Arturo Vidal nuova arma del Bayern

"Se dovessi andare in guerra, lo porterei sempre con me", ha commentato Gianluigi Buffon a proposito del centrocampista, che lascia la Juventus e approda al Bayern Monaco. Paolo Menicucci e Philip Röber spiegano come potrebbe essere utile a Josep Guardiola.

Arturo Vidal potrebbe essere perfetto per Josep Guardiola
Arturo Vidal potrebbe essere perfetto per Josep Guardiola ©AFP/Getty Images

A Josep Guardiola piacciono molto i centrocampisti versatili: dunque, Arturo Vidal potrebbe rivelarsi la scelta perfetta dopo essere arrivato dalla Juventus e aver firmato un contratto fino al 2019.

"Se fosse per me, prenderei 1000 centrocampisti - ha dichiarato Guardiola di recente, senza neanche scherzare troppo. Nonostante la partenza di Bastian Schweinsteiger per il Manchester United, l'allenatore del Bayern Monaco ha non meno di 10 giocatori capaci di giocare da centrocampisti difensivi: Philipp Lahm, Xabi Alonso, Thiago Alcántara, Javi Martínez, David Alaba, Sebastian Rode, Pierre-Emile Höjbjerg, Joshua Kimmich, Gianluca Gaudino e Jan Kirchhoff.

L'arrivo di Vidal, l'11esimo, non farà contenti gli avversari del Bayern. Il nazionale cileno è più che conosciuto in Germania, dove ha trascorso quattro stagioni al Bayer Leverkusen e segnato 10 gol nel campionato 2010/11, l'ultimo prima di trasferirsi alla Juventus. Poiché il Bayern fa già invidia alle  altre contendenti, tutti si chiedono quanto impiegherà a vincere il titolo.

I ricordi di Vidal in Champions League
I ricordi di Vidal in Champions League

L'acquisto di Vidal, però, può essere più legato all'eliminazione del Bayern nelle ultime due semifinali di UEFA Champions League. Con il cileno e l'altro neoacquisto Douglas Costa, Guardiola ha a disposizione due giocatori preziosi, che sanno mettere in difficoltà gli avversari e affrontare i big match a testa alta.

La Juventus, invece, può dirsi ormai appagata dall'ex Colo Colo. Anche se Vidal ha vinto lo scudetto 2014/15 ed è diventato il primo giocatore cileno a disputare una finale di UEFA Champions League, tutti concordano che la scorsa stagione è stata la sua meno brillante in Italia. Pur giocando in un ruolo più avanzato punte nel 4-3-1-2 bianconero, il centrocampista ha segnato solo otto gol fra tutte le competizioni, mentre nelle due precedenti ne aveva totalizzati 33.

Una causa potrebbe essere l'intervento al ginocchio a cui si è sottoposto prima della Coppa del Mondo FIFA 2014, con un rientro forse troppo veloce. Lo scorso autunno, mentre Vidal cominciava a tornare in forma, Allegri ha affermato: "Vidal non corre più dietro gli avversari, corre verso di loro".

Se la finale di UEFA Champions League contro il Barcellona era un'occasione per zittire i detrattori, Vidal si è dimostrato fin troppo irruente, rischiando più volte il secondo cartellino giallo nel primo tempo. I problemi lontano dai campi, sia con la Juventus che con il Cile in Coppa América, potrebbero aver convinto i bianconeri ad accettare un'offerta rifiutata categoricamente fino alla scorsa stagione.

Nessun compagno sarà felice di vederlo partire. "Se dovessi andare in guerra, lo porterei sempre con me", ha commentato Gianluigi Buffon a proposito del centrocampista. Il Bayern può solo augurarsi che abbia ancora la stessa voglia di lottare.

Arturo Vidal ha lasciato la Juventus per il Bayern
Arturo Vidal ha lasciato la Juventus per il Bayern©Getty Images for UEFA
In alto