Di Matteo si presenta allo Schalke

Roberto Di Matteo, nuovo tecnico dello Schalke 04, rilascia le sue prime dichiarazioni e parla delle prossime sfide contro il Chelsea, la sua ex squadra.

Roberto di Matteo ha fiducia nello Schalke
Roberto di Matteo ha fiducia nello Schalke ©Getty Images

Roberto Di Matteo, che ieri è stato nominato nuovo allenatore dell'FC Schalke 04, ha reperito tutte le informazioni più utili nelle ultime 24 ore ed è fiducioso che, con qualche ritocco, la sua squadra possa superare la fase a gironi di UEFA Champions League, anche a costo di battere il "suo" Chelsea FC.

Le prime impressioni sullo Schalke
La mia prima impressione è molto positiva e sono molto contento di essere qui. È una bella sfida, perché lo Schalke è una squadra prestigiosa. Ho sempre seguito la Bundesliga, un campionato che ho sempre trovato affascinante. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare. Le ambizioni ci sono e i tifosi sono molto caldi.

La squadra
Da quando sono arrivato, ho cercato di guardare i filmati di tutte le partite giocate in questa stagione. È un'abbuffata di calcio in 24 ore! Ho visto che ho a disposizione un'ottima squadra. Siamo molto forti in attacco, ma nelle ultime partite c'è stato qualche problema in difesa. Sono sicuro che riusciremo a giocare un buon calcio per i nostri tifosi. Dobbiamo trovare un equilibrio tra attacco e difesa, perché oggi una difesa solida è la base di un buon gioco offensivo.

Le sfide contro il Chelsea in UEFA Champions League
Non voglio parlare di una sola partita, perché prima ce ne saranno molte altre. Inizierò a pensare al Chelsea solo prima della gara, ma tutti sanno che ci ho giocato e l'ho allenato per tanto tempo, quindi sarà una partita speciale. Ho già ricevuto tanti messaggi dai giocatori del Chelsea e da altre persone che ci lavorano.

Di Matteo è approdato allo Schalke
Di Matteo è approdato allo Schalke©Getty Images

I suoi giorni lontano dal calcio
Ho guardato tante partite e mi sono aggiornato in diverse aree. All'inizio mi serviva una pausa e non volevo firmare con nessuno, poi ho ricevuto offerte non troppo interessanti. Ora sono di nuovo in panchina e sono molto entusiasta delle sfide che affronterò con lo Schalke.

Il vivaio dello Schalke
Vorrei vedere giovani di talento arrivare in prima squadra. Se riuscissi, mi piacerebbe schierare 11 ragazzi cresciuti da queste parti, sarebbe un sogno. So che qui ci sono tanti bravi giocatori e darò una possibilità a chi la merita.

La situazione nel Gruppo G
Il Chelsea è favorito. Ci prepariamo a due gare importanti, forse decisive, contro lo Sporting. Il nostro obiettivo è vincerle entrambe, poi valuteremo la situazione. L'obiettivo sono sicuramente gli ottavi e sono ottimista perché possiamo raggiungerli.

In alto