Il meglio della fase a gironi di UEFA Champions League

Luiz Adriano, Lionel Messi, Francesco Totti e il Real Madrid hanno riscritto i libri di storia mentre Breel Embolo ha avuto impegni mattutini con la scuola: UEFA.com sceglie il meglio della fase a gironi.

C'è stato un errore durante la riproduzione del video

message

Prossimo video

Il numero dei record stracciati in questa fase a gironi di UEFA Champions League è arrivato alla doppia cifra. Oltre alle affascinanti sfide degli ottavi di finale non possiamo dimenticare le otto prestigiose squadre passate in UEFA Europa League.

UEFA.com raccoglie il meglio delle 96 splendide partite in cui sono state segnate 279 reti, tra colpi di scena e momenti indimenticabili; rivivi i momenti più belli e guarda le foto più suggestive nella nostra gallery.

Giocatore: Luiz Adriano (FC Shakhtar Donetsk)
Attaccante dal gol facile che però fino a ora non aveva incantato in Europa, Luiz Adriano riscrive la storia in questa stagione. La sua prima rete nella competizione porta lo Shakhtar sul 2-0 contro l'FC Porto alla seconda giornata, partita finita poi con un pareggio, ma è nel doppio confronto con l'FC BATE Borisov che l'attaccante dà il meglio di sé.

Nella vittoria per 7-0 fuori casa, il 27enne brasiliano segna cinque reti - di cui quattro nel primo tempo - ed eguaglia il record di cinque gol in una sola partita di UEFA Champions League, detenuto da Lionel Messi. Al ritorno Luiz Adriano segna una tripletta nel 5-0 interno e vola a quota nove, eguagliando il numero di reti di Cristiano Ronaldo della passata stagione. Nella penultima partita contro l'Athletic Club, il brasiliano non va a segno, mentre contro il Porto all'ultima giornata è squalificato e non ha così la possibilità di andare in doppia cifra, ma poco importa: le sue brillanti prestazioni contribuiscono in maniera decisiva a portare i campioni d'Ucraina agli ottavi di finale.

Giovane promessa: Breel Embolo (FC Basel 1893)
Embolo è uno dei giovani ad aver disputato l'inaugurale UEFA Youth League nella passata stagione. Da questo prestigioso trampolino, il camerunense naturalizzato svizzero è riuscito a ritagliarsi uno spazio in UEFA Europa League con il Basilea, contribuendo alla qualificazione per i quarti di finale, prima di irrompere prepotentemente in questa edizione di UEFA Champions League. Il 17enne entra dalla panchina contro il Real Madrid CF, e poi è tra i titolari nella vittoria sul Liverpool FC per 1-0, decisiva nella corsa verso la qualificazione.

Ma è nella sua quarta presenza che Embolo si mette in mostra, rompendo gli equilibri per l'1-0 e confezionando un assist nella vittoria per 4-0 sul PFC Ludogorets Razgrad. La rete lo fa diventare il sesto marcatore più giovane nella storia della competizione. Tuttavia non basta una rete in Champions League per saltare la scuola, così alle 8 di mattina Embolo è già seduto al proprio posto. "Mi è stato detto di essere qui in orario, è un accordo che dobbiamo rispettare", ha raccontato il giovane calciatore.

Calciatore più anziano: Francesco Totti (AS Roma)
Totti segnava la sua prima rete con la Roma in una competizione per club UEFA, prima della nascita di Embolo nel 1997, e ancora oggi la sua classe è intatta. Nella seconda giornata, l'uomo simbolo della Roma realizza la rete del pari contro il Manchester City FC e supera Ryan Giggs nella classifica dei più anziani marcatori di UEFA Champions League. La rete messa a segno col PFC CSKA Moskva gli permette di superare il suo stesso record, segnando all'età di 38 anni e 59 giorni. "Ve l'avevo detto, ho 38 anni ma non li sento", ha raccontato Totti a UEFA.com dopo il record con il City.

Squadra: Real Madrid CF
Indubbiamente al Real Madrid non mancano i record in UEFA Champions League. Oltre alla vittoria del decimo titolo europeo conquistato lo scorso maggio, il Real sta inanellando una serie di risultati incredibili. La Coppa del Mondo per Club FIFA potrebbe portare a 22 le vittorie consecutive della squadra di Ancelotti, che ha cominciato l'incredibile filotto con la vittoria per 5-1 sul Basilea.

Ha chiuso la fase a gironi a punteggio pieno, diventando la prima squadra a farlo per due volte dopo l'impresa del 2011/12. Ha anche eguagliato il margine di vittoria del girone più ampio con 11 punti. E, ovviamente, se non fosse stato per un certo argentino, Cristiano Ronaldo avrebbe sfilato a Raúl González il titolo di capocannoniere assoluto in UEFA Champions League...

Numero: 75 (Lionel Messi)
Alla fine è stato Messi e non Ronaldo a soffiare a Raúl il titolo di capocannoniere assoluto. Ha eguagliato il record di Raúl di 71 gol con la sua doppietta nella gara vinta dall'FC Barcelona alla quarta giornata in casa dell'AFC Ajax, e lo ha superato con la tripletta in casa dell'APOEL FC, prima di un altro centro nella gara del Gruppo F vinta 3-1 contro il Paris Saint-Germain che ha portato Messi a quota 75.

In quel mentre è diventato anche capocannoniere assoluto nella storia della Liga, e se dovesse riuscire a segnare nove gol nella fase a eliminazione diretta, potrebbe anche rubare a Ronaldo il record di maggior numero di reti in una singola stagione di UEFA Champions League

Dichiarazione: "Abbiamo fatto una sorta di miracolo sportivo"
Gianluigi Buffon sull'emozionante e decisiva vittoria della Juventus per 3-2 in casa contro l'Olympiacos FC.

Agüero on City win
Agüero on City win

Partita: Manchester City FC - FC Bayern München 3-2
Le cose sembravano mettersi male per il Manchester City alla quinta giornata, con la Roma avanti sul CSKA Moskva nella prima partita che avrebbe potuto portare i Giallorossi a più cinque prima dell'arrivo del Bayern. Invece il CSKA ha pareggiato con l'ultima conclusione della partita, anche se a Manchester il City rimaneva sotto per 2-1.

Le cose sono cambiate quando Sergio Agüero – che aveva aperto le marcarture – è riuscito a trovare il gol del pareggio.

Rimonta: Arsenal FC - RSC Anderlecht 3-3
Anche un'altra squadra inglese è stata protagonista di una bella rimonta alla quarta giornata... Con un'ora di gioco alle spalle, l'Arsenal aveva tre gol di vantaggio e vedeva gli ottavi di finale. Poi Anthony Vanden Borre ha accorciato le distanze, prima di trasformare un rigore al 73' minuto, e infine Aleksandar Mitrović ha trovato di testa il gol del pareggio nel finale.

L'Arsenal si è comunque qualificato, e l'Anderlecht è riuscito a conquistare il terzo posto e andare in UEFA Europa League dopo sette quarti posti consecutivi.

Gol: Qual è il tuo preferito?
Nani, Totti, Ronaldo, Jefferson e Hector Herrera hanno vinto i precedenti sondaggi sul Gol della Settimana, mentre le votazioni per quello della sesta giornata sono ancora aperte. Qual è il tuo preferito?

Giornata uno: Nani
Giornata uno: Nani
Giornata due: Totti
Giornata due: Totti
Giornata tre: Ronaldo
Giornata tre: Ronaldo
Giornata quattro: Jefferson
Giornata quattro: Jefferson
Giornata cinque: Herrera
Giornata cinque: Herrera


In alto