Turchia: top 10 stranieri

Giocatori come Robin van Persie, Lukas Podolski e Samuel Eto'o si sono trasferiti in Turchia quest'estate e UEFA.com ne approfitta per ricordare dieci grandi colpi che hanno deliziato il calcio turco.

Gheorghe Hagi con la Coppa UEFA del 2000 vinta con il Galatasaray
Gheorghe Hagi con la Coppa UEFA del 2000 vinta con il Galatasaray ©Popperfoto/Getty Images

Robin van Persie, Nani (Fenerbahçe), Lukas Podolski (Galatasaray), Mario Gómez (Beşiktaş) e Samuel Eto'o (Antalyaspor) si sono tutti trasferiti in Turchia questa estate.

Una corsa al grande nome che rende la stagione che sta per iniziare una delle più attese di sempre. UEFA.com ricorda 10 giocatori arrivati dall'estero che hanno fatto le fortune delle squadre turche.

©Getty Images

Gheorghe Hagi (Romania – Galatasaray, 1996–2001)
Arrivato dal Barcellona, il fantasista rumeno ha fatto volare il Galatasaray durante le cinque stagioni passate a Istanbul vincendo quattro campionati, una Coppa UEFA e una Supercoppa UEFA con i Cimbom.

Alex (Brasile – Fenerbahçe, 2004–12)
Il centrocampista ha segnato con una media da grande bomber – 136 gol in 245 partite – ed era anche conosciuto come il 'Re dell'Assist'. Adorato dai tifosi del Fenerbahçe, il nazionale brasiliano si è guadagnato il rispetto di tutti in Turchia.

©Getty Images

Gheorghe Popescu (Romania – Galatasaray, 1997–2001)
Come il connazionale Hagi, Popescu faceva parte del Galatasaray che superò l'Arsenal ai rigori nella finale di Coppa UEFA del 2000 – primo trionfo turco nelle competizioni per club UEFA formando una grande coppia difensiva con Bülent Korkmaz.

Diego Lugano (Uruguay – Fenerbahçe, 2006–11)
Centrale aggressivo, Lugano ha guidato il Fenerbahçe al titolo nella stagione del centenario, 2006/07. Adesso gioca in Paraguay con il Cerro Porteño.

©Getty Images

Didier Drogba (Costa d'Avorio – Galatasaray, 201214)
Il suo arrivo al Galatasaray nel gennaio del 2013 ha fatto grande rumore. A segno al debutto contro l'Akhisar Belediyespor, il nuovo centravanti del Montreal Impact ha subito vinto il campionato e segnato l'unico gol della finale di Supercoppa turca contro il Fenerbahçe.

Tomáš Sivok (Repubblica ceca – Beşiktaş, 2008–15)
Sivok si è confermato difensore solido con le Aquile Nere oltre ad essere sempre pericoloso sulle palle inattive. Una serie di infortuni la passata stagione lo hanno spinto verso il Bursaspor in estate.

©Getty Images

Pierre van Hooijdonk (Fenerbahçe Olanda, 2003–05)
L'olandese ha portato il Fenerbahçe al titolo nel 2003/04 e 2004/05. Letale sui calci piazzati, Van Hooijdonk ha segnato 32 gol in 53 partite guadagnandosi il soprannome di 'Aziz Pierre' (Santo Pierre).

Shota Arveladze (Georgia, Trabzonspor, 1993–97)
Si sapeva poco del georgiano quando è arrivato sulle rive del Mar Nero. Vincitore della Coppa di Turchia nel 1995, l'attuale tecnico del Trabzonspor ha vinto il titolo dei cannonieri con 25 gol la stagione seguente.

©Getty Images

Mário Jardel (Brasile – Galatasaray, 2000-01)
Jardel è stato il giocatore pagato di più in Turchia quando il Galatasaray lo ha strappato al Porto. Poco dopo il suo arrivo ha segnato un golden goal contro il Real Madrid nella Supercoppa UEFA del 2000, realizzando poi 22 gol in 24 partite di campionato.

Cláudio Taffarel (Brazil – Galatasaray, 1998–2001)
L'ex portiere del Parma e del Brasile, 101 presenze in nazionale, ha vinto i già citati titoli europei con il Gala oltre a due campionati. Insieme al montenegrino Zoran Simović, anni '80, è considerato il più grande portiere di sempre del club.

Alex (Fenerbahçe)
Alex (Fenerbahçe)©Getty Images
Diego Lugano (Fenerbahçe)
Diego Lugano (Fenerbahçe)©Getty Images
Cláudio Taffarel (Galatasaray)
Cláudio Taffarel (Galatasaray)©Getty Images
Tomáš Sivok (Beşiktaş)
Tomáš Sivok (Beşiktaş)©AFP/Getty Images
In alto