La Roma parla greco: arriva Holebas

Prosegue la campagna di rafforzamento dei Giallorossi, che dopo Manolas pescano ancora dall'Olympiacos e acquistano un altro difensore della nazionale greca oltre a Torosidis.

José Holebas duella con Ryan Giggs: quest'anno l'ex giocatore dell'Olympiacos FC giocherà la UEFA Champions League con la maglia della Roma
José Holebas duella con Ryan Giggs: quest'anno l'ex giocatore dell'Olympiacos FC giocherà la UEFA Champions League con la maglia della Roma ©AFP/Getty Images

Non è ancora conclusa la campagna di rafforzamento dell’AS Roma. La società Giallorossa ha annunciato l’acquisto di José Holebas, esterno sinistro difensivo della nazionale greca acquistato – proprio come Konstantinos Manolas – dall’Olympiacos FC. Trent’anni compiuti a fine giugno, Holebas è costato un milione di euro: diventa il terzo giocatore ellenico della rosa a disposizione di Rudi Garcia dopo il già citato Manolas e Vasilis Torosidis.

Nato ad Aschaffenburg, in Germania, da padre greco e madre uruguaiana, Holebas si è messo in luce con la maglia del TSV 1860 München, prima di essere acquistato nell’estate 2010 dall’Olympiakos. Con la maglia biancorossa della squadra di Atene ha vinto le ultime quattro edizioni della Superleague greca e due volte la Coppa di Grecia; in UEFA Champions League ha un bilancio di 18 presenze e una rete, realizzata nell’edizione 2011/12 al Borussia Dortmund.

Con la nazionale greca, con cui ha esordito nel 2011, ha collezionato 25 presenze e una rete, prendendo parte a UEFA Euro 2012 e alla Coppa del Mondo FIFA 2014. Holebas, che ha superato le visite mediche e firmato un contratto triennale, è il quarto esterno sinistro difensivo in organico alla Roma, insieme ai nuovi acquisti Ashley Cole e Urby Emanuelson e al convalescente Federico Balzaretti.

In UEFA Champions League i Giallorossi di Rudi Garcia sono stati sorteggiati nel Gruppo E insieme a FC Bayern München, Manchester City FC e PFC CSKA Moskva; esordiranno proprio contro i russi, mercoledì 17 settembre allo Stadio Olimpico.

In alto