Xavi lascia il Barcellona per il Qatar

Xavi Hernández ha annunciato che la finale di UEFA Champions League del 6 giugno sarà la sua ultima partita con la maglia del Barcellona. Si chiude così un'avventura durata 17 anni e impreziosita da tantissimi successi.

Xavi Hernández, il giocatore più vincente e con la più lunga militanza nella storia dell'FC Barcelona, lascerà il club catalano dopo 17 anni. 

La finale di UEFA Champions League del 6 giugno sarà il palcoscenico del suo addio. Il 35enne centrocampista giocherà in Qatar con l'al-Sadd SC, club con cui ha sottoscritto un accordo triennale. 

"Mi hanno proposto un altro anno ma ho deciso", ha spiegato. "E' ora di pensare al futuro, e il mio obiettivo è quello di tornare qui un giorno. Questa è casa mia, che sia come allenatore o con un altro ruolo. Nella mia testa e nel mio corpo sento che è il momento giusto per andarmene - non nel mio cuore, perché lì c'è sempre il Barcellona.

"La trama si è svolta perfettamente", ha aggiunto. "Abbiamo vinto il campionato - che è la cosa più difficile e speciale. Riflette il lavoro di una intera stagione. Sono molto emozionato di poter alzare il trofeo per l'ultima volta di fronte a questi tifosi. Non avrebbe potuto esserci modo migliore per chiudere la mia parentesi qui.

"Sono felicissimo di come sia andata la mia carriera", ha spiegato. "Ho sfruttato al massimo le mie doti come calciatore. Mi sento molto felice ora. E' solo una questione di vincere questi due trofei che mancano e salutare i tifosi. Sono stato al club per 25 anni, non avrebbe potuto esserci posto migliore".

Xavi è al Barcellona da quando aveva 11 anni e ha esordito in prima squadra a 18 in occasione della sfida di Supercoppa spagnola contro l'RCD Mallorca del 18 agosto 1998. Ha collezionato complessivamente 763 presenze (il secondo è Migueli a 549) e ha vinto tutto a livello di club, oltre ad essere stato protagonista dei recenti trionfi della nazionale spagnola. 

Scelto come erede di Josep Guardiola, che a inizio carriera gli disse "tu mi costringerai al ritiro", Xavi tuttavia ha avuto bisogno di tempo per affermarsi, avendo anche preso in considerazione l'ipotesi di un trasferimento al Manchester United FC.

La storia di Xavi in Champions League
La storia di Xavi in Champions League

La sua decisione di restare al Barcellona e di guadagnarsi una maglia da titolare si rivelerà vincente e quello stesso anno arriverà il suo primo successo in blaugrana con la conquista della Liga agli ordini di Louis van Gaal.

Tuttavia sarà solo con l'approdo in panchina di Frank Rijkaard, nel 2003, che Xavi prenderà in mano le redini della squadra grazie allo spostamento in una posizione più offensiva. Arrivano altri due titoli spagnoli e il trionfo in UEFA Champions League del 2006, anche se vissuto dalla panchina a causa di un infortunio al ginocchio. Le opportunità per rifarsi sarebbero comunque arrivate. 

Eletto miglior giocatore del torneo in occasione del trionfo spagnolo a UEFA EURO 2008, Xavi è tra i principali artefici dei successi del Barcellona di Guardiola. Nel 2009 conquista ben sei trofei e confeziona il cross per il secondo gol di Lionel Messi nella finale di UEFA Champions League vinta contro il Manchester United.

"I tifosi devono sapere che non finirà qui, ci sarà ancora molto da festeggiare", dichiarò Xavi quella notte a Roma e non si sbagliava. Il Barça avrebbe vinto la Liga nel 2010 e 2011, trionfando nuovamente in finale di UEFA Champions League 2011, sempre contro lo United, anche grazie a un altro assist di Xavi.

Un mese più tardi il presidente Josep María Bartomeu dichiarò che il centrocampista "si era guadagnato il diritto" di decidere autonomamente come e quando lascare il club: ebbene, quel momento è arrivato. Sabato Xavi alzerà al cielo il trofeo della Liga al Camp Nou e la settimana successiva il Barcellona sfiderà l'Athletic Club in finale di Coppa del Re. Prima del gran finale contro la Juventus a Berlino. 

La bacheca di Xavi
3 x UEFA Champions League (2005/06, 2008/09, 2010/11)
2 x Supercoppa UEFA (2009, 2011)
2 x Coppa del Mondo FIFA per Club (2009, 2011)
8 x Liga (1998/99, 2004/5, 2005/06, 2008/09, 2009/10, 2010/11, 2012/13, 2014/15)
2 x Coppa del Re (2008/09, 2011/12)
6 x Supercoppa spagnola (2005, 2006, 2009, 2010, 2011, 2013)
1 x Coppa del MOndo FIFA (2010)
2 x Campionati Europei UEFA (2008, 2012)

In alto