Guardiola batte Sarri, Supercoppa al City

A Wembley i campioni d'Inghilterra battono 2-0 il Chelsea e conquistano il Community Shield, il trofeo che apre la stagione: il "Kun" Agüero fa doppietta e sfonda il muro dei 200 gol con gli "Sky Blues".

©Getty Images

Per la quinta volta nella sua storia, il Manchester City conquista il Community Shield, la Supercoppa inglese. A Wembley i detentori della Premier League superano 2-0 il Chelsea vincitore della FA Cup e Pep Guardiola regala - si fa per dire - il primo dispiacere d’Oltremanica a Maurizio Sarri, neo manager dei Blues. A decidere la sfida è Sergio Agüero, autore di una rete per tempo: con questa doppietta il “Kun” sfonda il muro dei 200 gol con la maglia degli “Sky Blues”.

A Londra la partita si sblocca dopo tredici minuti. Phil Foden, 18enne schierato titolare da Guardiola, “sgretola” centralmente la difesa del Chelsea e scarica per Agüero, che dal limite dell’area di sinistro supera in diagonale il connazionale Willy Caballero: 1-0, il Kun festeggia la rete numero 200 con la maglia del Manchester City.


La squadra di Sarri, per la verità poco pericolosa, prova a reagire. Sugli sviluppi di una punizione, Cesc Fàbregas prova a premiare l’inserimento di Marcos Alonso ma Claudio Bravo esce, smanaccia il pallone ed evita il duetto tutto spagnolo. Ci prova invano anche Álvaro Morata, con la “nuova” maglia numero 29, mentre Caballero fa buona guardia su un altro tentativo di Agüero.

Prima dell’intervallo ha un paio di buoni spunti Callum Hudson-Odoi, altro giocatore classe 2000 in campo dal primo minuto, che però non ha fortuna. Nella ripresa, comunque, è ancora Agüero show. Il “Kun”, imbeccato dal nuovo acquisto Bernardo Silva, aggira Caballero ma trova l’esterno della rete.

Il minuto buono, comunque, è ancora il numero 13. Il nazionale tedesco İlkay Gündoğan, in campo da inizio ripresa, scarica ancora per Bernardo Silva, che vede l’inserimento di Agüero alle spalle di David Luiz e lo serve. Il destro dell’argentino batte Caballero sul primo palo, è il raddoppio e il gol numero 201 per l’ex Atlético Madrid.

Il risultato non cambia, dopo una girandola di cambi. Il Manchester City di Guardiola vince il terzo trofeo del 2018, dopo la Coppa di Lega e il campionato; per il Chelsea targato Sarri c’è ancora molto da lavorare.

In alto