Approfondimento: Porto - Basilea

Julen Lopetegui del Porto vuole difendere l'onore del suo club e di tutto il Portogallo negli ottavi di finale, mentre Paulo Sousa ha detto che il suo Basilea può affrontare chiunque.

Il Basilea è approdato agli ottavi grazie a un gol di Fabien Frei a Liverpool
Il Basilea è approdato agli ottavi grazie a un gol di Fabien Frei a Liverpool ©AFP/Getty Images

• Le due squadre non si sono mai affrontate prima.

• Il Basilea vanta esperienza recente contro squadre portoghesi, avendo registrato una vittoria e un pareggio contro lo Sporting Clube de Portugal nella fase a gironi di UEFA Europa League 2012/13. Ha fatto meno bene contro l'SL Benfica nell'edizione precedente della UEFA Champions League, perdendo 2-0 in casa e pareggiando 1-1 a Lisbona.

• Nel complesso il Basilea ha vinto solo due delle sue dieci partite contro squadre della Liga, perdendo in cinque occasioni. Le due vittorie sono arrivate in casa, dove ha però perso le altre tre partite giocate contro ospiti portoghesi.

• Il Porto ha perso solo una volta in sei precedenti contro squadre svizzere, 3-0 contro il Grasshopper Club nel secondo turno della Coppa UEFA 1980/81 perdendo con un complessivo 3-2 la doppia sfida. Ha vinto tre delle altre cinque partite.

Julen Lopetegui, allenatore Porto
Il Basilea è una grande squadra, ma noi abbiamo l'ambizione e la forza per raggiungere i quarti di finale - sapendo che avremo molti tifosi dalla nostra parte in Svizzera. Ci daranno una mano. In questa fase della competizione parliamo delle 16 migliori squadre d'Europa, quindi sarà una gara dura. Siamo fortunati a essere tra queste. Siamo l'unica squadra portoghese e difenderemo il nostro onore e quello del Portogallo.

Non esiste una regola che dice che giocare l'andata in casa sia meglio o peggio. Il nostro obiettivo è quello di fare un buon risultato in trasferta e chiudere i conti in casa. In ogni caso so che questa sfida nasconde molte insidie.

Paulo Sousa, allenatore Basilea
Affronteremo una squadra europea con grande tradizione e con grandi successi negli ottavi. Il Porto è un grande club con una leadership forte e una mentalità vincente. Ha anche una filosofia ben defiinita.

La loro squadra è un bel mix tra giovani di talento e giocatori esperti e forti. In questa stagione il Porto non ha mai perso in Champions League quindi le due sfide che ci attendono saranno molto dure per noi. Ma abbiamo già dimostrato nella fase a gironi che possiamo affrontare qualsiasi squadra. Per me come allenatore portoghese è ovviamente una grande gioia tornare a casa e affrontare una delle più grandi squadre del mio paese e d'Europa con l'FCB.

Il cammino per Berlino passa da qui!

In alto