Rooney passa al Manchester United

Finito il tormentone dell'estate inglese: il giovane attaccante ha lasciato l'Everton.

Wayne Rooney ha completato il trasferimento dall’Everton FC al Manchester United FC per 29,6 milioni di euro. Rooney ha firmato un contratto di sei anni che scadrà il 30 giugno del 2010.

Le cifre dell’operazione
Oltre ai 29,6 milioni di euro iniziali, metà dei quali saranno versati subito, il Manchester potrebbe pagare fino a 10,4 milioni di euro in più sulla base delle presenze e dei successi di Rooney all’Old Trafford. L’Everton incasserà in ogni caso 4,4 milioni di euro se Rooney sarà ancora un giocatore del Manchester tra tre anni, e il club del Merseyside avrà diritto al 25 per cento su una sua futura cessione.

Gol e coraggio da vendere
Il 18enne attaccante dell’Inghilterra, che ha brillato a UEFA EURO 2004™ per le quattro reti realizzate e per la straordinaria carica agonistica, si è sottoposto in giornata alle visite mediche all’Old Trafford e ha definito i dettagli del trasferimento in vista della scadenza di domani a mezzogiorno per la consegna delle liste della UEFA Champions League.

Inizio stentato
L’arrivo di Rooney darà nuova linfa a un Manchester che, nonostante la vittoria contro l’FC Dinamo Bucuresti nel terzo turno preliminare della Champions League, ha iniziato in maniera poco convincente il campionato. Il pareggio a reti bianche di ieri contro l’Everton lascia il Manchester fermo a una sola vittoria nelle prime quattro giornate.

Indiscrezioni
Il futuro di Rooney all’Everton, dopo l’exploit in Portogallo, era stato al centro di continue indiscrezioni da parte della stampa inglese. Rooney, legato al club di Liverpool per altri due anni, aveva a lungo temporeggiato di fronte all’offerta dell’Everton di prolungargli il contratto per altri cinque anni, con un ingaggio da 75.000 euro a settimana. 

Richiesta di cessione
Il Manchester si è mosso per Rooney dopo che il Newcastle United FC aveva avanzato un’offerta per il giocatore, che venerdì scorso aveva esplicitamente chiesto la cessione adducendo il desiderio di giocare in Europa. "L’Europeo è stata un’esperienza straordinaria per me, mi ha dato la consapevolezza di poter giocare ai massimi livelli – ha detto -. Per poter fare, ho però bisogno di giocare in club che partecipi alle competizioni europee ogni anno".

Talento straordinario
Rooney aveva appena 16 anni quando ha realizzato il suo primo indimenticabile gol nel calcio inglese, una straordinaria conclusione allo scadere contro l’Arsenal FC che interrompeva la striscia di imbattibilità di 30 partite dei campioni di Inghilterra. Nato in una famiglia di tifosi dell’Everton assidui frequentatori dello stadio, è diventato immediatamente un beniamino del pubblico del Merseyside. A 18 anni lascia la squadra del cuore, avendo realizzato 17 reti con la maglia dell’Everton. Sarà l’Old Trafford, non più il Goodison Park, il palco su cui si esibirà questo talento straordinario.

In alto