Lewandowski e gli altri grandi del Bayern

Robert Lewandowski compie 30 anni oggi: avrà già meritato un posto nell’Olimpo del Bayern Monaco?

©Getty Images

Capocannoniere nelle gare di qualificazione europee per la Coppa del Mondo FIFA 2018 con 16 gol, Robert Lewandowski si è fermato troppo poco in Russia con la Polonia, ma nel giorno del suo 30esimo compleanno può guardare ancora lontano.

Mentre il Bayern si prepara a tornare in UEFA Champions League a settembre, il nazionale polacco insegue un obiettivo: raggiungere il compagno Thomas Müller nella classifica dei migliori cannonieri del club.

Al momento, Lewandowski il sesto miglior marcatore assoluto del Bayern: non male, considerando che è arrivato dal Borussia Dortmund solo nel 2014.

Inoltre, con 106 gol in 126 gare di Bundesliga con la squadra bavarese, ha una media di 0,84 reti a partita, anche se dovrà superarsi per raggiungere l’impressionante record di Gerd Müller: 0,88, ovvero 398 gol in 453 presenze nella massima divisione tedesca.

Capocannonieri assoluti del Bayern in Europa

62: Gerd Müller
42: Thomas Müller
30: Karl-Heinz Rummenigge
28: Robert Lewandowski
26: Dieter Hoeness
24= Giovane Elber
24= Mario Gómez
24= Arjen Robben
21: Franck Ribéry
19: Claudio Pizarro

Oliver Kahn e Philipp Lahm guidano la classifica presenze nelle competizioni UEFA con il Bayern, con Lewandowski 31esimo a quota 44. La sua media gol, 0,64 a partita, è ancora una volta notevole ma lontana dal primato di Gerd Müller: ben 0,97 su 35 incontri di Coppa dei Campioni.

Classifica prezenze in UEFA Champions League/Coppa dei Campioni con il Bayern

107= Oliver Kahn 
107= Philipp Lahm
101: Thomas Müller
91: Bastian Schweinsteiger
88: Hasan Salihamidžić
82: Franck Ribéry
73: Samuel Kuffour
72: Manuel Neuer
71: Mehmet Scholl
68: David Alaba

Classifica marcatori in UEFA Champions League/Coppa dei Campioni con il Bayern

42: Thomas Müller
34: Gerd Müller
28: Robert Lewandowski
24= Giovane Elber
24= Mario Gómez
24= Arjen Robben
19: Claudio Pizarro
17= Franck Ribéry
17= Roy Makaay
16= Karl-Heinz Rummenigge
16= Dieter Hoeness

In alto