFA nel 1988 - sfida però persa ai rigori col Bayer Leverkusen. Per brevi periodi ha anche vestito le maglie di Barcellona e Mallorca.

In alto