Celtic avanti, Aničić salva l'Astana

Celtic ed Astana, che si sfideranno la prossima settimana, sono tra le ultime otto squadre ad aver staccato il biglietto per il terzo turno preliminare, mentre il Partizani ha superato il Ferencváros ai calci di rigore.

Leigh Griffiths festeggia dopo aver segnato il secondo gol del Celtic contro il Lincoln
Leigh Griffiths festeggia dopo aver segnato il secondo gol del Celtic contro il Lincoln ©Getty Images

Astana - Žalgiris 2-1 (and. 0-0)
L'Astana, prima squadra del Kazakistan a partecipare alla fase a gironi la scorsa stagione, supera il turno grazie a un gol al 92' di Marin Aničić. Il difensore centrale aveva già portato in vantaggio i padroni di casa, prima del gol del pareggio di Elivelto che sembrava aver regalato la qualificazione ai lituani.

Dudelange - Qarabağ 1-1 (and. 0-2)
Un gran gol di Reynaldo al 94' salva il Qarabağ, due volte protagonista della fase a gironi di UEFA Europa League, in Lussemburgo. La sfida di ritorno avrebbe potuto assumere contorni diversi se il portiere ospite Ibrahim Šehić al 37' non avesse respinto sul palo un rigore di David Turpel, concesso per un fallo di Badavi Hüseynov su Dominik Stolz. Šehić era poi stato battuto da Momar N'Diaye, prima del pareggio di Reynaldo. 

Norrköping - Rosenborg 3-2 (and. 1-3)
Il Norrköping, sotto 2-0, effettua una gran rimonta, che risulta però vana. Christian Gytkjaer, su rigore, e Yann-Erik de Lanlay regalano il doppio vantaggio al Rosenborg. Già a segno all'andata, Sebastian Andersson (55', 77') apre e chiude le marcature nella rimonta svedese, punteggiata dal gol di testa al 59' di Christoffer Nyman. 

Ferencváros - Partizani 1-1 (and. 1-1, il Partizani vince 3-1 dcr)
Zoltán Gera, il cui gol al volo contro il Portogallo è stato votato come il più bello di UEFA EURO 2016, trasforma un rigore nei tempi regolamentari, ma fallisce nella serie finale e il Ferencváros viene eliminato. Il rigore di Gera è uno dei tre parati dal portiere del Partizani Alban Hoxha, membro della rosa albanese a EURO. Il Partizani aveva trovato la rete del pareggio a 5' dall'intervallo grazie a un autogol di Oliver Hüsing..

Guarda il gol di Zoltán Gera contro il Portogallo
Guarda il gol di Zoltán Gera contro il Portogallo

Trenčín - Olimpija Ljubljana 2-3 (and. 4-3)
Il Trenčín si vede rimontare per la seconda volta in una settimana, ma alla fine la spunta. La formazione slovacca, avanti 4-0 all'andata, per poi chiudere sul 4-3, si porta sul 2-0 anche al ritorno con Rangelo Janga (13') e Matúš Bero (20'), ma Dejan Kelhar (41') accorcia per l'Olimpija, che poi trova il pareggio con Blessing Eleke(45'). Denis Klinar (79') firma il sorpasso per la squadra di casa, ma il quarto gol che varrebbe la qualificazione non arriva e alla fine a festeggiare è il Trenčín.

Dinamo Zagreb - Vardar 3-2 (and. 2-1)
La Dinamo rimonta due volte e alla fine piega il Vardar, con  Marko Pjaca che trasforma due rigori nella ripresa. Il 21enne, tre presenze con la Croazia a EURO, riporta in parità la squadra di casa al 55' e al 70', quindi confeziona l'assist per il gol-partita di Paulo Machado.

Celtic - Lincoln 3-0 (and. 0-1)
La resistenza del club di Gibilterra dura solo 23' e il Celtic ribalta senza affanni la sconfitta-choc dell'andata. Mikael Lustig apre le marcature di sinistro, poi Leigh Griffiths raddoppia con una conclusione potente e Patrick Roberts cala il definitivo tris dopo un duetto con Callum McGregor

FH Hafnarfjördur - Dundalk 2-2 (and. 1-1, il Dundalk si qualifica per i gol segnati in trasferta)
Una doppietta di David McMillan consente al Dundalk di approdare al terzo turno preliminare per la prima volta. Il primo gol di McMillan (50') arriva poco dopo il rigore parato dal portiere dell'FH Gunnar Nielsen a Ronan. L'FH, che si era portato in vantaggio con Sam Hewson, trova il pareggio con il subentrato Kristján Floki Finnbogason, ma i gol segnati in trasferta qualificano il Dundalk.  

Le gare di martedì
Alashkert - Dinamo Tbilisi 1-1 (and. 0-2)

Liepāja - Salzburg 0-2 (and. 0-1)
Sheriff - Hapoel Beer-Sheva 0-0 (and. 2-3)
APOEL - TNS 3-0 (and. 0-0)
Seinäjoki - BATE 2-2 (and. 0-2)
København - Crusaders 6-0 (and. 3-0)
Crvena zvezda - Valletta 2-1 (and. 2-1)
Mladost Podgorica - Ludogorets 0-3 (and. 0-2)
Legia - Zrinjski 2-0 (and. 1-1)

In alto