Pari nel Clásico, cinque gol dell'Arsenal, Paris e City ko

El Clásico termina in parità grazie a un colpo di testa allo scadere di Sergio Ramos, mentre Monaco, Spurs e Arsenal segnano cinque gol in una giornata in cui Paris Saint-Germain e Manchester City subiscono pesanti sconfitte.

Sergio Ramos del Real Madrid festeggia dopo aver segnato il gol del pareggio nel Clásico contro il Barcellona
Sergio Ramos del Real Madrid festeggia dopo aver segnato il gol del pareggio nel Clásico contro il Barcellona ©AFP/Getty Images

Gruppo A
Montpellier-Paris Saint-Germain 3-0 (Lasne 42’, Ellyes Skhiri 48’, Boudebouz 80’)
Il Paris Saint-Germain, che era imbattuto da dodici partite in tutte le competizioni (con dieci successi), incappa nella più pesante sconfitta degli ultimi cinque anni.

Alexis Sánchez ha realizzato una tripletta
Alexis Sánchez ha realizzato una tripletta©Getty Images

West Ham-Arsenal 1-5 (Carroll 83’; Özil 24’, Sánchez 72’, 80’, 86’, Oxlade-Chamberlain 84’)
Alexis Sánchez ha messo il marchio in 24 gol nelle sue ultime 24 presenze in Premier League (18 reti, 6 assist) dopo la sua tripletta sul campo del West Ham. I Gunners, grazie a questa vittoria, restano a tre punti dalla vetta della Premier League.

Il Ludogorets non è sceso in campo 

Young Boys-Basilea 3-1 (Hoarau 6’, 51’, Mbabu 79’; Delgado 66’ su rig.)
La serie positiva del Basilea, che non perdeva da 19 partite nelle competizioni nazionale, si conclude, anche se i suoi avversari sono costretti a giocare in dieci uomini sin dal primo tempo.

Gruppo B
Marítimo-Benfica 2-1 (Ghazaryan 5’, Maurício 69’; Gonçalo Guedes 27’)
Malgrado il terzo gol nelle ultime quattro partite di Gonçalo Guedes, il Benfica perde in campionato dopo una striscia di 23 risultati utili consecutivi.

Lorenzo Insigne viene acclamato dopo il terzo gol
Lorenzo Insigne viene acclamato dopo il terzo gol©AFP/Getty Images

Napoli-Inter 3-0 (Zieliński 2', Hamšík 5', Insigne 51')
Piotr Zieliński segna per la prima volta da maggio e Lorenzo Insigne realizza il suo quarto gol nelle ultime tre gare di Serie A: il Napoli si assicura la seconda vittoria nelle ultime sette partite.

Fenerbahçe-Beşiktaş 0-0 
Le Aquile Nere portano a venti partite la loro imbattibilità nei tempi regolamentari nel 2016/17 ma hanno vinto soltanto tre partite delle ultime otto in tutte le competizioni.

Vorskla-Dinamo Kiev 2-2 (Tursunov 15’, Rebenok 34’; Sydorchuk 5’, Yarmolenko 14’ su rig.)
Andriy Yarmolenko, che non segnava con la Dinamo da luglio, realizza il suo secondo gol in due partite, ma la squadra non va oltre il pareggio esterno.

Luis Suárez festeggia il gol del vantaggio del Barcellona
Luis Suárez festeggia il gol del vantaggio del Barcellona©Getty Images

Gruppo C
Barcellona-Real Madrid 1-1 (Suárez 53’; Ramos 90’) 
I Blaugrana vanno a un passo dal ridurre a tre punti il vantaggio del Real Madrid in vetta alla Liga, ma il loro quarto pareggio casalingo consecutivo li tiene a distanza dai Galacticos.

Manchester City-Chelsea 1-3 (aut. Cahill 45’; Diego Costa 60’, Willian 70’, Hazard 90’)
Il Manchester City si inchina nella ripresa alla capolista della Premier League; a rendere la giornata più amara le espulsioni nel recupero di Sergio Agüero e di Fernandinho.

Borussia Dortmund-Borussia Mönchengladbach 4-1 (Aubameyang 7’, 68’, Piszczek 15’, Dembélé 64’; Raffael 6’)
Il Borussia Mönchengladbach colpisce a freddo ma non riesce a evitare la sconfitta: il digiuno di vittorie sale a sette partite, considerando tutte le competizioni.

Motherwell-Celtic 3-4 (Moult 3’, 35’, Ainsworth 71’; McGregor 48’, Roberts 70’, Armstrong 72’, Rogic 90’)
Il Celtic, che prima di questo sabato non subiva gol da otto partite di campionato, porta a diciotto incontri la sua imbattibilità in patria.

Gruppo D
Atlético Madrid-Espanyol 0-0 
Per la quarta partita consecutiva l’Atlético Madrid non subisce reti, ma resta a nove punti dai rivali cittadini del Real Madrid che sono al comando della Liga.

Mainz-Bayern Monaco 1-3 (Córdoba 4'; Lewandowski 8', 90'+1', Robben 21')
Il Bayern subisce un gol per l'ottava partita consecutiva per la prima volta dal 2011, ma cambia il volto all'incontro trascinato da Arjen Robben; il bomber polacco Robert Lewandowski segna l'ottavo e il nono gol in stagione. 

Rostov-Zenit 0-0 
Per la quarta volta in stagione, il Rostov ottiene un pareggio a reti bianche.

Roda-PSV 0-0 
Il PSV ha vinto solo tre partite delle ultime tredici giocate in tutte le competizioni; questo è il terzo pareggio della stagione per la squadra guidata da Phillip Cocu. 

Gruppo E
Monaco-Bastia 5-0 (Mbappé 10’, Lemar 66’, Falcao 68’, 73’, Carrillo 79’)
Il Monaco è imbattuto da dieci partite in tutte le competizioni e ha vinto sei degli ultimi sette incontri giocati. Radamel Falcao sale a quota 7 reti realizzate in Ligue 1.

Bayer Leverkusen-Friburgo 1-1 (Hakan Çalhanoğlu 60’; Haberer 30’)
Il quarto gol in Bundesliga di Hakan Çalhanoğlu regala un punto al Leverkusen, che comunque non vince da quattro partite.

Tottenham Hotspur-Swansea 5-0 (Kane 39’ su rig., 49’, Son 45’+1’, Eriksen 70’, 90’+2’)
Harry Kane festeggia il rinnovo di contratto con una doppietta - ora ha firmato sette reti nelle ultime sei presenze, quattro su calci di rigore – e gli Spurs ottengono la vittoria più larga in campionato da febbraio 2012.

CSKA Mosca-Ural 4-0 (Traoré 25’, 35’, Natcho 38’ su rig., Chalov 40’)
Il CSKA aveva vinto appena tre delle ultime quattordici partite (in tutte le competizioni) prima di ottenere il suo più largo successo da aprile.

Gruppo F
Borussia Dortmund-Borussia Mönchengladbach 4-1 (Aubameyang 7’, 68’, Piszczek 15’, Dembélé 64’; Raffael 6’)
Dopo aver perso per la prima volta dopo dieci partite lo scorso fine settimana, il Dortmund si riscatta trascinato da Pierre-Emerick Aubameyang, che con una doppietta raggiunge quota otto reti nelle ultime cinque partite.

Barcellona-Real Madrid 1-1 (Suárez 53’; Sergio Ramos 90’)
Il Real Madrid porta a 33 partite complessive la sua imbattibilità: è il capitano Sergio Ramos, di testa, a realizzare il pareggio ne El Clásico sul campo del Barcellona.

Sporting Lisbona-Setúbal 2-0 (William Carvalho 6’, Bruno César 36’)
William Carvalho torna al gol in campionato dopo otto mesi (non segnava da aprile) e aiuta lo Sporting Lisbona a conquistare la terza vittoria di fila nella Liga portoghese. La squadra aveva pareggiato le tre precedenti.

Legia Varsavia-Wisla Plock 2-2  (Nikolić 10', Hämäläinen 56'; Furman 63', Sylwestrzak 78')
Il Legia non riesce a ottenere la sesta vittoria consecutiva in campionato - sarebbe stata la prima volta dal maggio 2014 - e deve accontentarsi di un pareggio subendo due reti nei 27 minuti finali.

Gruppo G
Sunderland-Leicester City 2-1 (aut. Huth 64’, Defoe 77’; Okazaki 80’)
I campioni d’Inghilterra, con questo ko, hanno sette delle quattordici partite di Premier League finora giocate quest’anno. Sono già quattro sconfitte in più di quelle ottenute la scorsa stagione, quella della vittoria del titolo.

Porto-Braga 1-0 (Rui Pedro 90'+5')
Il Porto sembra destinato al quinto pareggio a reti bianche nelle ultime sei partite, prima che Rui Pedro, in pieno recupero, firmi il gol decisivo nella partitissima contro il Braga. I Dragões tornano a segnare dopo 520 minuti. 

Cøpenaghen-Randers 1-0 (Falk 13’)
La capolista in fuga del campionato danese ha perso solo una delle ultime 34 partite giocate in tutte le competizioni; il successo di misura sul Randers è frutto del quinto gol in campionato di Rasmus Falk.

Club Brugge-Oostende 2-0 (Izquierdo 58’, Vossen 90’+4’ su rig.)
Jelle Vossen arriva a otto reti realizzate nelle ultime sei presenze, suggellando su rigore la terza vittoria dei padroni di casa nelle ultime otto uscite.

Gruppo H
Juventus-Atalanta 3-1 (Alex Sandro 15’, Rugani 19’, Mandžukić 64’; Freuler 82’)
La Juventus ottiene l'ottava vittoria su otto partite casalinghe in campionato e si riscatta prontamente dal ko sul campo del Genoa. A Torino, i campioni d'Italia stendono 3-1 la rivelazione Atalanta con i gol di Alex Sandro, Daniele Rugani e Mario Mandžukić e riportano per il momento a 7 punti il vantaggio su Roma e Milan, in campo domenica.

Granada-Siviglia 2-1 (Pereira 27’, Lombán 56’; Ben Yedder 90’+5’ su rig.)
Il terzo centro di Wissam Ben Yedder nelle ultime due partite, su rigore, arriva troppo tardi per evitare la sconfitta esterna al Siviglia.

Metz-Lione
Partita sospesa al 30' del primo tempo per lancio di petardi che hanno colpito il portiere ospite Anthony Lopes.  

Dinamo Zagabria-Rijeka 1-1 (Sigali 77’; Gorgon 51’)
Alexander Gorgon del Rijeka viene espulso subito dopo aver segnato e portato la sua squadra in vantaggio; la Dinamo pareggia e porta a dodici gare la sua imbattibilità.

In alto