Frueler gol, l'Atalanta riacciuffa la Juventus

I campioni d'Italia vanno sotto allo scadere del primo tempo, ma nella ripresa rimontano con l'autorete di Spinazzola e il guizzo di Dani Alves: la rete dello svizzero all'89' vale il 2-2, il vantaggio sulla Roma sale a 9 punti.

©Getty Images

Atalanta-Juventus 2-2 (Conti 45’, Freuler 89’; aut. Spinazzola 50’, Dani Alves 83’)
Dopo tre vittorie consecutive, la Juventus fa registrare una leggera frenata in campionato. A Bergamo, nel primo anticipo della 34ª giornata, i campioni d’Italia sono raggiunti in extremis sul 2-2 dall’Atalanta: è un gol dello svizzero Remo Freuler a un minuto dalla fine a negare il successo della squadra di Massimiliano Allegri, che aveva rimontato l’iniziale svantaggio. Il vantaggio sulla Roma, impegnata domenica nel derby, sale per il momento a 9 punti; mercoledì, invece, i Bianconeri saranno protagonisti della semifinale di andata di UEFA Champions League sul campo del Monaco.

La squadra di Gian Piero Gasperini, senza Franck Kessié e Andrea Petagna, si affida ad Alejandro Gómez: sul cross del Papu, dopo quattro minuti, l’olandese Hans Hateboer è di un soffio in ritardo. La Juventus risponde con Gonzalo Higuaín, ma la girata di destro del “Pipita” non impensierisce Etrit Berisha.

L’Atalanta insiste, Freuler con Giorgio Chiellini a terra ha una grande chance ma si lascia ipnotizzare da Gianluigi Buffon, provvidenziale. Sul successivo corner, Andrea Masiello spara alto da posizione favorevole. Higuaín ci prova ancora, invano, dopo l’uno-due tra Dani Alves e Juan Cuadrado, poi il colombiano ha una grande chance sul cross di Chiellini ma manda a lato di un soffio.

Al 45’ i padroni di casa passano. Jasmin Kurtić sciupa una chiara occasione, ma Gómez pesca sul secondo palo Andrea Conti che da due passi mette dentro: 1-0. La Juventus pareggia quasi subito nella ripresa. Punizione di Miralem Pjanić, Leonardo Spinazzola - in prestito proprio dai Bianconeri - perde la posizione e mette alle spalle del suo portiere.

La squadra di Allegri è rinfrancata, Berisha si salva prima su Paulo Dybala e poi su Higuaín, mentre Buffon vola sul tiro del “solito” Gómez. Il portiere degli orobici è bravissimo su Sami Khedira, il tedesco ci prova ancora di testa ma il numero 1 albanese è in serata di grazia.

Allegri toglie Cuadrado e inserisce Stephan Lichtsteiner, avanzando Dani Alves. La mossa porta subito frutto. Dopo una punizione di Pjanić fuori di un soffio, lo stesso bosniaco ex Roma pesca Dani Alves, che di testa in tuffo insacca: per il brasiliano è il secondo gol in campionato. Sembra fatta per la Juventus, tanto che Buffon si salva su Gómez.

Ma a un minuto dalla fine un pasticcio di Pjanić consente a Freuler di segnare il gol del pareggio. Finisce 2-2, dopo il forcing finale dei campioni d’Italia. Ma il sesto scudetto consecutivo resta comunque molto vicino…

In alto