Blanc dedica la serata a Zlatan

"Nel finale l'ho fatto uscire per la standing ovation", commenta il tecnico del Paris Saint-Germain dopo il 5-0 sul Malmö nella serata del ritorno a casa di Zlatan Ibrahimović. L'allenatore avversario Åge Hareide rimpiange i troppi errori.

2511_UCL_MALPSG_AMB
  • Per Laurent Blanc è stata "una serata speciale", soprattutto per il ritorno a casa di Zlatan Ibrahimović
  • Il tecnico del Paris ha elogiato il contributo di Ángel Di María e Adrien Rabiot
  • Åge Hareide rimpiange i troppi errori commessi dalla sua squadra
  • Ultime partite nel Gruppo A: Paris Saint-Germain - Shakhtar, Real Madrid - Malmö (8 dicembre)

Åge Hareide, allenatore Malmö
Ovviamente sono amareggiato. Abbiamo sbagliato molto, sia davanti alla nostra porta che davanti alla loro. Dobbiamo ridurre al minimo gli errori, che paghiamo sempre a caro prezzo, e sfruttare meglio le nostre occasioni. Il PSG è stato molto più concreto ed è proprio questo che ha fatto la differenza stasera. Sapevamo che era una squadra forte ma abbiamo sbagliato troppo. In più, loro hanno segnato dopo tre minuti: così diventa tutto più difficile.

Laurent Blanc, allenatore PSG
Era una partita speciale, soprattutto per il ritorno a casa di Zlatan [Ibrahimović]. Abbiamo lavorato bene e nei primi 15 minuti abbiamo fatto capire al Malmö che eravamo molto determinati. È stata una bella serata. Quest'anno siamo partiti alla grande: ora dobbiamo impegnarci fino alla sosta di Natale e poi dovremo giocare ancora meglio. Abbiamo perso solo una partita: fa male, perché ci è costata il primo posto nel girone.

Era una partita unica, quindi Thiago Silva mi ha chiesto di dare la fascia a Zlatan e ho accettato senza problemi. Per lui era una serata speciale e volevamo dimostrargli che lo avevamo capito. Alla fine, quando eravamo già abbondantemente in vantaggio, l'ho fatto uscire perché volevo che il pubblico gli dedicasse una standing ovation.

[Ángel] Di Maria è stato grandioso, speriamo solo che rimanga a questi livelli. Penso che possa farcela. È un giocatore molto importante e ha dimostrato di saper segnare. [Adrien] Rabiot è stato molto bravo al suo primo anno, ma poi è successo qualcosa che gli ha messo i bastoni tra le ruote. Ha grandi potenzialità e tra poco le vedremo. 

In alto