Alla scoperta di Orsolini, il nuovo talento della Juve

Tra qualche giorno compirà 20 anni, ma un regalo il promettente Riccardo Orsolini l'ha già ricevuto: un contratto di cinque anni con i campioni d'Italia della Juventus.

Riccardo Orsolini nuovo talento della Juventus
Riccardo Orsolini nuovo talento della Juventus ©Getty Images

Ha da poco compiuto 20 anni, ma il più grande regalo è arrivato oggi al promettente Riccardo Orsolini: un contratto fino al 2021 con la Juventus che lo ha prelevato dall'Ascoli per 6 milioni di euro (potrebbero diventare 10 al maturare di determinate condizioni). Intanto il giovane attaccante resterà in prestito all'Ascoli fino al termine della stagione.

Nome: Riccardo Orsolini
Squadra: Juventus (in prestito all'Ascoli)
Esordio: 26 marzo 2016: Ascoli-Vicenza 1-2
Ruolo: attaccante
Nazionalità: italiana
Data di nascita: 24 gennaio 1997
Piede preferito: sinistro
Altezza: 183cm

Dicono di lui…
"Ha qualità fisiche e tecniche, e poi c’è l'aspetto mentale. Orsolini è un ragazzo semplice e intelligente. Se lo merita".
Francesco Bellini, proprietario Ascoli

"Orsolini mi piace. E' un mancino che gioca a destra, potrebbe essere un sostituto di Suso. Certo è un ragazzo, deve crescere e fare molta strada".
Adriano Galliani

Le origini…
Originario di Rotella, paese con meno di mille abitanti a una trentina di chilometri da Ascoli Piceno, Orsolini - il cui padre Paride giocava a livlelo dilettantistico - ha iniziato a giocare con l'Ascoli a partire dalla categoria Pulcini quando aveva sei anni. Ha spesso giocato 'fuori categoria' con giocatori più grandi di lui, ma la vera esplosione è arrivata con la Primavera nel 2015/16 quando ha segnato 22 gol in 26 partite tra tutte le competizioni.

Stile di gioco…
In genere Orsolini viene schierato sulla corsia destra per sfruttare al meglio il tiro con il piede preferito, il sinistro. Migliorato anche nel cross con il destro, può giocare anche sulla corsia opposta dopo essere cresciuto come centravanti. La sua forza nelle gambe (è molto bravo anche nel gioco aereo), i dribbling funanbolici e il tiro potente lo rendono un giocatore in grado di spaccare le partite.

Sfumature di…
Il suo procuratore lo ha paragonato all'asso olandese del Bayern Monaco Arjen Robben, ma lui ci va cauto: "Mi dissocio da quello che ha detto perché è un paragone troppo importante. Proverò a fare il meglio possibile". 

Il momento magico…
Dopo i tanti gol segnati con la squadra Primavera - tra cui spiccano i cinque realizzati al Lanciano e le triplette rifilate a Bari e Lazio - Orsolini debutta con la prima squadra dell'Ascoli a marzo 2016 quando l'ex Ct della nazionale Under 21 Devis Mangia decide di dargli fiducia. Il primo gol in Serie B è inutile, in una sconfitta per 4-1 contro il Verona a metà ottobre. Due settimane dopo la doppietta decisiva in casa del Carpi...

La migliore delle ipotesi…
Orsolini continuerà a farsi le ossa all'Ascoli fino al termine della stagione. Poi avrà sicuramente bisogno di un periodo di assestamento in una realtà completamente diversa come quella della Juventus, ma i numeri per imporsi anche sui palcoscenici più importanti ci sono tutti.

Lui dice…
"E’ tutto molto emozionante, è successo tutto in fretta, nel giro di un anno, con l’esordio in Serie B e con il campionato di quest’anno che mi ha permesso di mettermi in mostra. La Juventus? E’ una società con un progetto ambizioso, punta sui giovani e quindi non c’è piazza migliore per mettersi in mostra".

"Che effetto farà condividere lo spogliatoio con giocatori come Higuain, Dybala, Pjanic? Per me è già surreale solo nominare questi mostri sacri. Cercherò di dimostrare il mio valore, poi vedremo".

In alto