Vittorie a sopresa per Hibernians e Milsami

L'Hibernians e i debuttanti moldavi del Milsami Orhei sono le sorprese delle 12 gare d'andata del secondo turno di qualificazione; i secondi hanno superato 1-0 in trasferta il Ludogorets, presente alla fase a gironi della scorsa stagione.

• Il Ludogorets, presente nella fase a gironi 2014/15, perde 1-0 in casa contro i il Milsami Orhei.
• I maltesi dell'Hibernians recuperano il gol di svantaggio e battono il Maccabi Tel-Aviv per 2-1.
• Il Molde fa registrare la vittoria più ampia della serata, superando 5-0 il Pyunik.
• Altre cinque partite del secondo turno di qualificazione si disputeranno mercoledì.

Ventspils (LVA) - HJK Helsinki (FIN) 1-3
• L’HJK è stato in svantaggio fino a un quarto d’ora dalla fine, quando Erfan Zeneli pareggia su rigore. Ousman Jallow porta in vantaggio gli ospiti con un tiro dalla lunga distanza dopo due minuti dal suo ingresso in campo.
• Atomu Tanaka sigla il terzo gol nei minuti di recupero. Il Ventspils è andato in vantaggio al 63’, quando il difensore Antons Jemeļins devia in rete una punizione di Jurijs Žigajevs.

APOEL (CYP) - Vardar (MKD) 0-0
• Presente alla fase a gironi nella scorsa stagione, l’APOEL affronterà il FYR Macedonia la prossima settimana a parità di condizioni dopo non essere riuscito a superare la difesa ostinata del Vardar, capitanata dall’ex centrale difensivo Boban Grncarov.
• Tome Pacovski ha negato il gol alla squadra di casa, salvando su Luís Leal prima dell’intervallo e poi su Tomás De Vincenti nella ripresa.

Midtjylland (DEN) - Lincoln (GIB) 1-0
• Il Lincoln affronterà tra una settimana i debuttanti in UEFA Champions League con la speranza di ribaltare la sconfitta di misura subita a Herning.
• Il gol al 33' di Morten Rasmussen fa la differenza nella serata in cui Jess Thorup, che ha guidato la Danimarca fino alle semifinali dello scorso Campionato Europeo UEFA Under 21, ha disputato la sua prima gara da allenatore del Midtjylland.

Ludogorets (BUL) - Milsami (MDA) 0-1
• Il Ludogorets – che ha affrontato Basilea, Liverpool e Real Madrid nella fase a gironi dello scorso anno – ha ancora tutto da fare se vuole conquistare il terzo turno di qualificazione. Alexandru Antoniuc ha segnato l'unico gol della serata a quattro minuti dall'intervallo da distanza ravvicinata, sugli sviluppi di un calcio d'angolo.
• Senza la creatività dello squalificato Marcelinho, la squadra di Razgrad ha subito la prima sconfitta europea alla Ludogorets Arena – nella gara d'esordio di Bruno Ribeiro da allenatore.

©Meridian Match

Skënderbeu (ALB) - Crusaders (NIR) 4-1
• Con una doppietta di Hamdi Salihi, lo Skënderbeu è vicino alla qualificazione al terzo turno per la seconda volta. 
• Il secondo gol di Salihi all'83' è il quarto per la squadra albanese, il cui doppio vantaggio era stato dimezzato da Jordan Owens.

Molde (NOR) - Pyunik (ARM) 5-0
• Tre gol, due di Ola Kamara, negli ultimi 12 minuti hanno dato al Molde una vittoria dilagante.
• Il Molde aveva sbloccato il risultato con una spettacolare rovesciata di Mohamed Elyounoussi, che ha raddoppiato prima dell'intervallo. Kamara porta la sua squadra sul 3-0 e segna ancora prima della fine. Mattias Moström sigla il 5-0 al 95'.

©Per Tormod Nilsen

Hibernians (MLT) - Maccabi Tel-Aviv (ISR) 2-1
• Jackson Lima ispira il pareggio e poi segna il gol vittoria a 5 minuti dalla fine. 
• L'allenatore dell'Hibernians Branko Nišević ha dichiarato a UEFA.com: "Sono molto felice e soddisfatto del risultato e, come ho detto, il calcio è ciò che succede sul campo. I miei giocatori hanno risposto bene e sono molto contento".

The New Saints (WAL) - Videoton (HUN) 0-1
• Il rasoterra da fuori area di Ádám Gyurcsó porta in vantaggio il Videoton sugli avversari gallesi.
• Gyurcsó supera il portiere del TNS Paul Harrison a 13 minuti dalla fine dopo una palla persa di Christian Seargeant nella propria metà campo.

Maribor (SVN) - Astana (KAZ) 1-0
• Marko Šuler porta in vantaggio di testa il Maribor, un'altra squadra presente alla fase a gironi della scorsa stagione, dopo soli cinque minuti su cross da calcio d'angolo di Dare Vršič. 
• I debuttanti sono stati più di una minaccia nella ripresa, con Baurzhan Dzholchiyev che non è riuscito a segnare da dieci metri. Anche il capitano del Maribor Tavares e Damjan Bohar non hanno sfruttato le occasioni capitate loro da distanza ravvicinata.

©Grega Wernig

Trenčín (SVK) - Steaua (ROU) 0-2
• La grande notte del Trenčín è stata rovinata dai vincitori della Coppa dei Campioni 1986 dello Steaua. 
• Alla prima gara in UEFA Champions League, al Trenčín viene negato il gol quando Gabriel Tamaş respinge sulla linea la conclusione di Gino Van Kessel. Gabriel Tamaş porta in vantaggio la Steaua con una punizione angolata e Jugurtha Hamroun raddoppia girando in rete un cross di Adrian Popa.

Partizan (SRB) - Dila Gori (GEO) 1-0
• Il Dila Gori era a sette minuti da un ottimo pareggio nella gara d'esordio quando il capitano Stefan Babović segna il gol partita. 
• Babović ha trovato la rete 60 secondi dopo l'espulsione per doppia ammonizione di Guga Phalavandishvili.

Sarajevo (BIH) - Lech Poznań (POL) 0-2
• Il gol nella ripresa di Denis Thomalla si aggiunge a quello nel primo tempo di Kasper Hämäläinen e dà al Lech un buon vantaggio in vista del ritorno. 
• Il Sarajevo, per la prima volta nella competizione dopo il 2007/08, ha avuto 14 occasioni da rete contro le 7 degli ospiti.

In alto