Com'era il ranking UEFA nel 2001/02?

All'inizio della stagione 2001/02, l'Italia vantava ben quattro squadre nella top ten del Ranking UEFA per club mentre la Spagna consolidava il suo predominio nel Ranking UEFA per nazioni.

©UEFA.com

Se oggi solo la Juventus figura nella top ten generale del Ranking UEFA per club, all'inizio della stagione 2001/02 erano ben quattro le squadre italiane tra le prime dieci big d'Europa: Lazio, Juventus, Inter e Parma. Il Ranking UEFA per nazioni, invece, confermava il predominio della Spagna nel calcio europeo, davanti all'Italia, salda al secondo posto.

2001/02: Ranking UEFA per club 

Il Real Madrid inaugura la stagione 2001/02 in testa al ranking UEFA per club. Le Merengues passano dal quarto al primo posto a spese della Juventus, che cade dalla prima alla settima posizione. Ciò nonostante, l’Italia vanta altri tre club nella top ten: una formidabile Lazio si tiene stretto il quinto posto, l'Inter si posiziona all'ottavo mentre il Parma al decimo. Il Manchester United, sempre protagonista in UEFA Champions League, avanza dal sesto al secondo posto, mentre il Bayern Monaco, campione d’Europa in carica, resta al terzo. Il Valencia, sconfitto in finale, agguanta la sesta posizione, mentre il Liverpool passa dal 37° al 14° posto grazie alla vittoria della Coppa UEFA.

2001/02: Ranking UEFA per nazioni 

La Spagna, che durante la stagione 2000/01 aveva totalizzato un coefficiente di 16.611 punti, si conferma in testa nel ranking per nazioni con un margine di quasi nove lunghezze. Era la seconda stagione consecutiva in cui gli spagnoli accumulano più punti di ogni altra federazione, la terza negli ultimi cinque anni. L'Italia salda al secondo posto, mantiene una buona distanza dalle inseguitrici. La qualificazione di Arsenal, Leeds United e Manchester United alla fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League e la vittoria della Coppa UEFA da parte del Liverpool sono valsi all’Inghilterra un balzo dal quinto al terzo posto in classifica, a spese di Germania e Francia. Anche la Turchia migliora la sua posizione a livello continentale, passando dall’11° al 7° posto nell’ultimo anno, mentre la corsa dell’Anderlecht in UEFA Champions League permette al Belgio di scalare cinque posizioni fino al 12° posto.

In alto