Champions League: la squadra delle rivelazioni del 2017

UEFA.com seleziona una squadra di giovani - non più di 24 anni - che si sono messi in luce in UEFA Champions League nel corso del 2017.

©UEFA.com

UEFA.com seleziona una squadra di giovani che si sono messi in luce in UEFA Champions League nel corso del 2017.

Per restringere il campo sono stati definiti i seguenti criteri: i) età massima 24 anni, ii) esordio in UEFA Champions League nel 2017, oppure esperienza precedente limitata ed exploit durante l'anno. Ecco la selezione finale:

Portiere: Ederson (Benfica/Manchester City), 24 anni
Dopo aver dato un contributo decisivo alla vittoria del Benfica nell'andata degli ottavi contro il Dortmund a febbraio, Ederson non ha fatto che confermarsi al City. Oltre a essere una sicurezza tra i pali, si è dimostrato molto abile con i piedi, consentendo alla squadra di Josep Guardiola di avviare le manovre nel migliore dei modi.

Nelson Semedo ha lasciato il Benfica per il Barcellona
Nelson Semedo ha lasciato il Benfica per il Barcellona©Getty Images

Difensore: Nelson Semedo (Benfica/Barcelona), 24 anni
Velocità, forza fisica e bravura negli assist, Nélson Semedo ha colmato alla grande la lacuna lasciata sulla fascia destra da Dani Alves dopo la partenza nel 2016.

Difensore: Davinson Sánchez (Tottenham), 21 anni
Dopo aver trascinato l'Ajax in finale di UEFA Europa League, Sánchez ha compiuto un'agevole transazione in UEFA Champions League. Efficace con la palla al piede come nei contrasti, non si fa mai intimidire nonostante l'età.

Difensore: Niklas Süle (Bayern), 22 anni
Arrivato dall'Hoffenheim, il difensore centrale si è ambientato perfettamente al Bayern; robusto e veloce, ha disputato cinque gare della fase a gironi di UEFA Champions League ed è già più di un semplice sostituto di Mats Hummels e Jérôme Boateng.

Kieran Tierney, centrale del Celtic
Kieran Tierney, centrale del Celtic©Getty Images

Difensore: Kieran Tierney (Celtic), 20 anni
A 20 anni, Tierney ha già giocato oltre 100 partite con il Celtic e ha capitanato la Scozia. E' considerato uno dei migliori terzini sinistri britannici della sua generazione.

Centrocampista: Harry Winks (Tottenham), 21 anni
Winks, che prima di questa stagione aveva collezionato solo tre presenze da titolare in campionato, è ormai una pedina chiave del centrocampo degli Spurs. Regista arretrato dall'ottimo controllo di palla e sempre pronto a farla circolare, si è messo in luce nella doppia sfida contro il Real Madrid ed è stato paragonato all'ex beniamino di casa Luka Modrić.

Centrocampista: Talisca (Beşiktaş), 23 anni
Caratteristiche da trequartista, Talisca ha realizzato 13 gol nella scorsa stagione con il Beşiktaş, catturando l'attenzione per la sua precisione nelle conclusioni e le sue velenosi punizioni con il raffinato piede sinistro. Anche se il brasiliano non ha particolarmente brillato in questo inizio di 2017/18, resta un giocatore di assoluto valore.

Marco Asensio ha segnato nella scorsa finale
Marco Asensio ha segnato nella scorsa finale©Getty Images

Centrocampista: Marco Asensio (Real Madrid), 21 anni
Il 2017 è stato l'anno del grande salto per Asensio, che a gennaio ha compiuto appena 21 anni. Veloce, diretto e dotato di un grande fiuto del gol, è andato a segno contro il Bayern ai quarti della scorsa UEFA Champions League e contro la Juventus in finale. Prossimo passo: ritagliarsi un posto da titolare e contribuire al terzo titolo consecutivo delle merengues.

Attaccante: Kylian Mbappé (Monaco/Paris), 19 anni
La tecnica, velocità e intelligenza di Mbappé hanno permesso al Monaco di conquistare una storica qualificazione semifinale, seguita dopo pochi mesi dal trasferimento al PSG. Il giovane attaccante è letale nell'uno contro uno e ha già la fama di vero bomber.

Attaccante: Timo Werner (Leipzig), 21 anni
Quando parte in velocità, pochi difensori riescono a stare dietro all'ex attaccante dello Stoccarda, che a 21 anni ha già collezionato 141 presenze in Bundesliga: non a caso ha giocato tutte e sei le partite del Lipsia in UEFA Champions League, segnando tre gol.

I gol di Dimitri Oberlin hanno permesso al Basilea di superare la fase a gironi
I gol di Dimitri Oberlin hanno permesso al Basilea di superare la fase a gironi©AFP/Getty Images

Attaccante: Dimitri Oberlin (Basel), 20 anni
I soprannomi 'Usain' e 'Flash' la dicono lunga sulla velocità di Oberlin, costante spina nel fianco in contropiede e autore di quattro gol nell'ottima fase a gironi della squadra svizzera. I più grandi club d'Europa stanno alla finestra.

La squadra è stata selezionata dai reporter e dai redattori di UEFA.com e non intende competere con premi consolidati

In alto