Sollievo Ancelotti, orgoglio Klopp

Il tecnico del Real Madrid può tirare un sospiro di sollievo al termine di "una serata di sofferenza", mentre Jürgen Klopp è orgoglioso della "prestazione straordinaria" della sua squadra nonostante l'eliminazione.

Jürgen Klopp durante la partita
Jürgen Klopp durante la partita ©Getty Images

Jürgen Klopp, allenatore del Borussia Dortmund
Quando ho battuto il cinque al nostro calciatore infortunato Neven Subotić al termine della gara mi ha detto che era orgoglioso di fare parte di questa squadra, ed è esattamente quello che provo anch'io. Andrebbe fatto un video di questa partita e mostrato alle squadre che hanno perso 3-0 una gara d'andata.

I ragazzi volevano andare avanti. A Madrid non eravamo riusciti a dimostrare questa voglia, oggi sì, al 100%. Oggi siamo stati chiaramente superiori all'avversario e avremmo meritato di segnare altri gol. La partita e la prestazione sono state talmente straordinarie che non voglio lanciare accuse verso nessuno oggi.

L'atmosfera era straordinaria. Siamo riusciti a incendiare quello che era un barlume di speranza. E' stata una serata semplicemente straordinaria!

Carlo Ancelotti, alleanatore del Real Madrid 

E' stata una notte di sofferenza ma alla fine siamo felici per l'approdo in semifinale. La gara è stata complicata. Nel primo tempo abbiamo perso troppi palloni. Nella ripresa siamo migliorati. Avevamo bisogno di tirarci un po' su con il morale e di cambiare qualcosa nella ripresa. La squadra aveva bisogno di essere incoraggiata nell'intervallo. A mio avviso, la svolta della gara è stato il rigore che abbiamo fallito [prima delle reti del Borussia nel primo tempo].

Cristiano [Ronaldo] stava discretamente bene ma abbiamo preferito non rischiarlo stasera. Sarà completamente recuperato per le semifinali. A questo punto del torneo sarà difficile contro qualsiasi avversaria.

In alto